Video di Manarola con drone







Guida di Manarola

Come arrivare a Manarola

Manarola è località centrale delle Cinque Terre: ad ovest si trovano Monterosso, Corniglia e Vernazza mentre ad est si trova Riomaggiore.

In auto:
Provenendo da Genova o da Livorno sull'Autostrada A12, uscire al casello di La Spezia-S. Stefano Magra.
Provenendo da Parma sull'Autostrada A15 Attraversata La Spezia, bisogna immettersi sulla SP32 (ex SP 370) detta Litoranea delle Cinque Terre e dopo circa un quarto d'ora si arriva in prossimità del bivio che scende a Riomaggiore.

Proseguendo sulla Litoranea si incontra invece più avanti il bivio che scende a Manarola.

In treno:
Si può arrivare a Manarola comodamente in treno utilizzando la linea ferroviaria Genova-Roma. Ci sono numerosi treni regionali a cadenza oraria che fermano in tutti i paesi delle splendide Cinque Terre.

Parcheggi:
A Manarola è stato realizzato un parcheggio a pagamento con illuminazione, servizi igienici e acqua potabile. Posti limitati.

Cenni storici su Manarola

Mare a ManarolaSi hanno notizie incerte sugli abitanti di Manarola prima dell'anno Mille, quando costruirono alcune case attorno all'approdo in corrispondenza della foce del torrente Groppo, ma con tutta probabilità erano romani.

Il borgo nel 1202 fu assoggettato ai vescovi di Luni fino al 1252 quando, su ordine di papa Innocenzo IV, nato a Manarola nella famiglia de Fieschi, dovettero cederlo al di lui nipote Niccolò.

I Fieschi fecero costruire un piccolo castello sulla scogliera a levante dell'approdo, di cui oggi rimane soltanto uno dei bastioni inglobato in un'abitazione.

Con la guerra che ne segui Manarola tornò fra i possedimenti di Genova nel 1276.

Per oltre quattro secoli, gli abitanti di Manarola furono periodicamente assaliti da pirati saraceni dai quali si difesero con torri di avvistamento e vivendo in case a torre.

Cosa vedere a Manarola

Manarola e mare sono sinonimi, il mare si vede e si sente in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi stagione.

Manarola è certamente il più tranquillo fra i borghi delle Cinque Terre, anche se turisticamente ben attrezzato.

Quindi alla domanda "cosa c'è da vedere a Manarola" la risposta più esauriente potrà essere "Manarola".

Le numerose brevi passeggiate che ruotano intorno a Manarola sono molto piacevoli e rilassanti: poco impegnative e alla portata di tutti.

Il paese si sviluppa attorno al Corso detto via di Mezzo che una volta era la foce del torrente Groppo, ora coperta, e da esso partono una serie di stretti vicoli lastricati in pietra che raggiungono le case sui fianchi del promontorio e degli orti.

A monte dell'abitato ai bordi della Piazza si affacciano gli edifici religiosi.

Cosa fare a Manarola

Vigneti alle spalle di Manarola Manarola - L'attraccoUna vacanza a Manarola porterà il turista a fare una sosta in una delle fresche cantine per assaggiare i vini prodotti alle spalle del paese, il famoso sciacchetrà.

Le passeggiate mettono appetito e qui non mancano ristoranti dove la cucina tradizionale è ottima specialmente per i piatti a base di pesto, fatto ancora nel mortaio e squisiti piatti di selvaggina cucinati secondo antiche e preziose ricette tradizionali classiche.

Da non dimenticare il vino: la cantina sociale di Manarola produce un doc buonissimo.

Manarola e dintorni: La via dell'amore

LScritte sulla via dell'Amorea passeggiata più bella, facile e tranquilla è la famosa "Via dell'Amore" che si snoda sul ciglio della scogliera e collega Manarola alle località nei dintorni.

Quando all'inizio del '900 fu costruita la ferrovia, sorse la necessità di custodire la dinamite lontano sia da Manarola che da Riomaggiore.

La polveriera vene costruita sulla scogliera e la si raggiungeva con un sentiero scavato nella roccia.

Alla fine dei lavori, smantellata la polveriera, rimasero i due sentieri che gli abitanti del luogo cominciarono ad usare come scorciatoia.

Aggredito e consumato dal mare il sentiero venne sistemato e presto gli innamorati lo scoprirono e poco per volta le pareti e le volte delle gallerie furono coperte da disegni bellissimi e da scritte inneggianti l'amore, in tutte le lingue.

Nei dintorni di Manarola ci sono belle località da visitare e vedere, prime fra tutte le altre quattro che fanno parte del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Monterosso, Vernazza,  Corniglia e Riomaggiore.

Manarola




Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri e Guide su Liguria

  Cronaca dal Medioevo. Schiavi, pirati e Templari nel Mediterraneo e in Liguria 
Alderotti Enrico, 2008, De Ferrari
  Fiori di montagna in Liguria
Alberti Marco, 2008, Centro Stampa Offset
  Strade di Liguria. Un patrimonio storico da scoprire
2008, De Ferrari
  Genova e Liguria nel Medioevo 
Airaldi Gabriella, 2007, Frilli
  Muzzerone e Levante Ligure. Arrampicate sportive. Ediz. italiana e inglese
Battistella Davide, 2008, Versante Sud
  Liguria. Ville, parchi, giardini 
2008, De Ferrari
  Genova. Monte Antola, Torriglia, alta via dei monti liguri 1:25.000
Tarantino Stefano, 2008, Edizioni del Magistero
  Imperia. Ventimiglia, Pigna, alta via dei monti liguri 1:25.000
2008, Edizioni del Magistero
  Imperia. Sanremo, Taggia 1:25.000
2008, Edizioni del Magistero
  Liguria. Carta stradale 1:250.000
2008, Iter
  Liguria 
2008, Touring
  Riviera ligure
Henning Christoph, 2008, Dumont