Francis Bacon biografia e foto delle opere

studio_sul_ritratto_di_innocenzo_X_velazquez_1953 Francis Bacon




Biografia e vita di Francis Bacon (1909-1992)

Foto di  Francis Bacon Francis Bacon nasce a Dublino il 28 ottobre 1909; il padre è inglese e alleva cavalli da corsa.

Fin da bambino Francis dimostra una natura sensibile e una predilezione per gli abiti femminili, rivelando già allora una evidente omosessualità, tanto che il padre reagisce con punizioni brutali.

Allo scoppio della prima guerra mondiale la famiglia si trasferisce a Londra, ma resta legata alla residenza irlandese.

Nel 1925 Bacon, che ha solo sedici anni, si trasferisce a Londra, dove integra l'assegno paterno con vari lavoretti.

Soggiorna spesso a Berlino e Parigi, dove ha l'opportunità di ammirare opere che influenzeranno la sua futura vita di artista.

L'Esposizione di Picasso del 1927, con le figure umane e gli oggetti completamente distorti, è una folgorazione per l'artista che prenderà quella nuova pittura ad esempio.

Francis Bacon si ferma Parigi qualche mese, dove lavora come decoratore d'interni e realizza disegni e acquerelli, in parte ispirati a Picasso.

Nel 1928 Francis Bacon torna a Londra. Disegna mobili di successo e affronta la pittura a olio, realizzando dipinti di derivazione cubista e surrealista. Dipinto di  Francis Bacon

Nel 1933 dipinge "Crucifixion" ed Herbert Read pubblica una delle tre versioni in "Art Now".

Nel 1936 Francis Bacon invia alcune opere alla Mostra Internazionale del Surrealismo, ma vengono tutte respinte perché ritenute "non sufficientemente surrealiste".

Deluso, smette di dipingere.

Nel 1944 Francis Bacon, scontento dei risultati, distrugge quasi tutti i lavori, tranne "Crucifixion" e qualche altro quadro.

Nel 1945 la Lefevre Gallery di Londra espone il trittico "Three Studies for Figures at the Base of Crucifixion" ed inizia la consacrazione artistica di Bacon: le grandi gallerie e musei acquistano le sue opere.

Tra il 1946 e il 1950 Francis Bacon vive prevalentemente a Montecarlo. Inizia l'amicizia con il pittore inglese Graham Sutherland.

Nel 1949 ha luogo la prima di una lunga serie di mostre personali presso la Hanover Gallery di Londra, suo agente fino al 1958, presenta il ciclo Heads.

Nel 1954 Bacon rappresenta l'Inghilterra, assieme a Ben Nicholson e Lucien Freud, alla Biennale di Venezia e continua ad essere uno dei più significativi pittori del secolo in mostre che si tengono fra Londra, New York e Chicago.

La grande mostra del 1965 della Kunsthalle di Amburgo, si sposta al Moderna Museet di Stoccolma e al Museum of Modern Art di Dublino.

Gli anni '60 sono caratterizzati dai bei ritratti ad amici ed intimi, il suo modello più amato è George Dyer che si suiciderà nel 1971 lasciando un segno profondo nell'intimo dell'artista.

Attivo anche in età avanzata, Francis Bacon muore il 28 aprile 1992 a Madrid, dove si era recato per una breve visita.

seguici su facebook   







Galleria opere d'arte di Francis Bacon

slideshow
slideshow

trittico_1_1944 Francis Bacon
Trittico 1 (1944)

trittico_2_1944 Francis Bacon
Trittico 2 (1944)

trittico_3_1944 Francis Bacon
Trittico 3 (1944)

studio_sul_ritratto_di_innocenzo_X_velazquez_1953 Francis Bacon
Studio del ritratto di Innocenzo X (1953)

uomo_con_cane_1953 Francis Bacon
Uomo con cane (1953)

tre_studi_per_una_crocifissione_1_1962 Francis Bacon
Tre studi per una crocifissione -1- (1962)

tre_studi_per_una_crocifissione_2_1962 Francis Bacon
Tre studi per una crocifissione -2- (1962)

tre_studi_per_una_crocifissione_3_1962 Francis Bacon
Tre studi per una crocifissione -3- (1962)

autoritratto_1971 Francis Bacon
Autoritratto (1971)

autoritratto Francis Bacon
Autoritratto

study_for_crouching_nude Francis Bacon
Studio di un nudo accovacciato

Homme_descendant_escalie_1972 Francis Bacon
Uomo che scende le scale (1972)

francis_bacon_ritratto_isabel_rawsthorne_1966
Ritratto di Isabel Rawsthorne (1966)

francis_bacon_trittico_august_1972
Trittico August (1972)

francis_bacon_head_VI_1949
Trittico August (1972)

francis_bacon_studio_per_ritratto_III_1955
Studio per ritratto III (1955)




Annunci o altre pagine interessanti:



Libri su Francis Bacon

Pittura e crisi dell'uomo contemporaneo.
  Francis Bacon. Logica della sensazione
Deleuze Gilles, 2008, Quodlibet
  Francis Bacon e l'ossessione di Michelangelo
Ficacci Luigi, 2008, Mondadori Electa
  Francis Bacon
2008, Skira
  Sull'idea di progresso in Francis Bacon
Scollo Lavizzari Marco, 2008, NEU
  Estesiologia e deuteroclassicismo. Note sulla pittura di Francis Bacon
Barbagallo Santi, 2007, Montedit
  Francis Bacon. Ediz. italiana e inglese
2007, Skira
  Introduzione a Francis Bacon
Fattori Marta, 2004, Laterza
  Conversazioni con Michel Archimbaud
Bacon Francis, 1993, Le Mani-Microart'S
  Le passioni di Francis Bacon
Sollers Philippe, 2003, Abscondita
  Interviste a Francis Bacon
Sylvester David, 2003, Skira
  Pittura e crisi dell'uomo contemporaneo. Edward Hopper e Francis Bacon
Zambon Mara, 1998, Liguori
Francis Bacon
Trucchi Lorenza, 2005, De Luca Editori d'Arte
  Il rosso del sangue. Racconto per Francis Bacon, pittore
Berti Marina, 2005, Ennepilibri
  Francis Bacon
Leiris Michel, 2001, Abscondita
  Gli Essayes di Francis Bacon. Studio introduttivo, testo critico e commento
Melchionda Mario, 1979, Olschki 
  In conversation with Michel Archimbaud
Bacon Francis, 1994, Phaidon

Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport