Tomasi di Lampedusa




Tomasi di Lampedusa breve biografia

Biografia e foto di Tomasi di Lampedusa Tomasi di Lampedusa nasce il 23 Dicembre 1896 a Palermo dalla nobile famiglia dei principi di Lampedusa, duchi di Palma e Montechiaro.

Il padre tenta di avviarlo alla carriera diplomatica, distogliendolo dalla passione per la letteratura e facendolo iscrivere alla facoltà di Giurisprudenza, ma viene chiamato alle armi.

Partecipa alla Prima Guerra Mondiale, è fatto prigioniero nel novembre del 1917 e, solo dodici mesi dopo, fuggito dal campo di reclusione, riesce a rientrare in patria.

Si congeda nel 1920 con il grado di Tenente e nei dieci anni successivi, effettua numerosi viaggi in Italia ed all'estero, da solo o più spesso in compagnia della madre. Durante uno di essi, nel 1925, conosce a Londra, all'ambasciata d'Italia, la principessa Licy Wolff Stomersee, studiosa di psicanalisi, che sposerà sette anni più tardi.

Francobollo dedicato a Tomasi di Lampedusa


Nel 1933 viene divisa l'eredità del nonno e a Giuseppe tocca solo un palazzo nel centro di Palermo. Tuttavia gli affitti sono sufficienti per vivere di rendita e perciò si dedica alla sua passione per la lettura e scrive saggi critici su vari argomenti e racconti che usciranno postumi.

Viene richiamato alle armi durante la Seconda Guerra mondiale e torna a Palermo nel 1943 quando i bombardamenti alleati distruggono il Palazzo Lampedusa e questa rimase per lo scrittore una ferita molto profonda.

Biografia di Tomasi di Lampedusa, Il gattopardoNel 1954 partecipa al grande Convegno letterario a San Pellegrino Terme, accompagnando il cugino Lucio Piccolo, che veniva presentato addirittura da Eugenio Montale.

Ha occasione di conoscere i più celebri scrittori del momento, ma non ne riceve un'impressione esaltante dal punto di vista umano. Tuttavia si convince del proprio proposito di scrivere un romanzo e così comincia la stesura del "Gattopardo".

Nel 1956 l'editore Mondadori gli rifiuta la pubblicazione del romanzo. Intanto Lampedusa continua a scrivere anche i suoi "Racconti", lavora ai testi "La gioia e la legge", "La sirena", il primo capitolo del nuovo romanzo "I gattini ciechi".

Nel 1957 Vittorini rifiuta di pubblicare nella collana Einaudi "I Gettoni" il romanzo di Lampedusa.

Il 23 luglio dello stesso anno Tomasi di Lampedusa muore di cancro.


Nel 1958 lo scrittore Giorgio Bassani cura per Feltrinelli la pubblicazione del "Gattopardo":è subito un grande successo di pubblico e vince il Premio Strega nel 1959.

Il successo e la celebrità del libro furono accresciute nel 1963 con l'uscita del film di Luchino Visconti.







Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti i libri di Tomasi di Lampedusa

  Opere
2004, Mondadori
  I luoghi del romanzo. Pirandello, Tomasi di Lampedusa, Sciascia
Pitrone Angelo, Collura Matteo, 2004, Sciascia
  Il Gattopardo e i racconti di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Caruso Bruno, 2001, Rubbettino
  Il gattopardo
cur. Lanza Tomasi G., 2002, Feltrinelli
  Viaggio in Europa. Epistolario 1925-1930
cur. Lanza Tomasi G., Nigro S. S., 2006, Mondadori
  Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Vitello Andrea, 2008, Sellerio Editore Palermo
  Il gattopardo. Edizione conforme al manoscritto del 1957
2008, Feltrinelli
  Lighea. Con audiolibro. CD Audio
2010, Full Color Sound
  Licy e il Gattopardo. Lettere d'amore
2004, Edizioni Associate
  I racconti
cur. Polo N., 2002, Feltrinelli
  Il Gattopardo innamorato. Una biografia di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Tanturri Riccardo, 2001, Rubbettino
  La scrittura autobiografica di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
La Monaca Donatella, 2004, Sciascia 


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport