Toulouse Lautrec biografia e dipinti moulin rouge




Biografia e vita di Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901)

Biografia di Toulouse Lautrec Henri Marie Raymond de Toulouse-Lautrec nacque il 24 novembre del 1864 ad Albi, nel palazzo medioevale della famiglia, le cui origini nobili risalivano fino a Carlo Magno.

Molto cagionevole di salute, Henri soffriva di picnodisostosi, una malattia ossea di natura ereditaria. Subì un arresto della crescita ossea. Era alto circa 152 cm e la testa era sproporzionatamente grande rispetto al corpo e camminava con difficoltà.

Seguì irregolarmente gli studi che in buona parte fece in casa, amava molto i cavalli, ma non poteva cavalcare e le uniche cose che lo divertivano erano il disegno e la pittura.

Proprio per il talento precoce nel disegno, l'anno dopo la maturità (1881, iniziò a studiare con Léon Joseph Bonnat (1833-1922) per proseguire come allievo di Fernand Cormon.

Biografia di Toulouse LautrecHenri Lautrec aveva solo diciannove anni quando aprì il suo studio a Parigi nel quartiere di Montmartre noto per i bohémien e per la vivace vita notturna.

Quasi tutte le sue opere sono ispirate a questo mondo e le sue scene nei caffè, nei bordelli e nei locali notturni (tra cui il Moulin Rouge) hanno contribuito a creare l'immaginario della Parigi fin de siècle.

Toulouse-Lautrec condusse una vita notoriamente dissipata, ma fu sempre un professionista dedito al lavoro e fu per lui una questione di orgoglio conservare i propri guadagni in un conto separato da quello su cui gli veniva versata la rendita familiare.

Nonostante le sue opere suggeriscano spesso un senso di fresca spontaneità, erano frutto di una disciplinata applicazione al disegno.

Biografia di Toulouse LautrecEdgar Degas era il suo pittore preferito e Toulouse-Lautrec attinse da lui, da Cézanne, Renoir, Manet e dalle stampe giapponesi, le sue personali composizioni oblique, in cui la scena viene colta vividamente come da una rapida occhiata di traverso.

Tecnicamente anticonvenzionale, dipinse persino su cartone con pittura a olio molto leggera e spesso mischiò tecniche abitualmente usate separatamente, come olio e pastelli.

Nel 1893 Toulouse-Lautrec realizzò la sua prima grande mostra individuale che ebbe giudizi positivi da parte della critica.

Il pittore alloggiava a volte per intere settimane nei bordelli, dipingendo le prostitute che si rivelarono modelle ideali per lui, nella disinvoltura con cui andavano in giro nude o seminude.

Toulouse-Lautrec rappresentò la loro vita senza alcun tentativo di edulcorarla, di fare della morale o del sentimentalismo.
Biografia di Toulouse Lautrec
I quadri di Toulouse-Lautrec erano pieni di calore e la sua opera è ricca di simpatia umana, persino di umorismo, anche se affiorano sentimenti di malinconia, disillusione e disperazione.

Molti dei personaggi del cabaret, tra cui La Goulue, Yvette Guilbert, la ballerina Jane Avril, il proprietario di cabaret Aristide Bruant, Valentin le Désossé, furono resi immortali grazie ai quadri e ai manifesti di Toulouse-Lautrec.

Nei vent'anni di attività, con più di 600 dipinti, 350 litografie, 31 manifesti e 9 incisioni, Toulouse-Lautrec è universalmente riconosciuto come uno dei più geniali grafici della storia dell'arte, soprattutto nella litografia a colori.

Prostrato dall'alcolismo e dalla sifilide, Toulouse-Lautrec si ammalò gravemente nel 1899 e morì due anni dopo, all'età di trentasei anni.

Nel 1922 sua madre donò un'ampia raccolta delle sue opere al museo della sua città natale, Albi, che fu rinominato Musée Toulouse-Lautrec.




Galleria opere d'arte di Henri de Toulouse-Lautrec

slideshow
slideshow

001 donna si infila una calza 1894
Donna si infila una calza (1894)

002 rosa la rossa 1886
Rosa la rossa (1886)

003 la toilette 1896
La toilette (1896)

004 jane avril danzante
Jane Avril danzante

005 lily grenier
Lily Grenier

006 visita medica 1894
Visita medica (1894)

007 henry samary 1889
Henry Samary (1889)

008 la modista 1900
La modista (1900)

009 salone in rue des molins 1894
Salone in rue Des Molins (1894)

010 il sofà
Il sofà

011 moulin rouge
Moulin Rouge

012 la goulue arriva al moulin rouge 1892
La Goulue arriva al Moulin Rouge (1892)

013 moulin rouge la goulue 1891
Moulin Rouge la Goulue (1891)

014 due amiche 1894
Due amiche (1894)

015 due donne mezze nude 1894
Due donne mezze nude (1894)

016 due donne ballano il valzer 1892
Due donne che ballano il valzer (1892)

017 yvette guilbert saluta pubblico 1894
Yvette Guilbert saluta il pubblico (1894)

022 calesse
Calesse

023 carmen di fronte
Carmen di fronte

020 al molin de la galette
Al Molin de la Galette

021 al molin rouge inizio quadriglia
Al Moulin Rouge inizio della quadriglia

026 la danza moresca
La danza moresca

028 marcelle lender danza bolero
Marcelle Lender danza il bolero

024 signor boileau al caffè
Signor Boileau al caffè

025 locandina jardin de paris
Locandina Jardin de Paris

031 Jane Avril
Jane Avril

032 la lavandaia
La lavandaia

029 napoleone
Napoleone

030 ritratto di lily grenier
Ritratto di Lily Grenier

035 la cantante yvette gilbert
La cantante Yvette Gilbert

036 justine dieuhl nel giardino di forest
Justine Dieuhl nel giardino di Forest

033 loie fuller alle folies bergeres
Loie Fuller alle Folies Bergeres

034 pel di carota con camicetta bianca
Pel di carota con camicetta bianca

038 autoritratto
Autoritratto

toulouse lautrec 039 donna nuda di fronte allo specchio 1897
Donna nuda di fronte allo specchio (1897)

037 gaston bonnefoy
Gaston Bonnefoy

toulouse lautrec cavalieri in bois de boulogne 1888
Cavalieri in Bois de Boulogne (1888)


Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri su Henri de Toulouse-Lautrec

  La cucina di monsieur Momo
Toulouse-Lautrec Henri de, Joyant Maurice, 2005, Ibis
  Le donne di Toulouse-Lautrec
Bossaglia Rossana, Sparagni Tulliola, Devynck Danièle, 2001, Mazzotta
  Toulouse-Lautrec
Crispino Enrica, 2004, Giunti Editore
  Federico Fellini Toulouse-Lautrec
2003, Skira
  La mia matita va. Lettere
Toulouse-Lautrec Henri de, 2004, Via del Vento
  Toulouse-Lautrec
2000, Ullmann
  Toulouse-Lautrec
Di Cagno Gabriella, 1998, Giunti Editore
  Toulouse-Lautrec
Perosino Maria, 1992, Mondadori Electa
  Henri de Toulouse-Lautrec. Catalogo della mostra (Verona, 1994)
1994, Mazzotta
  Toulouse-Lautrec. Case chiuse
Toulouse-Lautrec Henri de, 1992, Nuovi Equilibri