Alessandro Manzoni




Alessandro Manzoni breve biografia e contenuti dei suoi libri

Biografia di Alessandro ManzoniAlessandro Francesco Tommaso Manzoni è nato a Milano nel 1785 ed è stato uno dei maggiori scrittori e poeti italiani.

Fa i suoi primi studi in collegio a Milano, ma dal 1805, a Parigi con la madre, completa la sua formazione culturale di stampo illuminista, razionalista e anticlericale.

Nel 1810 si converte al cattolicesimo e torna a vivere a Milano.

Trascorre tutta la vita fra la casa di Milano e la sua villa di Brusuglio, nella campagna lombarda, dove progetta di comporre una serie di dodici Inni sacri, dedicati ciascuno ad una festività della Chiesa: di essi ne porterà a termine solo cinque, i primi quattro fra il 1812 e il 1815 (La Resurrezione, Il nome di Maria, Il Natale, La Passione) e il quinto (La Pentecoste) tra il 1817 e il 1822.

In seguito nascono le "Odi civili" tra di esse "Marzo 1821" in cui Manzoni, celebra l'unirsi delle forze piemontesi e lombarde contro l'oppressore austriaco.

La problematica manzoniana si amplia nella composizione delle tragedie "Conte di Carmagnola" (1820) e "Adelchi" (1822) nei quali gli ideali generosi si scontrano con una realtà violenta.

In occasione della morte di Napoleone Bonaparte, Alessandro Manzoni compone la famosa ode "Cinque Maggio".
"I promessi sposi " pubblicato una prima volta nel 1827 e poi, in edizione definitiva, nel 1840 è la sua opera più conosciuta, ed è ancor oggi considerato un caposaldo della letterature italiana. Copertina de I promessi sposi di Alessandro Manzoni

Per dare vita alla sua stesura finale de "I promessi sposi", Manzoni disse di essere dovuto andare a "sciacquare i panni in Arno", intendendo con ciò che quella che stava per dare alle stampe era la prima vera opera di lingua italiana.

Manzoni fu anche autore di varie opere e saggi quali "Dell'invenzione" del 1840, la "Storia della colonna infame" del 1842, "Sulla lingua italiana" e "Dell'unità della lingua e dei mezzi di diffonderla" ambedue del 1845, "Lettera al marchese Casanova" del 1871).

Alessandro Manzoni morì a Milano nel 1873, a ottantotto anni, nella casa di via del Morone, in seguito a una caduta che gli aveva provocato gravi sofferenze per due mesi.

Gli furono tributati solenni funerali, alla presenza del principe ereditario Umberto di Savoia e fu sepolto nel cimitero monumentale della città.
Al primo anniversario dalla morte, Giuseppe Verdi gli dedicò una Messa da Requiem.






Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti i libri di Alessandro Manzoni

  Alessandro Manzoni: quattro ritratti stravaganti
Giacomoni Silvia
  Storia della colonna infame. Ediz. integrale
Manzoni Alessandro
  Alessandro Manzoni. A Critical Bibliografy. 1995-2000
Pallotta Augusto
  I Promessi sposi
Manzoni Alessandro
  L'ordine violato. Il tradimento nell'opera di Alessandro Manzoni
Volpi Alberto
  Alessandro Manzoni. Pià diavolo o più santo?
Milazzo Natalia
  I promessi sapori, il sugo nella storia di Alessandro Manzoni
Carosso Domenico
  Il sugo della storia. Rileggendo «I promessi sposi» di Alessandro Manzoni
  I Promessi sposi di Alessandro Manzoni
2006
  I promessi sposi
Manzoni Alessandro
  La scrittura dell'inquietudine. Saggio su Alessandro Manzoni
Frare Pierantonio
  Storia della colonna infame
Manzoni Alessandro
  Tutte le poesie
Manzoni Alessandro
  Adelchi
Manzoni Alessandro
  Adelch
Manzoni Alessandro
  Inni sacri
Manzoni Alessandro
  I promessi spos
Manzoni Alessandro
  La gefiancoj
Manzoni Alessandro
  I promessi sposi
Manzoni Alessandro, Francesco Gonin
  I promessi sposi nei disegni di Federico Maggioni
Manzoni Alessandro, Maggioni Federico
  I promessi sposi (1840). Vol. 2/2
Manzoni Alessandro
  I promessi sposi-Storia della colonna infame
Manzoni Alessandro


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport