Biografia e vita di Jackson Pollock (USA 1912-1956)

Foto di Jackson PollockPaul Jackson Pollock, pittore americano esponente dell' Espressionismo Astratto o Action Painting, nasce a Cody, Wyoming, il 28 gennaio 1912.

Passa la gioventù in Arizona e in California e nel 1928 incomincia a studiare pittura alla Manual Arts High School di Los Angeles.

Nell'autunno del 1930 si reca a New York e studia all'Art Students League con Thomas Hart Benton, che lo incoraggerà nei dieci anni seguenti.

Nei primi anni '30 Pollock conosce e apprezza le pitture murali di José Clemente Orozco e Diego Rivera; per tutto il decennio viaggia molto negli Stati Uniti, ma per la maggior parte del tempo vive a New York, dove si stabilisce definitivamente nel 1934 e lavora per il WPA Federal Art Project dal 1935 al 1942.

Sempre a New York nel 1936 lavora nel workshop di David Alfaro Siqueiros .

Nel 1943 Peggy Guggenheim gli dedica la prima personale nella sua galleria-museo di New York, Art of This Century; la stessa Peggy Guggenheim gli offre un contratto che durerà fino al 1947 permettendogli di dedicarsi esclusivamente alla pittura.

Nei primi anni '40 partecipa a diverse mostre tra cui “Natural, Insane, Surrealist Art” all' Art of This Century nel 1943 e “Abstract and Surrealist Art in America”, allestita da Sidney Janis alla Mortimer Brandt Gallery di New York l'anno dopo; nelle sue opere è evidente l'influenza di Pablo Picasso e del Surrealismo europeo.

Nell'autunno del 1945 sposa Lee Krasner e si stabilisce a Springs, East Hampton.

Nel 1950, Peggy Guggenheim, sempre sua sostenitrice, organizza una sua personale al Museo Correr a Venezia, dove non sarà presente, perchè, nonostante la sua fama internazionale e le sue opere siano esposte in tutto il mondo, egli non viaggia mai fuori degli Stati Uniti.

Opera di Jackson Pollock Nel 1952 ha luogo la sua prima personale a Parigi, allo Studio Paul Facchetti e la sua prima retrospettiva al Bennington College, nel Vermont, organizzata da Clement Greenberg, mentre continua a partecipare a diverse mostre collettive, come la mostra annuale al Whitney Museum of American Art di New York, a cui partecipa dal 1946.

Muore in un incidente automobilistico a Springs l'11 agosto 1956 mentre la sua fama ha raggiunto altissimi livelli.




Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri su Jackson Pollock

  Gabriele Di Matteo: Jackson Pollock. Catalogo della mostra (Milano, 21 gennaio-19 aprile 2009). Ediz. italiana, inglese e francese
Verzotti Giorgio, Michaud François, 2009, Charta
  Jackson Pollock. Portfolio. Ediz. tedesca, spagnola, francese, inglese e giapponese
2006, Taschen
  Lettere, riflessioni, testimonianze
Pollock Jackson, cur. Pontiggia E., 2006, Abscondita
  Lettere, riflessioni, testimonianze
Pollock Jackson, cur. Pontiggia E., 1991, SE