IL MAGONE

Ema - Il magone basta una parola, un suono, quell'unica nota,
un fruscio...
e LUI arriva...

inatteso, senza alcun preavviso,
senza motivo apparente...

tutto cambia, si trasforma...

solo un momento prima il rosso era caldo, vivo,
era luce, allegria...era sole...

LUI arriva
e lo spegne, lo annienta, lo inghiotte, si fa scuro,
nero

arriva, veloce come un tramonto...

lo sento arrivare, mi fermo,
chiudo gli occhi, mi ascolto...

riconosco il suo passo ...
un attimo ed è qui...

rimango in attesa...

lascio che mi attraversi
se ne andrà, così com'è arrivato
svanirà, tra le note di una nuova canzone

devo solo aspettare...
aspettare
che abbia concluso il suo malinconico lavoro

ecco...

una... due... tre lacrime...non le conto più

Testo: Ema - Lato B


Torna all'indice poesie Ema up





Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI