Pierre Auguste Renoir biografia e foto delle opere pag. 1

Logo settemuse

arte cultura svago turismo ricerche






Renoir: Ritratti e autoritratti

Pierre-Auguste Renoir_la_piccola_miss_romaine_lacaux
La piccola Miss Romaine Lacaux (1864)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_di_william_sisley
Ritratto di William Sisley (1864)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_di_mlle_sicot
Ritratto di mlle Sicot (1865)

Pierre-Auguste Renoir_frederic_bazille_al_cavallettog
Frederic Bazille al cavalletto (1867)

Pierre-Auguste Renoir_i_coniugi_sisley
I coniugi Sisley (1868)

Pierre-Auguste Renoir_in_estate
In estate (1868)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_mme_theodore_charpentier
Ritratto di Mme Theodore Charpentier (1869)

Pierre-Auguste Renoir_madame_clementine_stora_in_abito_algerino
Mme Clementine Stora in abito algerino (1870)

1871_pierre_auguste_renoir__donna_con_pappagallo
Donna con pappagallo (1871)

1871_pierre_auguste_renoir_rapha_maitre
Rapha Maitre (1871)

Pierre-Auguste Renoir_camille_monet_in_lettura
Camille Monet in lettura (1872)

Pierre-Auguste Renoir_monet_in_lettura
Monet in lettura (1872)

Pierre-Auguste Renoir_la_parigina
La parigina (1874)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_di_charles_le_coeur
Ritratto di Charles Le Coeur (1874)

Pierre-Auguste Renoir_donna_con_gatto
Donna con gatto (1875)

Pierre-Auguste Renoir_giovane_al_piano
Giovane al piano (1875)

Pierre-Auguste Renoir_giovane_donna_che_si_pettina
Giovane donna che si pettina (1876)

Pierre-Auguste Renoir_l_ingenua
L'ingenua (1876)

Pierre-Auguste Renoir_la_premiere_sortie
La premiere sortie (1876)

Pierre-Auguste Renoir_madame_chocquet_in_lettura
Mme Chocquet in lettura (1876)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_di_victor_chocquet
Ritratto di Victor Chocquet(1876)

Pierre-Auguste Renoir_signora_in_abito_nero
Signora in abito nero (1976)

Pierre-Auguste Renoir_al_cafe
Al café (1877)

Pierre-Auguste Renoir_busto_di_jeanne_samary
Busto di Jeanne Samary (1877)

Pierre-Auguste Renoir_autoritratto
Autoritratto (1879)

Pierre-Auguste Renoir_giovane_che_cuce
Giovane che cuce (1879)

Pierre-Auguste Renoir_donna_che_suona_la_chitarra
Donna che suona la chitarra (1880)

Pierre-Auguste Renoir_ragazza_che_dorme
Ragazza che dorme (1880)

Pierre-Auguste Renoir ragazza_con_falco
Ragazza con falco (1880)

1_alfred_berard_e_suo_cane
Alfred Berard e il suo cane (1881)

1_due_sorelle_in_terrazzo
Due sorelle in terrazzo (1881)

1_ragazza_algerina
Ragazza algerina (1881)

1_ragazza_con_ventaglio
Ragazza con ventaglio (1881)

Pierre-Auguste Renoir figlia_di_paul_durand_ruel
La figlia di Paul Durand Ruel (1882)

Pierre-Auguste Renoir_ritratto_di_richard_wagner
Ritratto di Richard Wagner (1882)

Pierre-Auguste Renoir madame_hagen
Mme Hagen (1883)

Pierre-Auguste Renoir_madame_leon_clapisson
Mme Leon Clapisson (1883)

Pierre-Auguste Renoir ragazzino_pescatore_robert_nunes
Ragazzino pescatore (1883)

Pierre-Auguste Renoir sulla_spiaggia
Sulla spiaggia (1883)

Pierre-Auguste Renoir_la_treccia_susan_valadon
La treccia di Susan Valadon (1884)

Pierre-Auguste Renoir_ragazza_con_cappello
Ragazza con cappello (1884)

Pierre-Auguste Renoir_bambina_col_cerchio
Bambina col cerchio (1885)

Pierre-Auguste Renoir_pastorella_mucca_pecora
Pastorella con mucca e pecora (1886)

Pierre-Auguste Renoir_bambina_con_gatto
Bambina col gatto (1887)

Pierre-Auguste Renoir_giovane_ragazza_con_margherite
Giovane ragazza con margherite (1889)

Pierre-Auguste Renoir_ragazza_con_cappello
Ragazza col cappello (1890)

Pierre-Auguste Renoir_giovane_con_cappello
Giovane col cappello (1891)

Pierre-Auguste Renoir_la_famiglia_dell_artista
La famiglia dell'artista (1896)

Pierre-Auguste Renoir_christine_lerolle_che_ricama
Christine Lerolle che ricama (1897)

Pierre-Auguste Renoir_madame_charles_fray
Mme Charles Fray (1901)

Pierre-Auguste Renoir_madame_gaston_bernheim_de_villers
Mme Gaston Bernheim de Villers (1901)

Pierre-Auguste Renoir ballerina_con_nacchere
Ballerina con nacchere (1909)

Pierre-Auguste Renoir_ballerina_con_tamburello
Ballerina con tamburello (1909)

Pierre-Auguste Renoir_autoritratto
Autoritratto (1910)

Pierre-Auguste Renoir_gabrielle_con_portagioielli
Gabrielle con portagioielli (1910)

Pierre-Auguste Renoir_madame_renoir_con_bob
Mme Renoir con Bob (1910)

Pierre-Auguste Renoir madame_thurneyssan_e_sua_figlia
Mme Therneyssan e sua figlia (1910)

Pierre-Auguste Renoir_gabrielle_con_una_rosa
Gabrielle con una rosa (1911)






Biografia e vita di Pierre-Auguste Renoir (1841-1919)

Ritratto di Pierre-Auguste-Renoir Pierre Auguste Renoir, pittore e incisore, uno dei primissimi Impressionisti francesi, nasce il 25 febbraio 1841 a Limoges in una famiglia di origini modeste.

Nel 1844 il padre e la madre sono sarti e si trasferiscono a Parigi dove Pierre-Auguste molto presto esprime una decisa predisposizione alla musica ed al disegno.
Dopo gli studi, assunto come apprendista nella ditta di porcellane decorate Lèvy Frères, Auguste Renoir familiarizza con i pennelli ed i colori, decorando piatti e tazzine.

La vera formazione artistica di Pierre Renoir comincia nel 1862 frequentando i corsi all'Ecole de Dessin et des Arts Dècoratifs, diretta dallo scultore Callouette.

Ammesso all'Ecole des Beaux Arts per seguire i corsi di Emile Signol e Charles Gleyre, August Renoire si rivela uno scolaro indisciplinato e restio a seguire gli stili e modelli pittorici proposti dal corso di studi: Rubens ed ai pittori del Settecento francese.

La pittura tradizionale del tempo era legata al concetto di pittura al chiuso, dentro uno studio, anche quando si trattava di dipingere un paesaggio.
Dipinto di Pierre-Auguste-Renoir
Renoir apprezzava tanto la bellezza da sentire il bisogno di fissare sulla tela non solo il ricordo di tutto ciò che aveva visto, ma desiderava dipingere tutto ciò che vedeva nel momento stesso che lo percepiva come "bello".

Per Renoir la ricerca del "bello" non è una limitazione dei soggetti, per lui tutto ciò che esiste, vive, tutto ciò che vive, è bello e tutto ciò che è bello, merita di essere dipinto, perchè la pittura deve esprime la gioia di vivere, esaltare la felicità del partecipare alla vita di tutto ciò che di bello ci circonda.

Nella primavera del 1864 Renoir ed i suoi amici pittori Claude Monet, Bazille e Sisley, comincia a sperimentare il metodo, poi denominato "en plein air, dipingendo insieme nella foresta di Fontainebleau ed il suo quadro "Esmeralda che danza", viene ammesso al Salon.

Molti altri giovani pittori seguirono l'esempio di Renoir dando il via alla nuova corrente artistica chiamata "Impressionismo" che tanto scandalo suscitò il 15 aprile 1874 la mostra nello studio del fotografo Nadar, a Parigi che ospitò centosessantacinque opere - dipinti, disegni, acquerelli, pastelli - eseguiti da artisti appartenenti alla "Societè anonyme des artistes, peintres, sculpteurs, graveurs", fondata l'anno precedente.

Pittura di Pierre-Auguste-Renoir
Fra gli espositori c'erano Astruc, Bracquemond, Boudin, Cezanne, Degas, Guillaumin, Monet, Morisot, de Nittis, Pissarro, Sisley e Renoir.

I lavori giovanili di Renoir sono influenzati del colorismo di Eugène Delacroix, dalla luminosità di Camille Corot, dal realismo di Gustave Courbet e di Edouard Manet.

I suoi dipinti caratterizzati da luminosi effetti di colore e dal senso di "vivo" della pelle delle donne, non hanno ancora abbandonato le regole dei coloristi e dei realisti, apprezzati dalla critica corrente, ma vengono rifiutati dalla giuria accademica del "Salon" e l'esclusione dalla rosa degli artisti promossi al Salon, corrispondeva, economicamente, ad essere esclusi dal mercato.

Per vivere Renoir è costretto a ripiegare su ritratti e questa scelta obbligata dà vita ad alcuni celebrGalleria opere d'arte come il Ritratto di Bazille del 1867; un anno prima di realizzare questa tela, aveva avuto delle serie difficoltà economiche e per questo Frédéric Bazille, lo aveva aiutato e ospitato.

Opera di Pierre-Auguste-Renoir - Nudo al sole 1875Durante quegli anni Renoir dipinge le sue tele migliori che esaltano la bellezza del corpo umano, la poesia della natura sottolineando la gioia di vivere, ma lasciando l'artista in miseria.

Il pittore propone e ripete nei dipinti il suo modello di donna, un viso rotondo, con un corpo dalle forme piene, occhi a mandorla e un'aria insieme innocente e misteriosa.
 
Tra il 1881 e il 1882 Renoir fa un viaggio in Algeria soffermandosi in Italia, come sognava da lungo tempo, per studiare dal vero la pittura rinascimentale.

L'incontro con i Grandi Maestri italiani ha un'influenza enorme su Renoir che in breve tempo si allontana dallo stile degli impressionisti per seguire l'intima esigenza di studiare le forme, tanto da farle sembrare modellate, scultoree addirittura..

Tormentato da un sentimento di insufficienza, pensando di non saper "né dipingere, né disegnare", Pierre Auguste Renoir si concentra sulla qualità del disegno, sulla raffigurazione dei dettagli per rendere più precisi i contorni delle forme.

Quadro di Pierre-Auguste-RenoirCon questa scelta abbandona, per un certo periodo, buona parte di ciò che costituiva la magia delle sue tele: i suoi toni diventano seri e la luce fredda.

Dopo l'ultima esposizione tenuta con gli impressionisti, Renoir lascia spesso Parigi per recarsi in campagna dove dipinge in compagnia di Cézanne.

Il suo gallerista Durand-Ruel, espone i suoi quadri e quelli degli impressionisti nei mercati artistici più prestigiosi: Parigi, Londra, Bruxelles, Vienna e New York, con un discreto successo e Renoir, finalmente, non vive più in ristrettezze economiche, frequenta e riproduce serene scene di vita parigina, che aveva abbandonato, eliminando i contorni ed i chiaroscuri, approfondendo gli studi sugli effetti della luce.

Le sue tele ritornano ad essere magiche e splendide, i colori sono vivaci e sanno rendere tutte le sottili variazioni della luce.
Biografia di Pierre-Auguste-Renoir -  Le Bagnanti 1912

Nell'Aprile del 1890, presso il municipio di Parigi, sposa Aline Charigot, la modella di cui era innamorato dal 1880 e che appare in molti dei suoi quadri e tra Maggio e Giugno espone per l'ultima volta al Salon.

Nel 1897 riprende a viaggiare. Visita Londra, L'Aia, Bayreuth, Dresda ed ha modo di vedere dal vivo le opere di Rembrandt e Vermeer, ma dal 1898 comincia ad avvertire i primi sintomi di una grave malattia reumatica che lo tormenterà fino alla morte.

Pierre Auguste Renoir, tiene un ritmo di lavoro intensissimo, per l'Esposizione Universale (in quell'occasione riceve la Legione D'Onore) presenta dieci tele e per la IX Biennale di Venezia prepara ben trentasette opere.

Nel 1908 si trasferisce a Les Collettes, la tenuta che ha acquistato a Cagnes-sur-Mer, vicino Nizza dove
su suggerimento di Vollard decide di dedicarsi alla scultura perchè l'artrite che gli blocca le articolazioni, va peggiorando.

Donna di Pierre-Auguste-RenoirNel 1910 la Biennale di Venezia gli dedica un'intera sala, ma le mani sono doloranti e irrimediabilmente deformate, per dipingere Renoir è costretto a farsi legare il pennello ai polsi, non riesce a camminare e le sue condizioni generali vanno peggiorando.

Insiste anche nella scultura, ma non potendo lavorare da solo, dal 1913 si fa aiutare dall'artista catalano Richard Guino.

Nel 1917 Renoir tiene altre importanti mostre: da Durand-Ruel a New York e poi a Parigi, Zurigo, Barcellona e Stoccolma, ma è nella sua casa di Cagnes
che il Maestro si spegne il 3 dicembre 1919 per complicazioni polmonari, dopo aver terminato, con il pennello legato alle mani, la sua ultima opera , "Le bagnanti", nel grande formato di 110X160.




Libri su Pierre-Auguste Renoir

Renoir. La maturità tra classico e moder Renoir. La maturità tra classico e moderno
Adler Kathleen, 2008, Skira
Capolavori del Guggenheim. Il grande col Capolavori del Guggenheim. Il grande collezionismo da Renoir a Warhol
2005, Skira
Renoir. Pioggia di luce in un pomeriggio Renoir. Pioggia di luce in un pomeriggio d'estate
Gobbi Donatella, Marabotto Paolo, 2008, Lapis
Renoir e la luce dell'impressionismo Renoir e la luce dell'impressionismo
2002, Mazzotta
affreschi di Renoir a Capistrano Gli affreschi di Renoir a Capistrano
Guarna Mario, 2008, Ibiskos
paysages de Renoir 1865-1883. Catalogo d Les paysages de Renoir 1865-1883. Catalogo della mostra (Londres, février-mai 2007; Ottawa, juin-september 2007; Philadelphie, octobre 2007-janvier 2008)
2007, 5 Continents Editions
Zandomeneghi, De Nittis, Renoir Zandomeneghi, De Nittis, Renoir
2007, Skira
  Renoir
2005, Taschen
Renoir Renoir
2005, Rizzoli
Cézanne, Renoir. 30 capolavori dal Musée Cézanne, Renoir. 30 capolavori dal Musée de l'Orangerie. I classici dell'Impressionismo dalla collezione Paul Guillaume
2005, Skira
Pierre Auguste Renoir e Grigorij Zejtlin Pierre Auguste Renoir e Grigorij Zejtlin
Shen Dali, Chun Dong, 2005, Spirali
   

Cerca su IBS




Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport



Scegli dove vuoi andare con Booking.com

Hotel - Residence - Resort - Ville - B&B - Ostelli
Le migliori offerte per un soggiorno in Italia



arte cultura svago turismo ricerche



Contatto

Per qualsiasi esigenza scrivi a: redazione@settemuse.it

Seguici su

Facebook