Guido Reni biografia e foto delle opere

Logo settemuse

arte cultura svago turismo ricerche






Galleria opere d'arte di Guido Reni

Guido Reni Bacco che beve (1623)
Bacco che beve (1623)

Guido Reni San Giuseppe col bambino (1635)
San Giuseppe col bambino (1635)

Guido Reni Maddalena penitente (1635)
Maddalena penitente (1635)

Guido Reninesso Nesso rapisce Deianira (1621)
Nesso rapisce Deianira (1621)

Guido Reni Donna con colombi
Donna con colombi

Guido Reni Ratto di Europa
Ratto di Europa

Guido Reni San Sebastiano
San Sebastiano

Guido Reni La Maddalena
La Maddalena

Guido Reni Strage degli innocenti
Strage degli innocenti

Guido Reni Cleopatra
Cleopatra

Guido Reni Disegno e colore
Disegno e colore

Guido Reni Venere e Cupido (1640)
Venere e Cupido (1640)

Guido Reni San Michele (1638)
San Michele (1638)

Guido Reni Battesimo di Cristo (1623)
Battesimo di Cristo (1623)

Guido Reni Ritratto della madre
Ritratto della madre

Guido Reni Ritratto di vecchio (1611)
Ritratto di vecchio (1611)

Guido Reni Angelo della annunciazione
Angelo della annunciazione

Guido Reni Susanna e i vecchioni
Susanna e i vecchioni

Guido Reni Giuseppe ebreo e la moglie di Putifarre (1631)
Giuseppe ebreo e la moglie di Putifarre (1631)





Biografia e vita di Guido Reni (1575-1642)

Ritratto di Guido Reni Autoritratto Guido Reni, pittore italiano, fra i maggiori del Seicento, nasce a Bologna il 14 Novembre del 1575.

Suo padre, affermato maestro di cappella a S. Petronio, il Duomo di Bologna, avrebbe voluto che il figlio seguisse le sue orme, ma questi, ancora giovanissimo, espresse una naturale predisposizione al disegno.

Accolto come apprendista nello studio del pittore fiammingo manierista Calvaert, Reni, attorno ai vent’anni aderì all’Accademia degli Incamminati, che i Carracci avevano aperto dal 1582.

Dopo un periodo di lunghe esercitazioni riproducendo tra l’altro opere di Annibale Carracci, Guido Reni si distacca dall'influsso manierista e dal gruppo di artisti che ruotavano intorno ai Carracci.

Dipinto di Guido Reni - Crocefissione di San PietroNel 1602, il giovane pittore, che già lavora a commesse proprie, si reca a Roma per studiare nuove tecniche pittoriche, la lezione caravaggesca e completare la propria preparazione artistica.

Guido Reni, che nei suoi primi lavori si rifaceva ai canoni accademici, fra il 1604 ed il 1605 a Roma, dipinge per la Chiesa di San Paolo alle Tre Fontane, la Crocefissione di san Pietro, dove evidenzia un suo linguaggio personale, una sua ricerca estetica.

Il pittore nel tentativo, comune al Caravaggio, di superare la finzione e l'artificiosità Barocca, aderendo alla realtà e rendendola più credibile, controlla e disciplina la composizione attraverso rapporti e regole di derivazione classicista.

Pittura di Guido Reni - La FortunaGuido Reni diventa l'interpreta del gusto colto e aristocratico dei committenti romani, protetto da Paolo V e da Scipione Borghese, divide la sua attività tra Roma e Bologna, dove si ferma definitivamente verso 1l 1620.

Durante gli anni trascorsi a Roma, nonostante il successo riscosso con le opere eseguite per la grande nobiltà e per il papa, il maestro non sopportava la fretta con la quale si doveva eseguire qualunque cosa e la mancanza di riguardo per la mente dell’artista che dirigeva la creazione e che veniva considerato poco più di un operaio prezzolato.

Per trattenerlo nella capitale gli venne offerto il titolo di Cavaliere che Guido Reni rifiutò.

Tra i prestigiosi lavori del Reni a Roma, si ricordano gli affreschi delle Sala delle Nozze Aldobrandine e della Sala delle Dame in Vaticano; le decorazioni nel Palazzo del Quirinale alla Cappella dell'Annunciata e alla Cappella Paolina in Santa Maria Maggiore; l'Aurora affresco nel casino del Palazzo Rospigliosi Pallavicini, opera che risente dello studio della scultura antica oltre che della conoscenza di Raffaello e del Correggio.

Tornato a Bologna, il pittore gode dall’entusiasmo suscitato dalla Strage degli Innocenti e dal Sansone vittorioso dipinti tra il 1611 e il 1612 e continua a lavorare a ritmo intenso per una clientela europea di altissimo rango, per la quale esegue dipinti, non solo religiosi, ma affronta anche tematiche mitologiche e Quadro di Guido Reni - Bacco Fanciulloletterarie, utilizzando un linguaggio teso in modo costante a teorizzare il bello nell'accezione di morale.

Mentre è a Bologna il pittore dipinge per il duca di Mantova la favola profana delle Fatiche di Ercole ora al Museo del Louvre a Parigi, Cristo al Calvario e Lucrezia.

L'originale capolavoro della Pala della peste, dipinta su seta, come ex-voto per la fine della peste del 1630-31 dà inizio all’ultimo decennio di attività del Reni, del quale si ricordano Fanciulla con ghirlanda, opera significativa per conoscere il suo atteggiamento sperimentale nell'uso del colore, l'Adorazione dei pastori, 1640-42, ora alla National Gallery di Londra e Cleopatra, 1640-42, Pinacoteca Capitolina di Roma.
 
Guido Reni muore, dopo due giorni di agonia, il 18 agosto 1642, all’età di sessantasette anni ed il suo corpo è esposto al popolo per due giorni nella chiesa di San Domenico.




Libri su Guido Reni

«stanze» di Guido Reni. Dise Le «stanze» di Guido Reni. Disegni del maestro e della scuola
2008, Olschki
«stanze» di Guido Reni. Disegni del maes Le «stanze» di Guido Reni. Disegni del maestro e della scuola
1980, Olschki
Agony and the Ecstasy. Guido Reni's San The Agony and the Ecstasy. Guido Reni's San Sebastians
2007, Silvana
Rinascimento a Mantova Il Rinascimento a Mantova
Rebecchini Guido, Furlotti Barbara, 1980, Giunti Editore
  Caravaggio, Annibale Carracci, Guido Reni tra le ricevute del banco Herrera & Costa
Terzaghi M. Cristina, 2007, L'Erma di Bretschneider 
  Guido Reni. Un'intervista possibile
Campanini Graziano, 1980, Bononia University Press
€ 22,00 
  Da Caravaggio a Guido Reni. Trionfi romani intorno al Giubileo del 1600
Bona Castellotti Marco, 2007, Itaca (Castel Bolognese)
stanze del Cardinale. Caravaggio, Guido Le stanze del Cardinale. Caravaggio, Guido Reni, Guercino, Mattia Preti
1980, Silvana
Guido Cagnacci. Protagonista del Seicent Guido Cagnacci. Protagonista del Seicento tra Caravaggio e Reni. Catalogo della mostra (Forlì, 20 gennaio-22 giugno 2008)
2007, Silvana
  Vita di Guido Reni. L'Aristotile dei pittori
Malvasia Carlo C., 1980, Scipioni
Notizie intorno alla Beata Vergine del s Notizie intorno alla Beata Vergine del suffragio dipinta da Guido Ren. Ediz. in facsimile Bologna, Tipografia dell'Ancora, 1861
1980, Dehoniana Libri
  Vita di Guido Reni. L'Aristotile dei pittori
Malvasia Carlo C., 1980, Scipioni

Cerca su IBS




Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport



Scegli dove vuoi andare con Booking.com

Hotel - Residence - Resort - Ville - B&B - Ostelli
Le migliori offerte per un soggiorno in Italia



arte cultura svago turismo ricerche



Contatto

Per qualsiasi esigenza scrivi a:
Approfondimento uso dei cookies

Seguici su Facebook