Frederick Edwin Church biografia e foto delle opere

frederick_edwin_church__paesaggio_tropicale_1873




Biografia e vita di Frederick Edwin Church (USA 1826 - 1900)

Pittore americano della scuola Hudson River

Studente di: Thomas Cole (1801-1848), Alexander H. Emmons (1816-1879).
Insegnante di: Howard Russell Butler (1856-1934).
Foto di Frederick Edwin Church Per i suoi dipinti spettacolari e panoramici dei deserti del Nord e del Sud America, Frederic Edwin Church è stato una figura dominante nella seconda generazione della Hudson River School.

Le sue tele hanno celebrato l'epopea della Frontiera Americana ed hanno glorificato l'espansione e le prospettive ottimistiche degli Stati Uniti nella seconda metà del XIX secolo.

Figlio di un ricco uomo d'affari, Frederick Edwin Church nasce a Hartford, nel Connecticut, il 4 Maggio 1826.

I primi rudimenti del disegno li riceve da pittori locali come Benjamin Hutchins Coe e Alexander Hamilton Emmons, ma nel 1844 ha la fortuna di diventare allievo del pittore Thomas Cole, fondatore della "Hudson River School", nota per la fedeltà alla natura, alla chiarezza dei dettagli, ai cieli infiniti, alle atmosfere serene che rappresentano il paesaggio americano come un nuovo Eden, in una natura benevola e benedetta da Dio.

Durante il due anni passati presso lo studio di Cole a Catskill, Church assorbe i metodi e lo stile del suo maestro, diventando un sincero sostenitore e discepolo del suo epico stile pittorico.

Trasferitosi a New York, il giovane pittore apre un suo studio e cerca di emulare Cole nella creazione di grandi tele con i classici paesaggi della Hudson River Valley e del New England.

Influenzato dagli scritti del teorico inglese John Ruskin ed entusiasmato dai viaggi di esploratore in paesi sconosciuti del naturalista tedesco Alexander von Humboldt, comincia a dipingere in un modo più preciso, adottando un approccio più scientifico alla natura, concentrandosi su specifici effetti del tempo e dell'atmosfera.

Dipinto di Frederick Edwin ChurchNel 1848, Frederick Edwin Church è uno degli artisti più giovani eletto al rango di accademico presso la National Academy of Design.

Alla base di tutto il lavoro del pittore, c'era lo studio della natura "vera" e l'ispirazione che da essa si traeva : Church per questo viaggiò molto in Europa, in Medio Oriente e persino in Sud America, tenendo diari, prendendo schizzi ed appunti, ripercorrendo i sentieri tracciati da von Humboldt dalla Colombia all' Ecuador.

Proprio dagli schizzi tracciati tra i paesaggi andini nasce la sua opera più famosa:"Il cuore delle Ande" (1859), un quadro di grandi dimensioni, nello stile della scuola di Hudson River e che Church seppe presentare al pubblico in maniera così efficace e ingegnosa da renderlo immediatamente un grande successo di pubblico e critica.

L'opera fu infatti circondata da drappeggi simili a grandi tende che diedero l'impressione di stare ammirando il panorama da una finestra e, delle vere piante del Sudamerica disposte tutto intorno, aiutarono ulteriormente l'immedesimazione degli spettatori; al pubblico furono forniti persino degli occhiali per osservare bene i dettagli!

Tra i suoi viaggi Church non trascura la vecchia Europa dove trascorre sei mesi a Londra, per studiare le opere di Turner.

La nuova ispirazione per i suoi dipinti Church, che era ormai riconosciuto come uno dei migliori interpreti della Hudson River School, la trova in paesi più esotici e prosegue i suoi viaggi per Alessandria d'Egitto, Beirut, Costantinopoli, Baalbeck, Petra e Gerusalemme.
Pittura di Frederick Edwin Church


Catturato dalla magia delle civiltà antiche, l'artista visita anche Napoli, Paestum e la Grecia, riportando a casa numerosi bozzetti ad olio e disegni, che in seguito sviluppa in una serie di dipinti tra cui Il Partenone (1871 esposto a The Metropolitan Museum of Art, New York) e Gerusalemme dal Monte degli Ulivi (1870 esposto aThe Nelson-Atkins Museum of Art, Kansas City, Missouri).

Gli strapazzi della vita da viaggiatore ed esploratore, minano la salute di Church che, verso i cinquant'anni si trova con un reumatismo che gli paralizza il braccio e la mano destra.

Il successo arrise a Church, che riuscì ad arricchirsi in maniera considerevole: oltre a potersi permettere tanti viaggi con famiglia al seguito, egli riuscì a costruirsi una splendida residenza a Olana, proprio in cima ad una collina affacciata sul fiume Hudson.

Aiutò personalmente l'architetto Calvert Vaux a disegnare la sua casa di chiara ispirazione orientaleggiante, tanto era stato il fascino che il Medio Oriente aveva suscitato in lui.

Ora questa casa é diventata un'attrazione visitabile dal pubblico, come un museo che, con gli arredi esotici e gli oggetti decorativi, riflette gli interessi eclettici di Church e dei suoi viaggi.

L'artista aveva ornato le pareti della casa con opere degli antichi maestri, soprattutto paesaggi da Claude Lorrain e Salvator Rosa.
Frederick Edwin Church muore a New York City il 7 Aprile 1900, lasciando le sue opere in collezioni private ed in musei di tutto il mondo.




Galleria opere d'arte di Frederick Edwin Church

slideshow
slideshow

frederick_edwin_church_le_ande_dell_ecuador_1876
Le Ande dell'Ecuador (1876)

frederick_edwin_church_alba_in_siria_1874
Alba in Siria (1874)

frederick_edwin_church__paesaggio_tropicale_1873
Paesaggio tropicale (1873)

frederick_edwin_church_gerusalemme_dal_monte_degli_ulivi_1870
Gerusalemme dal monte degli Ulivi (1870)

frederick_edwin_church_stagione_delle_piogge_ai_tropici_1866
Stagione delle piogge ai tropici (1866)

frederick_edwin_church_castello_di_salisburgo_1869
Castello di Salisburgo (1869)

frederick_edwin_church_gli_iceberg_1861
Gli iceberg (1861)

frederick_edwin_church_autunno_in_nord_america_1856
Autunno in Nord America (1856)

frederick_edwin_church_natural_bridge_virginia_1852
Natural bridge in Virginia (1852)

frederick_edwin_church_alba_sopra_le_nuvole_1849
Alba sopra le nuvole (1849)




Annunci o altre pagine interessanti:



Libri sulla Pittura Americana

  The Life and Art of William Merritt Chase
Roof, Katharine Metcalf; BiblioLife
  La pittura americana
Bernabei Roberta, Castria Marchetti Francesca, Zuffi Stefano, 2006, Mondadori Elect
  William Merritt Chase
Pisano, Ronald G.; Yale University Press
  Pittura e paesaggio in America
Cole Thomas, Durand Asher B., 2007, Silvana
  The Life and Art of William Merritt Chase (1917)
Roof, Katharine Metcalf; Kessinger Publishing
  Arte di frontiera. Pittura e identità nazionale nell'Ottocento nord-americano
Rossi Pinelli Orietta, 2002, Carocci
  Peggy Gugghenheim e la nuova pittura americana
2008, Giunti GAMM
  L'iperrealismo «fotografico» americano in pittura. Risonanze storiche nella East e nella West Coast
Cempellin Leda, 2004, CLEUP
  William Merritt Chase, Volume 2: Portraits in Oil
Pisano, Ronald; Baker, D. Frederick; Yale University Press
  Only in America. One Hundred Paintings in American Museums Unmatched in European Collections
Rosenberg Pierre, 2006, Skira
  William Merritt Chase: The Paintings in Pastel, Monotypes, Painted Tiles and Ceramic Plates, Watercolors, and Prints
Pisano, Ronald G.; Yale University Press
   

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport