Video di Terracina e Tempio di Giove con drone







Guida di Terracina

Come arrivare a Terracina

Da Roma
- E’ possibile raggiungere Terracina con l’autostrada A1, uscendo al casello di Frosinone e seguire la provinciale Frosinone - Mare in direzione Terracina.
- Se non si vuole percorrere l'autostrada  utilizzare la SS 148 Pontina o la SS7 Appia, dal Grande Raccordo Anulare di Roma.

Da Napoli
- Uscendo dall’autostrada A1 al casello di Cassino, si possono seguire le indicazioni per Gaeta - Sperlonga e quindi Terracina attraverso la SS 156 Flacca oppure continuare per la SS7 Appia fino a destinazione.

In treno:
Terracina si trova a metà strada del tratto Roma Termini - Napoli Centrale e le corse sono disponibili ad ogni ora da entrambe le stazioni.
Per raggiungere Terracina è necessario scendere a Monte San Biagio ed arrivare a destinazione tramite gli autobus che effettuano il servizio urbano di trasporto.
Esistono anche alcune corse da Roma Termini diretti a Terracina FS e viceversa.

Terracina,cenni storici

Terracina - Antica Porta RomanaLe origini di Terracina si perdono nella preistoria, ma di certo nel 406 a.C. Roma la prese ai Volsci e nel 329 a.C., era già una notevole città marittima e secondo porto di Roma, dopo Ostia, Anxur .

Nel 312 a.C. venne costruita la via Appia che allargò il raggio di azione dei suoi commerci.
Nei primi decenni del I secolo a.C. vennero realizzati grandi monumenti e palazzi tra cui il Teatro e ricostruito il Tempio sul monte S. Angelo.

Nel V sec. d.C., durante le invasioni barbariche, Terracina, per meglio difendersi, ricostruì l'antica cinta muraria della città.






Terracina, cosa vedere

Terracina Piazza del MunicipioTerracina, nella sua lunga storia ha accumulato opere d'arte e reso il suo aspetto molto gradevole, armonizzando edifici di varie epoche alle mutate esigenze degli abitanti.

Molto bella la piazza del Municipio con il selciato in pietra, con il Duomo, antichissima costruzione ricavata dalla cella di un tempio probabilmente dedicato a Roma o ad Augusto.

Sulla facciata, preceduta da scalinata, si trova un portico con 6 colonne romane e capitelli ionici, nella zona dell'architrave, si ammira il fregio a mosaico di arte siculo - normanna del XII sec.

Il campanile romanico-gotico, è del XIII sec.

All'interno della chiesa, divisa in 3 navate da colonne romane, si trova un vasto pavimento a mosaico.


Terracina, altre cose da vedere

Terracina Piazza del MunicipioIl Palazzo Comunale e la Torre Frumentaria, tardo-medioevale, sono oggi la sede del Museo Archeologico, che raccoglie oggetti di scavi locali, da non perdere.

Il Tempio Capitolino, tornato alla luce dopo lo scavo delle macerie causate dalla II guerra mondiale, del I sec. a. C., mostra solo parti del basamento, colonne scanalate e alcuni tratti delle pareti perimetrali delle celle in opus reticulatum, a due colori.

Sempre del I sec. a. C., da vedere, la Cinta Sillana, costituita da una cortina di muratura con torri circolari destinate a difendere l'antica Acropoli della città, che sorgeva sul monte.

Terracina, cosa fare

Terracina - Museo all'apertoCertamente una delle prime cose da fare a Terracina, dopo aver bevuto un ottimo caffè, è salire a vedere il Tempio di Giove.

Altra passeggiata da fare è il giro della Cinta Muraria detta Sillana, perchè realizzata dal console Silla.

Terracina è diventata anche una meta turistica che sa offrire ai suoi ospiti, oltre a una cucina particolare che unisce i piatti laziali a quelli campani, tutti gli svaghi legati al mare di giorno ed a simpatici locali la notte.

Terracina è ricca di tradizioni popolari, come le feste del patrono, S. Cesareo, quella di S. Silviano e dell'Assunta oppure quella scenografica della Madonna del Carmelo con la spettacolare processione a Mare.

Terracina, altre notizie

Il mare di Terracina Il vasto territorio naturale di Terracina, quello costiero, quello di pianura e soprattutto, quello collinare dei Monti Ausoni, conserva ancora molta parte di quella bellezza paesaggistica originaria.

Inoltrandosi nell'entroterra per qualche chilometro si possono raggiungere la valle collinare di Campo Soriano e la Madonnina di Monte Leano che si affaccia sulla spettacolare pianura pontina.

Rinomati sono i suoi vini: il Moscato di Terracina, vino ad Indicazione Geografica Tipica (Igp), il Casanese e l'Aleatico. Interessante è anche la larga coltivazione degli ortaggi e della frutta in serra, grazie alla fertilità della terra irrorata dalla serie innumerevoli di canali d'acqua conseguenti all'opera di bonifica del suo territorio.

Verso sud ci sono da visitare Sperlonga e Gaeta  che offrono molto per i vacanzieri e, per chi ha tempo è molto bello risalire la costa fino a San Felice Circeo, al Monte Circeo ed a Sabaudia.

Tempio di Giove



Foto di Terracina, Tempio di Giove

slideshow
slideshow

Terracina tempio di Giove guida e foto
Tempio di Giove

Terracina e il Circeo
Terracina e il Circeo


Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri e Guide su Terracina

  L'arrivo nel Regno di Napoli. Stampe, disegni, acquerelli e ricordi di viaggio da Terracina a Gaeta e al Garigliano
Fino Lucio, 2007, Grimaldi & C.
  I Trioni di Terracina: ipotesi ricostruttiva dell'antica Porta Maggio
Less Lucilla; Tomasini Massimo, 2006, Archivio di Stato di Latina
  Terracina. Il Foro emiliano
Coppola M. Rosaria, 1986, Quasar
  Terracina. Passeggiate fuori le mura
Selvaggi Emilio, 1996, Caramanica
  Circeo-Terracina-Fondi. Guida
Aurigemma Salvatore; Bianchini Arturo; De Santis Angelo, 1981, Ist. Poligrafico dello Stato