Vrancx Sebastian - biografia e foto delle opere

Scena di guerra Vrancx Sebastian




Biografia e vita di Vrancx Sebastian (Olanda 1573-1647)

Ritratto di Sebastian Vrancx Il pittore e disegnatore del barocco fiammingo Sebastian Vrancx, o Sebastiaen o Sebastiaan o Vranckx, nasce ad Anversa nel 1573.

Note per le sue opere rappresentanti scene militari e battaglie, studia pittura ad Anversa presso la bottega del pittore Adam Van Noort, maestro anche di Peter Paul Rubens.

Verso la fine del 1500 Vrancx va in Italia dove studia l'arte da vicino e visita Venezia, Roma e Napoli.

Nel 1601 torna ad Anversa dove entra nella Gilda di San Luca di cui diventa vice presidente e poi decano nel 1612. Nello stesso anno sposa la figlia di un mercante d'arte e cognata di Tobias Verhaecht.

Diventa poi anche membro della Camera degli Oratori di Anversa offrendo un forte impegno letterario oltre che artistico.

Dipinto di Sebastian VrancxNel 1613 Vrancx Sebastian diventa ufficiale e poi capitano della guardia civica e apre una scuola dove si forma anche Pieter Snayers.

La sua arte è inizialmente influenzata da quella di Cornelis Floris de Vriendt e di Cornelis Bos.
Durante il periodo italiano invece è più vicino ai lavori di Paul Bril e Jan Brueghel il Vecchio, presenti nello stesso periodo a Roma.

Pittura di Sebastian Vrancx Nelle sue tele spiccano figure articolate, in movimento, gesticolanti e vestite con abiti colorati, persone spesso attorniate da alberi enormi e paesaggi classici.

Fra i suoi mecenati e collezionisti c'è il re Cristiano IV di Danimarca.

Collabora con Jan Brueghel il Vecchio, Jan Brueghel il Giovane, Joos de Momper, i pittori della famiglia Neefs, Tobias Verhaecht, Jan van Balen, Frans Francken II e David Vinckboons, dipingendo figure nei loro quadri.

Dal 1602 al 1611 il pittore fiammingo realizza i suoi primi dipinti raffiguranti sontuose feste, spesso con figure eleganti inserite in un contesto paesaggistico naturale o in giardini e parchi ricchi anche di elementi architettonici come colonnati, pergolati, statue, fontane.

Predilige il formato orizzontale per le sue tele ed utilizza una chiara struttura prospettica nella rappresentazione.

 Per le sue pitture di genere l'artista è uno dei primi pittori olandesi a dedicarsi anche alla riproduzione di scene militari in piccola scala.

Dal 1611 al 1625 in fase avanzata della sua carriera, lo stile di Vrancx si caratterizza dalla precisione per i dettagli e nelle forme, dipingendo gruppi sempre più complessi.

Quadro di Sebastian Vrancx Dopo una piccola parentesi in cui si dedica alla pittura religiosa, dal 1620 i cavalli diventano il suo soggetto pittorico preferito abbandonando invece il dettaglio verso gli alberi, prima veri protagonisti delle sue opere.

Dal 1625 al 1647, negli ultimi anni della sua vita artistica, Vrancx torna alla predilezione per la paesaggistica a discapito delle figure, regalando note più aggraziate e meno forti alle sue opere.

La sua arte fu molto copiata e riprodotta attraverso incisioni, soprattutto da Pieter de Jode.

Vrancx Sebastian muore ad Anversa nel 1647.




Galleria opere d'arte di Vrancx Sebastian

Festa in giardino a Mantova Vrancx Sebastian
Festa in giardino a Mantova

Viale di alberi Vrancx Sebastian
Viale di alberi

Attacco ad un convoglio Vrancx Sebastian
Attacco ad un convoglio

 Soldati saccheggiano una fattoria Vrancx Sebastian
Soldati saccheggiano
una fattoria

Scena di guerra Vrancx Sebastian
Scena di guerra

Estate Vrancx Sebastian
Estate

Autunno Vrancx Sebastian
Autunno

Inverno Vrancx Sebastian
Inverno

Contadini in viaggio Vrancx Sebastian
Contadini in viaggio

Attacco di ladri Vrancx Sebastian
Attacco di ladri

Paesaggio con caccia al cervo Vrancx Sebastian
Paesaggio con caccia al cervo

Vendemmia Vrancx Sebastian
Vendemmia

Orfeo e gli animali Vrancx Sebastian
Orfeo e gli animali

Gennaio Vrancx Sebastian
Gennaio

Vendemmia Vrancx Sebastian
Vendemmia

Gennaio Vrancx Sebastian
Gennaio





Annunci o altre pagine interessanti:



Libri sul tema Barocco

  La storia dell'arte. Per le Scuole Superiori. Con CD-ROM e DVD. Vol. 4: Dal barocco all'art nouveau.
Bertelli Carlo, 2011, Mondadori Bruno Scolastica
  Pittura tra Malta e Napoli nel segno del barocco. Da Raimondo il «Maltese» a Bernardo De Dominici
Costanzo Salvatore, 2011, CLEAN
  Del Barocco
D'Ors Eugenio, cur. Anceschi L., 2011, Abscondita
  Venezia dal barocco al rococò
Favilla Massimo, Rugolo Ruggero, 2011, Sassi
  Domenico Guidi 1625-1701. Uno scultore barocco di fama europea
Giometti Cristiano, 2011, L'Erma di Bretschneider
  Tredici passeggiate nella grande scena del Barocco a Roma
Mandillo Federico, 2011, Ponte Sisto
  Respiro Barocco. Un viaggio nella Roma del Seicento-Eine reise in das Rom der Barockzeit. Catalogo della mostra
Negro Angela, Bottacin Barbara, 2009, Allemandi
  L'arte tra noi. Vol. 4: Dal Barocco all'art nouveau.
Beltrame Laura, Demartini Elena, Tonetti Lavinia, 2009, Mondadori Bruno
  Pittura, sacralità e carne nel Rinascimento e nel Barocco
Bonanno Giovanni, 2010, Mondadori Electa
  Pittura a Siena tra «baroccismo» e naturalismo
Toti Enrico, 2009, Silvana
  Respiro Barocco. Un viaggio nella Napoli del Seicento-Eine reise in das Neapel der Barockzeit. Catalogo della mostra. Con DVD. Vol. 1
Spinosa Nicola, Bottacin Barbara, Conigliaro Marcello, 2009, Allemandi
  Splendori del barocco defilato. Arte in Basilicata e ai suoi confini da Luca Giordano al Settecento. Catalogo della mostra
2009, Mandragora
  Ritorno al Barocco. Da Caravaggio a Vanvitelli. Catalogo della mostra (Napoli, 12 dicembre 2009-11 aprile 2010)
2009, Arte'm
  Letteratura storia immaginario. Vol. 3: Dal Barocco al Neoclassicismo (dal 1610 al 1815)
Luperini Romano, Cataldi Pietro, Marchiani Lidia, 2009, Palumbo

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport