Opera lirica LE NOZZE DI FIGARO




Le nozze di Figaro e i suoi Autori

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di Mozart Le nozze di Figaro, ossia La Folle Giornata (K 492) è un'opera lirica di Wolfgang Amadeus Mozart ed è la prima delle tre opere buffe italiane scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo Da Ponte.

Musicato da Mozart all'età di ventinove anni, fra l'ottobre del 1785 e il 29 aprile dell'anno dopo, il testo era tratto dalla commedia Le mariage de Figaroro di Beaumarchais (autore della trilogia di Figaro : Il barbiere di Siviglia, Le nozze di Figaro e La madre colpevole).

Le Nozze di Figaro vennero rappresentate per la prima volta al Teatro Burgtheater di Vienna il 1 maggio 1786 e la prima rappresentazione in Italia si ebbe parecchi anni dopo al Teatro La Scala di Milano il 27 marzo 1815.



Riassunto in breve

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di Mozart
L'opera Le Nozze di Figaro è in quattro atti e ruota attorno alle trame del Conte d'Almaviva, invaghito di Susanna, la cameriera della Contessa, sulla quale vorrebbe imporre lo "ius primae noctis".

La vicenda si svolge in un intreccio serrato e folle, in cui donne e uomini si contrappongono nel corso di una giornata di passione travolgente, piena di eventi drammatici e comici.

Alla fine di questa "folle giornata" i "servi" si dimostrano più nobili e intelligenti dei loro padroni.

L'opera è per Mozart (e prima di lui per Beaumarchais) un pretesto per prendersi gioco delle classi sociali privilegiate e debosciate dell'epoca.

L'intera vicenda può anche essere letta come una metafora delle diverse fasi dell'amore: Cherubino e Barbarina rappresentano l'amore acerbo, Susanna e Figaro l'amore che sboccia, il Conte e la Contessa l'amore logorato e senza più alcuna passione, Marcellina e don Bartolo l'amore maturo.



Trama dell'opera Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart

Personaggi principali:
Il Conte di Almaviva, Grande di Spagna (baritono)
La Contessa di Almaviva (soprano)
Susanna (soprano), promessa sposa di Figaro
Figaro cameriere del Conte (basso-baritono)
Cherubino, paggio del Conte (mezzosoprano)
Marcellina, governante (mezzosoprano)
Bartolo, medico di Siviglia (basso)
Basilio, maestro di musica (tenore)
Don Curzio, giudice (tenore)
Barbarina (soprano), figlia di Antonio
Antonio, giardiniere del Conte e zio di Susanna (basso)
Coro di paesani, villanelle e vari ordini di persone

Atto I

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di MozartLa scena si svolge nel castello del Conte di Almaviva.
 E' il mattino del giorno delle nozze fra Figaro e Susanna e questi sono nella stanza che il Conte ha loro destinato.

Figaro misura la stanza e Susanna si prova il cappello che ha preparato per le nozze.

Figaro si compiace della generosità del Conte, ma Susanna insinua che quella generosità non è disinteressata: il Conte vuol rivendicare lo "ius primae noctis", che egli stesso aveva abolito.

Figaro si arrabbia e trama una vendetta, ma il pericolo non viene solo dal Conte, anche la non più giovane Marcellina vuol mandare all'aria i progetti di matrimonio di Figaro così come Don Bartolo, che hanno un conto in sospeso con l'ignaro Figaro.

Quando Susanna resta sola nella camera, entra il paggio Cherubino che racconta le sue sventure, ma l'arrivo del conte lo costringe a nascondersi e ad assistere alle proposte galanti che il Conte rivolge alla cameriera.

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di Mozart
All'arrivo di Don Basilio anche il Conte si nasconde e ascolta le chiacchiere di Don Bortolo sulle attenzioni amorose rivolte dal paggio alla Contessa.

Spinto dalla gelosia, il Conte esce dal nascondiglio, poi, scoprendo che il paggio era lì nascosto, si arrabbia.

Entrano i contadini e Figaro che ringraziano il Conte per aver abolito il famigerato ius primae noctis.

Il Conte si sente giocato e, con un pretesto, rimanda il giorno delle nozze e ordina la partenza immediata di Cherubino per Siviglia dove dovrà arruolarsi come ufficiale del suo reggimento; è a questo punto che Figaro si prende gioco del paggio con una delle arie più celebri dell'opera, "Non più andrai, farfallone amoroso".


Atto II

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di MozartLa Scena si svolge nell'appartamento della Contessa
Una magnifica camera, con un'alcova, la porta d'entrata alla destra, un gabinetto alla sinistra, una porta in fondo che conduce alle stanze delle cameriere.

Susanna sta raccontando all'addolorata Contessa le pretese del Conte, ma arriva Figaro ed espone il suo piano di battaglia: ha fatto pervenire al Conte un biglietto anonimo dove si afferma che la Contessa ha dato un appuntamento a un ammiratore per quella sera, nel contempo Susanna dovrà fingere di accettare un incontro segreto con il Conte e, Cherubino, (che non è ancora partito) andrà al posto di lei vestito da donna, così la Contessa potrà cogliere il marito in fragrante.

Mentre il paggio sta travestendosi sopraggiunge il Conte che, insospettito dai rumori provenienti dalla stanza dove la Contessa ha rinchiuso Cherubino, decide di forzare la porta.

Intanto Cherubino fugge, saltando dalla finestra, e Susanna ne prende il posto.
Così quando dal guardaroba esce Susanna invece di Cherubino, il Conte è costretto a chiedere perdono alla moglie.

Vista la situazione d'imbarazzo del Conte, Figaro spera di poter finalmente affrettare la cerimonia nuziale, ma la sorte gli gioca un brutto tiro: arriva il giardiniere Antonio che afferma di aver visto qualcuno saltare dalla finestra della camera della Contessa. Figaro cerca di parare il colpo sostenendo di essere stato lui a saltare, ma arriva Don Bartolo con Marcellina che reclama i suoi diritti matrimoniali su Figaro.


Atto III

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di MozartLa scena si svolge in una ricca sala, con due troni, preparata per la festa di nozze
Il Conte si trova solo nella libreria: è sconcertato.

La Contessa vuol convincere Susanna a concedere un appuntamento galante al Conte che però si accorge dell'inganno e promette di vendicarsi.

Il giudice Don Curzio entra con le parti contendenti e dispone che Figaro debba restituire il suo debito o sposare Marcellina, ma da un segno che Figaro ha sul braccio si scopre ch'egli è il frutto di una vecchia relazione tra Marcellina e Don Bartolo, i quali sono quindi i suoi genitori.

Marcellina è felice di aver ritrovato il figliolo, ma mentre abbraccia Figaro arriva Susanna con la somma necessaria per scioglierlo dall'obbligo di sposare Marcellina. Vedendoli abbracciati Susanna dapprima s'infuria, poi, compresa la felice situazione, si unisce alla gioia di Figaro e dei due più anziani amanti.

Marcellina acconsente alla tardiva proposta di matrimonio dallo stesso Don Bartolo e condona il debito come regalo a Figaro per le nozze con Susanna. Don Bartolo aggiunge altro denaro, mentre il Conte schiuma di rabbia.

La Contessa, determinata a riconquistare il marito, detta a Susanna un bigliettino, sigillato da una spilla, per l'appuntamento notturno da far avere al Conte.

Modificando il piano di Figaro e agendo a sua insaputa, le due donne decidono che sarà la stessa Contessa e non Cherubino a incontrare il Conte al posto di Susanna.

Mentre alcune giovani contadine recano ghirlande per la Contessa, Susanna consegna il biglietto galante al Conte che si punge il dito con la spilla.

Figaro è divertito, poi si festeggiano due coppie di sposi: oltre a Susanna e Figaro, anche Marcellina e Don Bartolo.


Atto IV

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di MozartLa scena si svolge di notte in un folto giardino
(con due padiglioni praticabili, l'uno a destra e l'altro a sinistra)

Nell'oscurità del parco del castello, Barbarina sta cercando la spilla che il Conte le ha detto di restituire a Susanna, ma che ha perduta.

Figaro capisce che il biglietto ricevuto dal Conte gli era stato consegnato dalla sua promessa sposa e credendo ad una nuova trama, si nasconde con un piccolo gruppo di persone da usare come testimoni del tradimento di Susanna, che però ha udito, non vista, le rampogne di Figaro e si sente offesa dalla sua mancanza di fiducia..

Entra Cherubino che, vista Susanna, (che è in realtà la Contessa travestita) decide di importunarla. Nello stesso momento giunge il Conte il quale, dopo aver scacciato il Paggio, si mette a corteggiare quella che crede essere la cameriera.

Opera Lirica Le Nozze di Figaro di MozartFingendo di veder arrivare qualcuno, la Contessa travestita da Susanna fugge nel bosco mentre il Conte va a vedere cosa succede; nel contempo Figaro, che stava spiando gli amanti, rimane solo e viene raggiunto da Susanna travestita da Contessa.

I due si mettono a parlare ma Susanna durante la conversazione dimentica di falsare la propria voce e Figaro la riconosce e per punirla fa esplicite avances alla Contessa.

In un turbinio di colpi di scena, alla fine Figaro chiede scusa a Susanna per aver dubitato della sua fedeltà mentre il Conte vede Figaro che corteggia quella che crede sua moglie.

La Contessa e Susanna, chiariscono l'inganno al Conte profondamente allibito che chiede con sincerità il perdono della Contessa.

Le nozze tra Figaro e Susanna si possono finalmente celebrare; la "folle giornata" si chiude così in modo festoso.






Annunci o altre pagine interessanti:








Le nozze di Figaro CD DVD MP3

  Le nozze di Figaro - Don Giovanni - Così fan tutte
Wolfgang Amadeus Mozart, Riccardo Muti (direttore)
EMI Classics, 9 CD, 2012
  Le nozze di Figaro - Don Giovanni - Così fan tutte - Il flauto magico
Wolfgang Amadeus Mozart, Otto Klemperer (direttore)
EMI Classics, 11 CD, 2013
  Le nozze di Figaro (Deluxe Limited Edition)
Wolfgang Amadeus Mozart, Teodor Currentzis (direttore), Simone Kermes (cantante), Musica Aeterna (ensemble)
Sony Classical, 6 Vinile LP, 2014
  Le nozze di Figaro (Cantata in russo)
Wolfgang Amadeus Mozart, Kurt Sanderling (direttore)
Cantus Classics, 2 CD, 2012

Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport