Enzo Biagi




Enzo Biagi breve biografia e contenuti dei suoi libri

Foto di Enzo Biagi Enzo Biagi, giornalista, scrittore, opinionista televisivo, nasce a Lizzano in Belvedere, un paesino dell'Appennino tosco-emiliano in provincia di Bologna il 9 Agosto del 1920, da una famiglia di umili origini (il padre era magazziniere in uno zuccherificio e la madre casalinga).

All’età di nove anni, Enzo Biagi segue la famiglia a Bologna e frequenta l’Istituto Tecnico Pier Crescenzi. esprimendo presto la passione per la scrittura e crea con altri compagni una piccola rivista studentesca intitolata “Il Picchio”, prevalentemente dedicata alla vita scolastica.

Il suo antifascismo nasce quando le autorità del regime vietano per qualche mese la distribuzione della rivista scolastica.
Il suo sogno di diventare giornalista comincia a diciotto anni quando è assunto come cronista del "Resto del Carlino"; a 21 anni, Enzo Biagi, si iscrive nell'Albo dei Giornalisti.

Dopo l'otto settembre del 1943 rifiuta di aderire alla Repubblica di Salò, ed entra nella Resistenza ed il 21 aprile 1945 entra a Bologna con le truppe alleate e annuncia dai microfoni della radio locale la fine della guerra.

Dopo la guerra, Biagi fonda il settimanale, "Cronache" ed il quotidiano "Cronache Sera", viene riassunto dal "Resto del Carlino", che allora era chiamato "Giornale dell'Emilia", dove rimane per alcuni anni come inviato e critico cinematografico.
Enzo Biagi, Scandinavia
Trasferitosi a Milano, nel 1952 diventa direttore di "Epoca", un settimanale allora molto importante, che abbandona nel 1961 per passare alla Rai dove dirige il telegiornale a Roma per proseguire come direttore del telegiornale realizzando  il programma "RT", il primo rotocalco televisivo.

Grazie a Enzo Biagi in Rai furono assunti alcuni grandi giornalisti italiani come Giorgio Bocca e Indro Montanelli, ma, a seguito di alcune sue critiche pungenti a uomini politici, nel 1963 Biagi è costretto a dimettersi dalla direzione del Telegiornale.

Collabora allora come inviato con la "Stampa" di Torino, scrive anche per il "Corriere della Sera" e per il settimanale "L'Europeo".

Nel 1968 il giornalista avvia una serie di servizi con la RAI, realizzando programmi di approfondimento giornalistico, tra i quali ricordiamo "Dicono di lei", programma tagliato su misura per lui e per le sue capacità, in cui Biagi intervista personaggi famosi.

Dal 1969 e negli anni seguenti conduce diverse trasmissioni televisive di costume ed inchiesta come : "Proibito" in prima serata su Rai Due che trattava temi d'attualità, "Douce France" (1978) e "Made in England" (1980), "Film dossier" (1982),"Questo secolo: 1943 e dintorni", (1983), "1935 e dintorni", "Terza B", "Facciamo l'appello (1971)", "Linea diretta (1985, settantasei puntate)", "Spot" (1986-87-88), "Il caso" (1989), "Linea diretta", "Terre lontane" e "Terre vicine".

Enzo Biagi, Il boss è solo
Giornalisticamente  parlando, Biagi diventerà nel corso degli anni inviato speciale de "La Stampa", direttore del "Resto del Carlino", collaboratore de "La Repubblica" e opinionista del "Corriere della Sera"; dopo lo scandalo della P2 lascia il "Corriere della Sera" e collabora come editorialista con "La Repubblica", che lascerà nel 1988, tornando al Corriere.

Dal 1991 Enzo Biagi realizza, sempre con la Rai un programma televisivo all'anno: "I dieci comandamenti all'italiana" (1991), "Una storia" (1992), "Tocca a noi", "La lunga marcia di Mao" (sei puntate sulla Cina), "Processo al processo su tangentopoli", e "Le inchieste di Enzo Biagi".

Nel 1995 dà vita a "Il Fatto", programma giornaliero di cinque minuti su avvenimenti e personaggi italiani, che viene ripreso in tutte le stagioni successive, sempre con altissime percentuali di ascolto.

Il nome del programma prende spunto da un reportage fotografico eseguito dallo stesso Biagi sempre nel 1995 e supera le settecento puntate, quando nel 2002, viene allontanato, insieme ad altri colleghi, per dissapori con il governo in carica.

Biagi oltre ad essere un giornalista televisivo, ha prodotto molte opere letterarie : più di ottanta libri ed ha vinto numerosi premi, tra cui il Bancarella.

Tra le opere che: meritano una citazione particolare, si ricordano "Testimone del tempo" (1970); "I come italiani" (1972); "La bella vita" (1996, intervista all'attore Marcello Mastroianni), "Come si dice amore" (2000) e "Storia d'Italia a fumetti" (varie edizioni dal 2002 ad oggi).

Dopo anni di silenzio, Enzo Biagi torna in tv nella trasmissione "Che tempo che fa", intervistato per una ventina di minuti da Fabio Fazio, segnando ascolti record per Rai Tre e, nell'aprile del 2007 Enzo Biagi torna a lavorare in RAI con il programma "RT - Rotocalco Televisivo".

Enzo Biagi muore a Milano il 6 Novembre 2007 a causa di un edema polmonare e per complicazioni cardiache, ha 87 anni, ma la voglia di vivere e lavorare di un trentenne.






Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti i libri di Enzo Biagi

  Il mio Enzo Biagi. Come l'ho visto, conosciuto, intervistato
Golia Tony, 2009, Edimond
  I libri della memoria
Biagi Enzo, 2006, Libri Oro RCS
  L'ultima lezione di Enzo Biagi
Macrì A. Rosa, 2008, Rubbettino
  Era ieri
Biagi Enzo, 2006, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Io c'ero. Un grande giornalista racconta l'Italia del dopoguerra
Biagi Enzo, 2008, Rizzoli
  Anni di guerra: Anni di guerra. 1939-1945-La seconda guerra mondiale. Parlano i protagonisti-1943. Un anno terribile che segnò la storia d'Italia
Biagi Enzo, 2005, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Disonora il padre
Biagi Enzo, 2008, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Quante donne
Biagi Enzo, 2005, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Quello che non si doveva dire
Biagi Enzo, Mazzetti Loris, 2007, Libri Oro RCS
  L'Italia domanda (con qualche risposta)
Biagi Enzo, 2005, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  La bella vita. Marcello Mastroianni racconta
Biagi Enzo, 2006, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  La nuova storia del mondo a fumetti. Dalla preistoria ai giorni nostri
Biagi Enzo, 2005, Mondadori
  Quello che non si doveva dire
Biagi Enzo, Mazzetti Loris, 2006, Rizzoli
  Lettera d'amore a una ragazza di una volta
Biagi Enzo, 2004, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Il signor Fiat. Una biografia
Biagi Enzo, 2004, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Odore di cipria
Biagi Enzo, 2001, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  La mia America
Biagi Enzo, 2003, Rizzoli
  Un giorno ancora
Biagi Enzo, 2001, Rizzoli
  Il Signor Fiat. Una biografia
Biagi Enzo, 2003, Rizzoli
  Dizionario del Novecento
Biagi Enzo, 2002, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Addio a questi mondi
Biagi Enzo, 2003, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Giro del mondo. A tu per tu con 11 grandi scrittori
Biagi Enzo, 2002, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  Cose loro & fatti nostri
Biagi Enzo, 2002, Rizzoli
  Ferrari the drake. L'uomo che inventò il mito del cavallino rampante
Biagi Enzo, 2001, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  La storia dei popoli a fumetti
Biagi Enzo, 2001, Mondadori
   


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport