Elsa Morante




Elsa Morante breve biografia e contenuti dei suoi libri

Biografia di Elsa Morante Elsa Morante è nata a Roma nel quartiere di Testaccio il 18 agosto del 1912, da Francesco lo Monaco, un siciliano, ed Irma Poggibonsi, maestra elementare ebrea di Modena.

Alla fine degli studi liceali, lascia la famiglia e va a vivere per conto proprio; ma la mancanza di mezzi economici la costringe ad abbandonare la facoltà di Lettere e guadagnare da vivere dando lezioni di italiano e latino, scrivendo tesi di laure per altri.

Tra il 1935 ed il 1940 scrive per riviste culturali e l'attività giornalistica la impone all'attenzione del pubblico, grazie alle sue raffinate cronache di costume. Lavora anche per "Il corriere dei piccoli" e, tra il 1939 e il 1941, per il settimanale «Oggi».

Nel 1936 conosce Alberto Moravia che sposerà nel 1941, anno in cui viene pubblicato il suo primo libro, "Il gioco segreto"; nel 1942 appare il libro di fiabe "Le bellissime avventure di Caterì dalla trecciolina", illustrato della stessa Morante e scritto quando aveva solo quattordici anni.

Elsa Morante schizzi La fama però arrivò alcuni anni dopo, con "Menzogna e Sortilegio", pubblicato nel 1948, con cui vinse il premio Viareggio, e che venne acclamato come uno dei migliori lavori della letteratura italiana ed è l'amaro racconto della decadenza di una famiglia del sud, con il suo fardello di rapporti familiari basati sulla menzogna e sull'inganno, vista attraverso gli occhi di una giovane donna che vive rinchiusa nella sua stanza.

Lo stesso successo lo ebbe "L'isola di Arturo", del 1957, un bel romanzo che descrive, nell'italiano poetico di Elsa Morante, la difficile maturazione di un ragazzo prigioniero di una struggente passione d'amore per la propria giovanissima matrigna ed un particolare rapporto con un padre ambiguo.

L'accoglienza della critica è ottima, il romanzo vince il Premio Strega e Damiano Damiani ne trae il film omonimo approfittando del magnifico paesaggio dell’isola di Procida che fa da sfondo alla storia.

In quegli anni Elsa Morante incontrò Umberto Saba, Sandro Penna e Pier Paolo Pasolini, con i quali strinse una solida amicizia.

Nel 1958, uscì "L'alibi", una collezione di sedici liriche, e nel 1963, "Lo scialle andaluso".

Elsa Morante L'isola di Arturo Intanto l'unione con Moravia diventa insostenibile e nel 1962 i due sono costretti a separarsi dopo ventuno anni di matrimonio.

In seguito, Elsa Morante, ebbe una relazione con il regista Luchino Visconti e poi con il giovane pittore americano Bill Morrow, relazioni che la spinsero sempre di più in una severa solitudine, rafforzando il suo senso di disillusione e radicalizzando l'ossessione per il suo aspetto fisico.

Ne "Il mondo Salvato dai ragazzini", del 1968, la scrittrice accentuò i caratteri anarchici già presenti nei personaggi delle sue opere e, nel suo romanzo successivo, "La storia" (1974), denunciò la falsa rappresentazione che la società della storia, rappresentandola come progresso o realizzazione di un disegno Divino, mentre è un immutabile succedersi di ingiustizie, di violenze, di sopraffazioni che si abbattono senza pietà sui più deboli ed indifesi.

Ne “La storia” (1974) Elsa Morante dipinge un affresco dell’Italia e del mondo del periodo della Seconda guerra mondiale e dell’immediato dopoguerra con le vicende di una donna e dei suoi due figli.
L'orrore della guerra viene rivissuto attraverso le traversie di questa povera famiglia, dalla violenza subita dalla madre da un soldato tedesco, alla casa distrutta in un bombardamento, alla miseria, alla morte dei figli.

Elsa Morante La Storia
L'unica via di uscita al ripetersi della "storia" sembra alla scrittrice quella di un regresso verso un mondo primitivo e selvaggio.
Nonostante il grande successo di pubblico, il romanzo divise la critica tra coloro che gridarono al capolavoro e altri se la presero con taluni aspetti poetico - consolatori dell’opera.

Nel 1980 Elsa Morante si frattura un femore e, mentre è costretta a letto, scrive il suo ultimo lavoro “Aracoeli” (1982) che riporta al centro del lavoro della scrittrice la complessità e la problematicità delle relazioni familiari, descrivendo il tentativo di recupero del difficile rapporto con la madre del protagonista omosessuale del romanzo.

Per recuperare la mobilità, subisce un intervento chirurgico che non la rimette in piedi, ma la convince che il suo destino la vuole relegata a letto, per questo, nell'aprile del 1983, tenta il suicidio aprendo i rubinetti del gas, ma viene salvata da una domestica.

Prostrata dalla solitudine ed incapace di superare la depressione, la scrittrice, ricoverata in clinica a Roma, vi morì il 25 novembre1985.

Nel 1989, uscì, postumo, "Diario 1938", una serie di annotazioni sull'incapacità della scrittrice di trovare la felicità e la pace. Questo fu seguito, a pochi mesi di distanza, da "Paragone", un secondo diario, che partiva dal 1952.

seguici su facebook   





Annunci o altre pagine interessanti:




Tutti i libri di Elsa Morante

Elsa Morante. L'ultimo romanzo possibile Elsa Morante. L'ultimo romanzo possibile
Giuntoli Liverani Francesca, 2008, Liguori
scialle andaluso Lo scialle andaluso
Morante Elsa, 2007, Einaudi
Nell'officina di Elsa Morante. Un'inedit Nell'officina di Elsa Morante. Un'inedita redazione autografa de Lo scialle Andaluso. Con CD-ROM
Pallagrosi Gioia, 2008, Spolia
lusinghe di Maia nelle opere di Elsa Mor Le lusinghe di Maia nelle opere di Elsa Morante
Gilio M. Rosaria, 2003, Sovera Editore
alibi del sogno nella scrittura giovanil L'alibi del sogno nella scrittura giovanile di Elsa Morante
Porciani Elena, 2006, Iride
straordinarie avventure di Caterina Le straordinarie avventure di Caterina
Morante Elsa, 2007, Einaudi
Studi di onomastica letteraria. Angelico Studi di onomastica letteraria. Angelico Aprosio, Niccolò Amenta, Giuseppe Parini, Giorgio Bassani, Elsa Morante
2005, Giardini
canzone degli F.P. e degli I.M. in tre p La canzone degli F.P. e degli I.M. in tre parti-The song of the H.F. and of the U.M. in three parts
Morante Elsa, 2007, Joker
Poetica e scrittura diaristica. Italo Sv Poetica e scrittura diaristica. Italo Svevo ed Elsa Morante
La Monaca Donatella, 2005, Sciascia
mondo salvato dai ragazzini e altri poem Il mondo salvato dai ragazzini e altri poemi
Morante Elsa, 2006, Einaudi
Leggere Elsa Morante. Arcoeli, la storia Leggere Elsa Morante. Arcoeli, la storia e il mondo salvato dai ragazzini
D'Angeli Concetta, 2003, Carocci
Diario 1938 Diario 1938
Morante Elsa, 2005, Einaudi
Aracoeli Aracoeli
Morante Elsa, 2005, Einaudi
Alibi Alibi
Morante Elsa, 1990, Garzanti Libri
storia La storia
Morante Elsa, 2005, Einaudi
Racconti dimenticati Racconti dimenticati
Morante Elsa, 2004, Einaudi
isola di Arturo L'isola di Arturo
Morante Elsa, 2005, Einaudi
Alibi. In appendice: quaderno inedito di Alibi. In appendice: quaderno inedito di Narciso
Morante Elsa, 2004, Einaudi
Menzogna e sortilegio Menzogna e sortilegio
Morante Elsa, 2005, Einaudi
storia La storia
Morante Elsa, Einaudi
Opere. Vol. 1 Opere. Vol. 1
Morante Elsa, 1988, Mondadori
Opere. Vol. 2 Opere. Vol. 2
Morante Elsa, 1998, Mondadori


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica


Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport










Contatto

Per qualsiasi esigenza scrivi a:
Scrivi a Settemuse
[Pubblicità su Settemuse?]