Antonio Tabucchi




Antonio Tabucchi breve biografia e contenuti dei suoi libri

Foto di Antonio Tabucchi Antonio Tabucchi nasce a Pisa, lì 24 settembre 1943 ma viene allevato nella casa dei nonni materni a Vecchiano, un borgo vicino a quella città.

Durante gli anni universitari, compie numerosi viaggi in Europa sulle tracce letterarie degli scrittori preferite. ed a Parigi su una bancarella di libri usati  trova il poema “Tabacaria” di Fernando Pessoa, firmato con uno dei suoi quattro pseudonimi, Alvaro de Campos.

Dalle pagine del libro nascerà l’ispirazione della vita, che farà di Tabucchi il maggiore conoscitore dell’opera di Pessoa e il suo principale traduttore in lingua italiana.

Una passione intensa per il Portogallo e per la città di Lisbona, che lo porta a scegliere anche l’indirizzo dei suoi studi: si laurea nel 1969 con una tesi sul surrealismo portoghese, andando poi a perfezionarsi presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.

Alla fine degli studi Antonio Tabucchi viene chiamato ad insegnare Lingua e Letteratura Portoghese a Bologna e sposa Maria José de Lancastre, nata a Lisbona e anche lei studiosa e appassionata di Pessoa, traduttrice di molte sue opere in italiano, autrice di saggi e di commedie.

Antonio Tabucchi comincia a pubblicare i suoi lavori  da "Piazza d'Italia", nel1973, un originale tentativo di scrivere la storia dalla prospettiva dei perdenti, in questo caso gli anarchici toscani.

Nel 1978, anno in cui viene chiamato a insegnare all'università di Genova, pubblica "Il piccolo naviglio" e, nel 1981, "Il gioco del rovescio e altri racconti", seguito da "Donna di porto Pim". Notturno indiano, libro di Tabucchi

Il romanzo che fa conoscere di Antonio Tabucchi ad un pubblico più ampio è "Notturno indiano", in cui, il protagonista, cerca, in un lungo viaggio attraverso l’India, un amico scomparso e se stesso insieme, in una rincorsa all’identità che sarà sempre uno dei tratti fondanti degli scritti di Tabucchi; da questo romanzo, nel 1989, è stato tratto un film di Alain Corneau.

Nel 1985 pubblica "Piccoli equivoci senza importanza e, nel 1986, "Il filo dell'orizzonte", dove anche questo caso il protagonista, alla ricerca di un’identità da dare a un cadavere, segue in realtà le tracce di se stesso; anche da questo romanzo viene tratto l’omonimo film, realizzato nel 1993 dal regista portoghese Fernando Lopez.

Nel 1987 anno in cui Antonio Tabucchi pubblica "I volatili del Beato Angelico" e "Pessoana Minima", pubblicato in Portogallo, riceve in Francia il Prix Médicis, per il miglior romanzo straniero (Notturno indiano).

Nel 1988 scrive la commedia "I dialoghi mancati"  e nel 1989 il presidente della Repubblica portoghese gli conferisce l'Ordine Do Infante Dom Herique ed è nominato Chevalier des Arts et des Lettres dal Governo francese.
Negli anni '90, Antonio Tabucchi, ormai scrittore affermatissimo scrive parecchi romanzi fra cui il migliore, scritto in portoghese  "Requiem", tradotto poi in italiano sarà vincitore del Premio P.E.N. Club italiano.
Con "Sostiene Pereira". vincitore del Premio Super Campiello, del Premio Scanno e dl Premio Jean Monnet per la Letteratura Europea, Antonio Tabucchi , raggiunge una notorietà immensa. Tristano muore copertina del libro

Il protagonista di questo romanzo diventa il simbolo della difesa della libertà d'informazione per gli oppositori politici di tutti i regimi antidemocratici.

In Italia, durante la campagna elettorale, intorno a questo libro si aggrega l'opposizione contro il controverso magnate della comunicazione Silvio Berlusconi.

Il regista Roberto Faenza ne trae il film omonimo in cui affida a Marcello Mastroianni la parte di Pereira e a Daniel Auteil la parte del dottor Cardoso.

Anche i romanzi "La testa perduta di Damasceno Monteiro", basato su una storia vera, "Marconi, se ben mi ricordo", "L'Automobile, la Nostalgie et l'Infini", "Gli Zingari e il Rinascimento ", appartengono a questo decennio.

Un preciso ritratto dello scrittore ci viene da "Ena poukamiso gemato likedes" (Una camicia piena di macchie): conversazioni di Antonio Tabucchi con Anteos Chrysostomidis, dove i dubbi sono come macchie su una camicia bianca, fresca di bucato e la missione di ogni intellettuale e di ogni scrittore è di instillare i dubbi per la perfezione, perché la perfezione genera ideologie, dittatori e idee totalitariste, per cui la Democrazia non è uno stato di perfezione.

Antonio Tabucchi, la moglie, che vi è nata, ed i due figli vive per sei mesi all'anno a Lisbona ed è qui che scrive saggi e romanzi ed è qui che si considera uno scrittore.

Negli altri sei mesi Trabucchi vive e lavora in Toscana , dove insegna Letteratura all'Università di Siena.

Foto di Antonio TabucchiNel 2001 Tabucchi pubblica " Si sta facendo sempre più tardi", un romanzo epistolare: Diciassette lettere che celebrano il trionfo della parola, che come «messaggi nella bottiglia», non hanno  destinatario, sono missive che l'autore ha indirizzato «a un fermo posta sconosciuto». Per questo libro gli viene attribuito nel 2002 il premio France Culture (la radio culturale francese) per la letteratura straniera.

Mai dalla parte dell’Autorità, né nella finzione dei suoi romanzi, né nella vita personale, Tabucchi solleva spesso polemiche che travolgono il mondo giornalistico ed intellettuale.

Espone e sottolinea la sua idea di come dovrebbe comportarsi un intellettuale: una coscienza che deve portarlo a prendere posizioni e dare l’allarme laddove sia necessario, di fronte agli eventi preoccupanti che riguardano la società.

Un’impostazione evidente nel tenore dei suoi romanzi e dei suoi numerosi saggi ed interventi pubblici.

Instillare soprattutto il dubbio nella pubblica opinione e nei lettori, per contrastare quella minaccia di dittature e ideologie totalitarie che tanto inquietano lo scrittore.

Nel 2003 appare in libreria "Autobiografie altrui. Poetiche a posteriori", sette testi di poetica, per la maggior parte inediti o inediti in Italia, che illuminano un pensiero, una parola, una suggestione presente nei romanzi dello scrittore.

L'Antonio Tabucchi giornalista scrive articoli letterari  sul “Corriere della Sera”, sul “Pais”e scrive saltuariamente anche per la rivista di Gianni Minà “Latinoamerica”.

Dal marzo 2006 collabora inoltra al blog del gruppo del “Cantiere” con Giulietto Chiesa, Oliviero Beha, Elio Veltri ed altri.

seguici su facebook   










Tutti i libri di Antonio Tabucchi

  Una realtà parallela. Dialogo con Antonio Tabucchi
Alloni Marco, Tabucchi Antonio
  I dialoghi mancati-Il signor Pirandello è desiderato al telefono-Il tempo stringe
Tabucchi Antonio
  Sogni di sogni. Con audiolibro. CD Audio
Tabucchi Antonio
  Requiem
Tabucchi Antonio
  Donna di Porto Pim. Audiolibro. CD Audio
Tabucchi Antonio
  La testa perduta di Damasceno Monteiro
Tabucchi Antonio
  Tristano muore. Una vita
Tabucchi Antonio
  Si sta facendo sempre più tardi. Romanzo in forma di lettere
Tabucchi Antonio
  L'oca al passo. Notizie dal buio che stiamo attraversando
Tabucchi Antonio
  Autobiografie altrui. Poetiche a posteriori
Tabucchi Antonio
  Racconti
Tabucchi Antonio
  Sostiene Pereira. Una testimonianza
Tabucchi Antonio
  Il filo dell'orizzonte
Tabucchi Antonio
  Donna di Porto Pim
Tabucchi Antonio
  Un baule pieno di gente. Scritti su Fernando Pessoa
Tabucchi Antonio
  Notturno indiano
Tabucchi Antonio
  Piazza d'Italia. Favola popolare in tre tempi, un epilogo e un'appendice
Tabucchi Antonio
  I volatili del Beato Angelico
Tabucchi Antonio
  Il gioco del rovescio e altri racconti
Tabucchi Antonio
  I «Notturni» di Antonio Tabucchi
  La gastrite di Platone
Tabucchi Antonio
   


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport





arte cultura svago

turismo ricerche