Giorgio Faletti




Giorgio Faletti breve biografia e contenuti dei suoi libri

Foto di Giorgio Faletti Giorgio Faletti è nato ad Asti il 25 novembre 1950.
Laureato in Giurisprudenza, dopo un breve contatto con il mondo della pubblicità tenta il mestiere di cabarettista, approdando quasi immediatamente al Derby Club di Milano, tempio del Cabaret, partecipando anche alla simpatica commedia "La Tappezzeria" di Enzo Jannacci.

Il debutto televisivo arriva nel 1982 con la trasmissione "Pronto Raffaella" con Raffaella Carrà, e diventa l'indimenticabili protagonisti di alcune fortunate serie televisive come Drive In, Emilio e Fantastico 90.

"Drive In", dove propone personaggi come il Testimone di Bagnacavallo, Carlino e il suo "giumbotto", il Cabarettista Mascherato, Vito Catozzo, Suor Daliso, che incontrano un grande favore di pubblico.

Giorgio Faletti in cabaret
Artista, davvero eclettico ed completo, Giorgio Faletti partecipa al Festival di Sanremo del '94, cantando   "Signor Tenente", che vince il Premio della Critica e si classifica secondo.

Seguendo il filone della canzone, Giorgio Faletti collabora con alcuni grandi artisti della musica leggera italiana, scrivendo canzoni per Mina, Milva, Gigliola Cinquetti e i versi di due album di Angelo Branduardi, "Camminando Camminando" e "Il dito e la luna".

Nel 1995 torna al festival di Sanremo nella doppia veste di cantante con "L’assurdo mestiere" e come autore del brano presentato da Gigliola Cinquetti "Giovane, vecchio cuore"; Con l’album "L’assurdo mestiere" vince il premio Rino Gaetano.

Alla fine degli anni ’90 Giorgio Faletti si esibisce in teatro nello spettacolo "Tourdeforce", nel quale abbina l’umorismo e la caratterizzazione dei personaggi alla canzone d’autore. Nel 1998 è ospite fisso della trasmissione condotta da Red Ronnie "Roxy Bar", nel 1999 Faletti fa parte del gruppo di comici della trasmissione di Italia1 "Facciamo cabaret" e nel 2000 esce un CD di brani originali intitolato "Nonsense".

La comicità, che è parte integrante del suo modo di esprimersi, lo porta anche a scrivere; il suo  primo libro, "Porco Mondo che ciò sotto i piedi" dove racconta episodi di vita del Cemento armato di Giorgio Faletti
suo personaggio preferito: Vito Catozzo, non è che la prova editoriale per il suo vero primo romanzo che esce nel 2002.

Il romanzo triller poliziesco "Io uccido", nel 2002, ottiene un clamoroso successo di pubblico e critica, facendo conoscere a tutti le doti narrative di Giorgio Faletti, che diventa immediatamente il "signore in giallo" della letteratura italiana; con oltre 3.500.000 di copie vendute diventa uno dei più clamorosi successi editoriali degli ultimi anni.

Nel 2003/2004 Giorgio Faletti ha condotto per venti puntate "Nati a Milano", su Rai2, per ricordare che una volta la Rai era a Milano, abbiamo così rivisto Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Walter Chiari e la sua “spalla” Carlo Campanini, Mike Bongiorno, Tino Scotti, Raimondo Vianello e Ugo Tognazzi, Massimo Boldi, Guido Porcaro, Diego Abantuono, Mauro Di Francesco, Adriano Celentano e il suo Clan (Don Backy, Ricky Gianco, Gino Santercole, Guidone e Pilade), Gino Bramieri, Dario Fo, Giovanni D’Anzi, la compagnia teatrale dei Legnanesi, Massimo Boldi e Teo Teocoli, Ornella Vanoni, Franca Valeri, Lella Costa e Luciana Litizzetto.

Nel 2004 esce "Niente di vero tranne gli occhi" che conferma il talento letterario di Giorgio Faletti con oltre tre milioni di copie vendute.

Io sono Dio, di Faletti
I suoi libri sono tradotti in 25 lingue e pubblicati con grande successo, oltre che in tutti gli stati d’Europa, anche in Sud America, in Cina, in Giappone, in Russia e negli Stati Uniti e nei paesi di lingua anglosassone.
Nel novembre del 2005 Giorgio Faletti ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il Premio De Sica per la Letteratura.

Nel frattempo non dimentica di essere un attore ed interpreta il prof. Martinelli in "Notte prima degli esami", film campione di incassi con oltre 20 milioni di euro al botteghino e la sua interpretazione è stata premiata dalla critica con la nomination al David di Donatello come migliore attore non protagonista.

Della produzione letteraria di Faletti è difficile consigliare l'opera migliore, tutti i suoi romanzi sono thriller molto ben scritti, anche se, a detta di qualcuno, con "troppe parole", che fanno di ogni opera un tomo piuttosto consistente, cosa che ai suoi lettori fa molto piacere.

"Niente di nuovo sotto gli occhi"", "Fuori da un evidente destino", "Io sono Dio", "Pochi inutili nascondigli" e "Appunti di un venditore di donne" sono i titoli che ormai tutti conoscono...per ora..

Giorgio Faletti muore a Torino, il 4 luglio 2014.
Sito Ufficiale: Sito Ufficiale http://giorgiofaletti.net






Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti i libri di Giorgio Faletti

  Appunti di un venditore di donne
Faletti Giorgio, 2011, Dalai Editore
  Fuori da un evidente destino
Faletti Giorgio, 2011, Dalai Editore
  Niente di vero tranne gli occhi
Faletti Giorgio, 2011, Dalai Editore
  Io sono Dio
Faletti Giorgio, 2011, Dalai Editore
  Io uccido
Faletti Giorgio, 2011, Dalai Editore
  Tre atti e due tempi
Faletti Giorgio, 2011, Einaudi
  Una gomma e una matita letto da Vinicio Marchioni. Audiolibro. 3 CD Audio
Faletti Giorgio, 2009, Emons
  Pochi inutili nascondigli
Faletti Giorgio, 2009, Dalai Editore





Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti gli e-book di Giorgio Faletti
Appunti di un venditore di donne
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Pochi inutili nascondigli
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Niente di vero tranne gli occhi
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Fuori da un evidente destino
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Io uccido
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Io sono Dio
Faletti Giorgio
Dalai Editore
Tre atti e due tempi
Faletti Giorgio
Einaudi
   


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport