Chiesa santa Maria del Popolo

Chiesa Santa Maria del Popolo

Chiesa di Santa Maria del PopoloSanta Maria del Popolo è una delle chiese romane più ricche di un Museo e ubicata sul lato nord della Piazza del Popolo, una delle piazze più famose della città.

La facciata e l'interno rinascimentali, rimaneggiati dal Bernini, presentano un bell’insieme di ambiente seicentesco in uno stile più moderno, barocco.

Le cappelle di destra e di sinistra sono una vera miniera di opere d’arte dei secoli dal XV al XVII.

Sull'altare maggiore, del 1627, vi è la tavola bizantina della Madonna del Popolo e dietro l’altare si accede al coro, superba creazione rinascimentale realizzata dal Bramante.
Chiesa di Santa Maria del Popolo - Navata centrale
La volta è coperta da splendidi affreschi del Pinturicchio (1508-10) con l'Incoronazione di Maria, Evangelisti, Sibille e Dottori della Chiesa.

Alle pareti, monumenti funebri del cardinale Ascanio Sforza (1505) e del cardinale Girolamo Basso Della Rovere (1507) capolavori della scultura rinascimentale, incorniciati in archi trionfali, secondo la concezione "architettonica" del Sansovino.

Sopra, le preziose vetrate gotiche, opera del francese Guglielmo di Marcillat (1509) danno un tocco magico e luminoso alla chiesa che, dopo le modifiche del Bernini era diventata il luogo preferito per le sepolture dei varie personalità.
 Santa Maria del Popolo - Caravaggio Cappella Cerasi

Nella chiesa di Santa Maria del Popolo, vi è la Cappella Cerasi che custodisce le famose tele del Caravaggio che rappresentano i drammi intensamente umani della Crocifissione di San Pietro a sinistra  e  la Conversione di Paolo sulla destra.

Con queste magnifiche opere del Caravaggio  l'Assunzione della Vergine di Annibale Carracci, posta dietro all'altare fa della cappella, un unicum estetico, nonostante gli stili molto diversi, il rinascimentale ed il barocco, dei due artisti. 

La cappella è completata da un affresco del Pinturicchio e da sculture di Andrea Bregno.
arte_roma_016_s_maria_del_popolo
La Cappella Chigi, capolavoro rinascimentale voluto da Agostino Chigi, come mausoleo familiare, costruita su progetto di Raffaello Sanzio, è a pianta centrale, ricchissima di pitture e sculture di cui Raffaello stesso fornì anche i cartoni per i mosaici della cupola.

Tra le finestre vi sono le scene della Creazione e del Peccato originale, dipinti da Francesco Salviati,che decorò anche i tondinei pennacchi, con le Stagioni.

Sull’altare vi è la Nascita della Vergine, di Sebastiano del Piombo e Giona che esce dalla balena e Il profeta Elia (1520) del Lorenzetto.

Nelle nicchie due sculture di Gian Lorenzo Bernini, (Abacuc e l'Angelo e Daniel e il leone 1655-61).




Come arrivare alla Chiesa di Santa Maria del Popolo



Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri e Guide su Lazio e Roma

  Museo dei Fori Imperiali. Mercati di Traiano. Guida. Ediz. italiana e inglese 
2008, Mondadori Electa
  Guida alle grandi famiglie che fecero Roma 
Majanlahti Anthony, 2007, Vallardi A.
  Isole. Guida vagabonda di Roma Lodoli Marco, 2008, Einaudi   Guida alle catacombe di Roma 
Mancinelli Fabrizio, 2007, Scala Group
  Colosseo. Guida breve. Ediz. italiana
2008, Mondadori Electa
  Guida archeologica di Roma 
2007, Mondadori Electa
  Roma e i suoi luoghi d'acqua.   Guida per giovani viaggiatori
Achinto Cristina; Valentinelli Alessandra, 2008
  Roma. Guida non conformista alla città
Abbate Fulvio, 2007, Cooper