Recensione film "Identità violate"





Identità violate

Locandina film Identità Violate

Identità Violate

Titolo: Identità violate
Titolo originale: Taking Lives
Nazione: U.S.A.
Anno: 2004
Genere: Azione/Thriller
Durata: 102'
Regista: D.J. Caruso
Sito ufficiale: takinglives.warnerbros.com
Sito italiano: www.identitaviolate.it
Cast: Angelina Jolie, Ethan Hawke, Kiefer Sutherland, Gena Rowlands, Olivier Martinez, Jean-Hugues Anglade
Produzione: Mark Canton, Bernie Goldmann
Distribuzione: Warner Bros.
Data di uscita nelle sale : 02 Aprile 2004






Angelina Jolie in Identità Violate

Trama

Un agente dell'FBI Illeana Scott (Angelina Jolie), viene reclutato dalla polizia canadese per risolvere il caso di un serial killer.
L'Agente Illeana Scott è esperta di menti criminali e in grado di tracciare i profili psicologici degli assassini utilizzando criteri insoliti e singolari.
I suoi metodi appaiono ai colleghi canadesi subito curiosi; si sdraia dentro una tomba appena aperta per osservarne i dettagli e trovare indizi da questa macabra prospettiva, costella la sua camera d'albergo di foto delle vittime e così via.
Ma sono proprio quei metodi poco tradizionali a condurla sulla strada dell'assassino, uno psicopatico che uccide le sue vittime e ne assume l'identità fisica e mentale.

Identità Violate (Taking Lives) fa di tutto per somigliare ad un thriller serio ed in alcuni momenti riesce anche a trasmettere tensione e paura. Ma la strada per ottenere un prodotto di qualità è lunga e tortuosa e lo spettatore attende invano lo sviluppo di una storia che scivola sul banale facendo leva sui connotati tipici di questo genere di pellicole (il buio, l'entrare in una casa sempre a notte fonda, l'orsacchiotto impiccato).
L'interpretazione di Gena Rowlands (Una moglie) è - come sempre - straordinaria, soprattutto se paragonata a quella degli altri stoccafissi che costellano la pellicola, su tutti Martinez e Karyo, anche se non è sufficiente a rendere il film vedibile. Neanche il piccolo cameo di Kiefer Sutherland (24) riesce a far decollare il film, d'altronde di thriller ne abbiamo visti molti e il genere diventa una sorta di campo minato per i registi che credono che spegnere la luce e scegliere la chiave di basso per la colonna sonora possano rendere il giallo ben fatto e ricco di tensione.

Una scena di Identità Violate

Commento

Identità Violate (Taking Lives) è un thriller classico che qualcuno trova banale, ma che banale non è.
E' un film poliziesco con alcune scene di alta e altissima tensione.
La paura dei protagonisti e le loro emozioni attraversano lo schermo e fanno cambiare nervosamente posizione agli spettatori.
In alcuni momenti riesce anche a trasmettere tensione e paura.
Angelina Jolie, sempre bella ed impegnata, riesce a rendersi credibile in ogni parte. Qui interpreta una decisa detective che si trova sola, in una città che non conosce e senza nessuno di cui potersi fidare, neanche dei colleghi.
Circondata da sospetti e situazioni agghiaccianti, si toglie dai guai con intelligenza e prontezza ed anche con sofferenza quando il caso la coinvolge personalmente.
L'interpretazione di alcuni protagonisti è maiuscola, quella di altri è solo dignitosa, ma nel complesso il lavoro è un buon film anche per gli spettatori più navigati.


Torna all'indice Cinema up




Annunci o altre pagine interessanti:



Vuoi vedere questo film? Ordina il DVD

Identità violate

Identità violate  (Taking Lives)
Warner Home Video, 2004
Regia di D. J. Caruso
Principali interpreti: Angelina Jolie; Ethan Hawke; Kiefer Sutherland ...


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport