Abraham Yehoshua scrittore biografia e libri




Abraham Yehoshua breve biografia e contenuti dei suoi libri

Biografia su Abraham YehoshuaAbraham Yehoshua è nato a Gerusalemme nel 1936.
Suo padre Yakov, fu orientalista e ricercatore di Storia di Gerusalemme, e sua madre, Malka Rosilio era emigrata dal Marocco nel 1932.
Svolse il servizio militare come paracadutista nell’esercito dal 1954 al 1957.
Laureato alla Facoltà di Filosofia e Letteratura Ebraica alla Hebrew University di Gerusalemme.

Abraham Yehoshua ha avuto incarichi come professore esterno nelle università di Harvard, Chicago e Princeton.

Sposato con Rivka, psicologa e psicoanalista e padre di 3 figli, ha vissuto a Parigi per quattro anni dal 1963 al 1967, prestando servizio come Segretario Generale dell’Unione Mondiale degli Studenti Ebrei.

Biografia su Abraham Yehoshua Nel 1967 Abraham Yehoshua ritorna in Israele e dal 1972 insegna Letteratura comparata all'Università di Haifa, città dove vive.
Inizialmente autore di racconti e opere teatrali, ha conosciuto il successo con i suoi romanzi interessanti e vivaci.

Le sue opere, tradotte in 22 lingue, sono state accolte da un crescente consenso internazionale che lo ha portato in breve ad essere uno dei narratori più amati e letti.

Tra i suoi romanzi (pubblicati in Italia per Einaudi) vanno ricordati "Cinque stagioni", "Il signor Mani", "L'amante" (tradotto in quindici lingue), "Ritorno dall'India" e "Un divorzio tardivo".

Biografia su Abraham Yehoshua In tutte le sue opere il problema dell'identità ebraica viene indagato a fondo, a partire da una situazione particolare di partenza che diventa il motore per una ricerca a tutto campo sulle lacerazioni e i dilemmi di un'intera cultura. (Paradigmatico, a questo proposito, il suo ultimo libro "Viaggio alla fine del millennio)" (1998).

Abraham Yehoshua ha pubblicato anche" Ebreo, israeliano, sionista: concetti da precisare" 1996, "Elogio della normalità" (1991), "Il poeta continua a tacere" (1998) e "La sposa liberata".

Yehoshua in Italia collabora con il quotidiano "La Stampa", rivelandosi un attivo osservatore della realtà del suo paese e profondo conoscitore della politica e della storia recente. In questa prospettiva si colloca il suo intervento saggistico "Diario di una pace fredda" (1998), pubblicato in Italia da "Einaudi Contemporanea", sul problematico rapporto e la difficile convivenza tra palestinesi e israeliani.

Biografia su Abraham Yehoshua
Nel 2004 è uscito il saggio "Antisemitismo e sionismo" "discussione" sulle relazioni tra ebrei e non ebrei, dove, Abraham  Yehoshua, propone la sua personale ipotesi di lavoro, nella speranza che altri raccolgano la scintilla e la elaborino con rigore scientifico e "Elogio della normalità". Saggi sulla diaspora e Israele.

Sul fronte letterario Yehoshua ha prodotto "Il responsabile delle risorse umane. Passione in tre atti", Einaudi, 2004, "L’ultimo comandante e altri racconti di guerra", Einaudi, 2005, "Una notte di maggio", Einaudi, 2005 e "Un cagnolino per Efrat-Il topolino di Tamar e Gaia , con Tullio", racconto per bambini simpaticamente illustrato da Altan.

Le frasi famose di Abraham Yehoshua

- Da ragazzo si era innamorato tante volte, ma tutti quei suoi amori erano sempre stati segreti e confusi, in fondo si obbligava semplicemente ad innamorarsi per non restare un figlio unico troppo esposto all'opprimente amore della madre

- La frontiera è responsabile della politica, morale, economia. La tv, la letteratura, l'arte, l'economia, i reality che confondono vita e finzione, tutto oggi è globale, senza confini

- Penso che l'Italia debba prendere un'iniziativa audace: creare l'identità mediterranea e il mercato comune mediterraneo. Naturalmente siete all'interno del mercato europeo. Ma ci sono anche Gran Bretagna, Francia, Germania, altri paesi forti. Dovete avere una vostra missione, dovete dire: noi siamo il centro del Mediterraneo

- Ogni volta che taglio una mela immagino il desiderio delle due metà di ricongiungersi, e allora le taglio ancora e ancora

- Perché rinunciare? Perché arrendersi? Esiste al mondo una croce su cui valga la pena suicidarsi?

- Lei probabilmente non capisce quanto mi infastidisca questa accusa di mancanza di umanità. Cosa ci rimane alla fine se non la nostra umanità?

- Un sorriso puro, proprio perché non era rivolto a nessuno






Annunci o altre pagine interessanti:



Tutti i libri di Abraham Yehoshua

  Viaggio alla fine del millennio. Libretto d'opera
  Ritorno dall'India
  Fuoco amico
  Il signor Mani. Romanzo in cinque dialoghi
  Cinque stagioni
  Viaggio alla fine del millennio
  Sedici feriti-Vaduccia
Kraiem Eliam, Yehoshua Abraham
  Il responsabile delle risorse umane.
Passione in tre atti
  Tutti i racconti
  Tre giorni e un bambino
  La sposa liberata
  Elogio della normalità. Saggi sulla diaspora e Israele
  Quando lo spazio si fa tempo. David Shahar e Abraham B. Yehoshua
Lissa Anna, 2007
  Antisemitismo e sionismo. Una discussione
  Un cagnolino per Efrat-Il topolino di Tamar e Gaia
Yehoshua Abraham, Altan Tullio
  L'amante
  Il lettore allo specchio. Sul romanzo e la scrittura
  Una notte di maggio
  La sposa liberata
  L'ultimo comandante e altri racconti di guerra
  Ebreo, israeliano, sionista: concetti da precisare
  Il cuore del mondo


Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica Libri IBS 4 classifica Libri IBS 4 classifica


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport