Enrico Riccardo Spelta "RICKY"

Logo settemuse
arte cultura svago turismo ricerche




Autore di Settemuse

Enrico Riccardo Spelta Nasco a Milano il 19 maggio 1940, quindi i miei primi 5 anni di vita corrispondono alla II Guerra Mondiale e li trascorro in parte sfollato a Forte dei Marmi (LU). Al rientro a Milano svolgo gli studi fino a 17 anni, poi li proseguo a Modena.
A 19 anni interrompo gli studi ed entro in uno dei pochissimi centri di calcolo in Italia, presso il gruppo Magneti Marelli. Imparo il funzionamento dei primi sistemi di elaborazione dati, ancora con schede perforate e valvole.
Svolgo il servizio militare di leva a Sabaudia.
Sono addetto ai computer nell'artiglieria contraerea.
Al mio rientro l'IBM mi affida un impianto sperimentale di elaborazione per una fabbrica.
Nel 1965 entro nella compagnia tedesca AEG di Milano quale responsabile del nascente centro di elaborazione, al grattacielo Pirelli.
Resto per 7 anni, portando il centro da tre collaboratori a cinquanta persone, informatizzando le 28 aree commerciali dell'azienda.
Poi mi trasferisco nella compagnia americana Soilax (detersivo Finish) per risanare il centro elaborazione che era in pessime condizioni.
Nel 1972 costituisco con un amico una società per azioni per l'elaborazione dati conto terzi (EL-DA).
Sviluppo applicazioni per decine di aziende differenti, dalla Caremoli, alla Zyma.
Dispongo di circa 30 collaboratori.
Nel 1976 abbandono la società per mettermi in proprio come libero professionista informatico. In questa veste avvierò all'informatizzazione centinaia di aziende e decine di studi di consulenza del lavoro e commercialisti.
Le applicazioni che realizzo sono di gestione commerciale e amministrativa, gestione della produzione e magazzini, gestione paghe e stipendi, dichiarazione dei redditi, più altre applicazioni specifiche, sempre operando su sistemi IBM di piccole e medie dimensioni, ma riesco anche ad utilizzare lo stesso software sulle nuove reti di PC.
Successivamente costituisco una srl per gestire con del personale la grande mole di lavoro.
Nel 1999 torno libero professionista e consulente e inizio a dedicarmi anche al web, pubblicando un sito portale che gestirò per i successivi otto anni, portandolo a 4 milioni di pagine/mese.
Nel 2008 cedo il sito e ne creo uno nuovo dedicato esclusivamente all'arte, alla cultura ed al turismo in Italia ed Europa.
E' un sito di qualità elevata e ad alti contenuti didattici.
Tutt'ora molto attivo (www.settemuse.it).
Per la parte turismo realizzo servizi fotografici in giro per l'Italia e alcuni paesi stranieri, pubblicando guide e suggerimenti per ciascuna località e alcune decine di migliaia di foto in grande formato, quasi tutte di mia proprietà.
Per la sezione Arte realizzo con alcuni collaboratori schede biografiche, mediando le informazioni, spesso discordanti, tratte da testi o da altri siti e pubblico gallerie fotografiche delle opere d'arte di migliaia di artisti d'ogni epoca e nazionalità.
Nel 2012 realizzo un altro sito dedicato esclusivamente al lago di Garda (www.tuttogarda.it), con i miei servizi fotografici di ogni cosa sia interessante visitare sulle sponde del lago e con tutti i servizi destinati al turista.
Ho sempre amato il mio lavoro, che mi ha dato un sacco di grandissime soddisfazioni e gratitudine da tutti quei clienti che ho tirato fuori dai guai.
Anche il web è una passione, anche se oggi i tempi sono cambiati molto e lo spazio per i piccoli publisher si fa sempre più stretto, dato che la tecnologia si fa sempre più sofisticata e la lotta concorrenziale sempre più agguerrita.
Non amo Facebook, tantomeno Twitter, quindi chi desidera comunicare con me è meglio che mi mandi una e-mail, alla quale risponderò sicuramente!

Enrico Riccardo Spelta

seguici su facebook




Altri argomenti che ti potrebbero interessare:



Libri top classifica IBS

Libri IBS 1 classifica Libri IBS 2 classifica Libri IBS 3 classifica


Cerca su IBS

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport










Contatto

Per qualsiasi esigenza scrivi a:
Scrivi a Settemuse