Civita Castellana: turismo - guida - vacanze in Lazio

Settemuse Arte Turismo Vacanze Cultura

Temi principali:
Home  Arte  Cultura   Turismo in Italia

Altri temi: Bestseller  Cinema   Come fare  Disegnare  Foto sfondi  Frasi utili  Musica   Poesia  Quiz  Ricette  Scienze  Scrittori  Turismo Europa
 

 

 

 

 

 

 

Slideshow Civita Castellana

Civita Castellana

Vacanze in provincia di Viterbo

Come andare, cosa vedere e cosa fare a Civita Castellana

Guida, itinerari, foto, mappa e storia

 

 

 

 

Guida della località

Come arrivare a Civita Castellana


Centro della Tuscia (antica terra degli Etruschi nell'Alto Lazio) posto su un poggio fra due dirupi, città dei Falisci (popolo che qui abitava prima degli Etruschi), prima di essere distrutta dai romani si chiamava Falerii.


In auto :
Da nord
, Autostrada A1 - uscita al casello di Magliano Sabina, imboccare la SS3 Flaminia in direzione Roma e seguire poi le indicazioni per Civita Castellana.
Da est o da Sud, Autostrada A1 fino al G.R.A, poi
da Roma, G.R.A. uscita 5 - SS2bis Cassia Veientana, imboccare l'uscita per Mazzano Romano e seguire le indicazioni per Civita Castellana.
- Oppure Via Flaminia in direzione Civita Castellana
- Da Viterbo, seguire la SS2 Cassia o la più panoramica Cassia Cimina in direzione Roma e seguire le indicazione per Civita Castellana.

 

Civita Castellana Mappa
Link Comune di Civica Castellana
 
civita castellana forte sangallo

Civita Castellana - Forte Sangallo
 

Cosa vedere a Civita Castellana - La Rocca


Già città dei Falisci (popolo che qui abitava prima degli Etruschi), si chiamava Falerii quando fu distrutta dai romani, dando vita a Falerii Novii (ora sito archeologico nel territorio della vicina Fabrica di Roma).

Di grande importanza storico-monumentale, possiede antiche costruzioni civili e religiose, come la Rocca dei Borgia,  magnifica fortezza a pianta pentagonale,   conosciuta anche come Forte Sangallo perchè fu progettata dai Sangallo.
 
Conclusa da papa Giulio II con l'aggiunta del grandiosa maschio ottagonale per adattarla all'impiego dell’artiglieria, venne infine abbellita da Leone X e poi  da papa Pio IV.
 

Cosa visitare a Civita Castellana - Il Duomo


Il Duomo di Santa Maria venne eretto su un preesistente edificio nel XII secolo e poi notevolmente modificato, ma, dell'antica chiesa romanica, secondo alcuni, la facciata,  il campanile, la cripta (VII secolo), nonché alcuni affreschi, sono ancora allo stato originario.
 
Presenta un bel portico ornato da cippi, lastre, lapidi, capitelli ed una preziosa ara romana in marmo greco con rilievi ornamentali.

L'interno a croce latina e presbiterio sopraelevato conserva belle decorazioni a mosaico, del 1210, realizzate dai romani, Jacopo e Cosma di Lorenzo.

Notevoli il battistero con un fonte battesimale del '400 e l'altare costituito da un sarcofago romano in marmo.
 

Civita Castellana - Il Duomo


Civita Castellana - La Piazza del Comune

Civita Castellana - La Piazza del Comune
 

Cosa fotografare a Civita Castellana- Comune


Il palazzo comunale, edificato sotto Leone X intorno al 1500, occupa uno dei lati corti dell'omonima piazza, su cui si affacciano negozi con basse arcate, si aprono vicoli e portoni.

Nel mezzo della Piazza troneggia la Fontana dei Draghi:
la fontana, con tre ordini di gradoni è caratterizzata da una vasca con quattro stemmi.

Dentro la vasca spiccano quattro draghi, dalla cui bocca sgorga preziosa acqua ed al centro degli stessi, una colonna sorregge il catino centrale.

Cosa vedere a Civita Castellana - I Musei


Civita Castellana da secoli si è distinta per la produzione di ceramiche per l'edilizia, ma anche splendidi pezzi artistici.

Alcuni ambienti della Rocca ospitano il Museo Nazionale Archeologico dell'Agro Falisco, dove sono esposti ceramiche, bronzi, corredi funerari, ricostruzioni di tombe e materiali provenienti da templi, riguardanti sopratutto l'area di Falerii Novi.

Il Palazzo Petroni-Andosilla, bell'edificio del '700, contiene una raccolta di manufatti dall'alto medioevo alla prima metà del 900 mentre il Museo della Ceramica “Casimiro Marcantoni” ospita anche ceramiche artistiche moderne, delle ditte, degli artigiani e degli artisti della Tuscia.


Civita Castellana - Lo stemma di Civita

Civita Castellana - Lo stemma di Civita
 


Civita Castellana - Antico Portone

Civita Castellana - Antico Portone
 

Cosa vedere nei dintorni di Civita Castellana


A 6 km dalla città si vedono i resti della romana città di Falerii Novi: le imponenti mura fortificate, lunghe circa 2 km, le porte cittadine tra cui quella di Giove, i resti del Foro, delle cisterne e del teatro.

Nei pressi la romanica chiesa di Santa Maria di Faleri  e i resti dell'antica abbazia cistercense.

A pochi minuti d'automobile sono raggiungibili località e paesi belli e tranquilli, in tutte le stagioni, come Ronciglione, Nepi, Sutri, Bagnaia e Viterbo.

Sagre e Folklore a Civita Castellana


Il 16 settembre Civita Castellana celebra la Festa patronale dei Santi Marciano e Giovanni, con interessanti manifestazioni.

Il Carnevale inizia ufficialmente il 17 gennaio, festa di sant’Antonio Abate con l’intronizzazione, cioè la scelta del re Carnevale, una figura ispirata a situazioni contingenti: si tratta di un enorme “puccio” di cartapesta, cioè di un pupazzo panciuto e rubicondo, che troneggia nel suo effimero regno dei bagordi e di baldoria sulla piazza del Comune.


Civita Castellana -il carnevale

Civita Castellana -il carnevale
 


Mangiare a Civita Castellana

 

Cosa mangiare a Civita Castellana


Si dice che la cucina viterbese sa di Roma, profuma di Toscana ed ha la «povertà» dell'Umbria.

E' tutto vero, la cucina delle trattoria (che ora si chiamano sempre più spesso Pizzerie), e dei ristoranti di Civita Castellana, offrono i "frittelloni" e la zuppa detta del "pan molle" piatti "tipici" del paese in menù con piatti prettamente romani, come la trippa alla romana, o i carciofi alla romana ed altri che sanno di toscana, come  la Pizza di Pasqua, la Pizza con i fiori di zucca, le universali Frappe, gli Scroccafusi (dolcetti carnevaleschi) e le Ciambelle.

 

 

 

Servizio fotografico di Civita Castellana (foto per sfondi desktop in formato 1024x768, scaricabili gratis)

     

 

Video di Civita Castellana

 

Video Civita Castellana

 

 

Libri e Guide su Lazio e Civita Castellana

Lazio. La guida per il turista curioso e

Lazio. La guida per il turista curioso e goloso 
Barra Clara; Nocilla Mara; Squadrilli Luciana, 2007, Gambero Rosso GRH

eremi di Celestino V. 29 giorni a piedi

Gli eremi di Celestino V. 29 giorni a piedi e in treno attraverso Abruzzo, Molise, Puglia, Campania e Lazio
Carnovalini Ricc.; Ferraris  2008, Terre di Mezzo

Ciaspolate. 100 escursioni con le racche

Ciaspolate. 100 escursioni con le racchette da neve (o con gli sci) tra Lazio e Abruzzo 
Vasapollo Domenico, 2007, Natura Avventura

cavità dalle mille sorprese: la g

Una cavità dalle mille sorprese: la grotta delle Vacche nel parco nazionale d'Abruzzo, del Lazio e del Molise
Loretti Mara; Salerno Piero, 2007, Sacco 

 

Lazio perenne. Pittori, cronaca e storia tra Settecento e Novecento
De Rosa P. Andrea; Trastulli Paolo E., 2007, Artemide

 

Termalismo antico e moderno nel Lazio
2007, Quasar

 

Escursionismo d'autore nella terra degli etruschi. Viaggio nella Tuscia. I monti Cimini e le valli delle antiche civiltà rupestri
Menichino Giovanni, 2008, Laurum 

 

Lazio montano. Turismo e territorio: Analisi demografica e patrimonio abitativo-Offerta ricettiva e domanda turistica
2008, Società Geografica Italiana

 

Museo girando. Bambini alla scoperta dei musei naturalistici del Lazio 
Belisario Filippo, 2008, Palombi

 

Le ville imperiali e rinascimentali nel Lazio 
Ramieri Annamaria, 2008, Colombo

 

Alto Lazio antico
Calisse Fabrizio, 2007, Fabrica

 

L'arte rupestre in Italia centrale. Umbria, Lazio, Abruzzo       Mattioli Tommaso, 2007, Ali&No

  A piedi nel Lazio vol 1-3
Ardito Stefano, 2008, Iter 
 

Escursionismo d'autore nella terra degli etruschi. Viaggio nella Maremma laziale 
Menichino Giovanni, 2007, Laurum 

Per una ricerca più completa di LIBRI - FILM - MUSICA CD/DVD: