Tournier Nicolas - biografia e foto delle opere

Tournier Nicolas Musica in Società




Biografia e vita di Tournier Nicolas (Francia 1590-1638)

Ritratto di Nicolas Tournier Nicolas Tourniers, pittore francese, esponente del Barocco, nacque a Montbéliard dove fu battezzato il 12 luglio 1590.

Le informazioni sulla sua carriera artistica sono praticamente nulle e sono derivabili solo dai suoi lavori.

Discendente da una famiglia di artisti che vivevano a Besançon Montbéliard, un territorio appartenente al Duca di Wurtemberg di fede protestante, ricevette la sua istruzione iniziale dal padre, André Tournier, un pittore di scuola Manierista del Nord.

Nicolas Tournier lasciò il suo paese per completare la sua formazione artistica e, secondo una fonte attendibile, fu allievo del pittore caravaggista Bartolomeo Manfredi come l'amico Valentin de Boulogne e Georges de la Tour.

Dipinto di Nicolas Tournier
All'inizio del suo apprendistato, Nicolas Tournier era addetto alla riproduzione di quadri del maestro e, quando Nicolas cominciò a creare opere personali, seguendo il Manfredian Methodus, le sue opere non furono distinguibili da quelle del suo maestro.


A Roma, dove lavorò tra il 1619 e il 1626, il pittore standardizzò il suo stile sulle regole del Metodo del suo maestro che consistevano nella semplificazione delle regole della pittura del Caravaggio, regole semplificate, tramandate poi ai pittori francesi ed olandesi presenti a Roma in quel momento.

A Roma è possibile ammirare del Tourniers il "Cristo in croce" alla chiesa dei Minimi e la "Deposizione dalla Croce" nella Cattedrale di Santo Stefano.

Pittura di Nicolas Tournier Praticamente, i caravaggisti di seconda generazione, usarono interi quadri come prototipo delle loro opere, come "La vocazione di Matteo" che Caravaggio dipinse nella chiesa di Saint-Louis-des-Français a Roma, venne trasformato da questi in una generica scena da locanda, dove personaggi di varia estrazione, mangiano, bevono o giocano.

Nicolas Tournier tornò a vivere nel sud della Francia a Tolone nel 1632  e continuò a dipingere nello stile caravaggesco che ormai era il suo, scene di gruppo, figure fermate in gesti espressivi, dove la luce gioca un suo ruolo importante nel buio.

Le moltissime tele del pittore di soggetto popolaresco, dedicate a banditi, giocatori, soldati, indovini, valsero a diffondere l'aspetto più esteriormente naturalistico dell'arte del Caravaggio, ma i lavori più importanti e conosciuti sono quelli religiosi come "Tobia e l'angelo" conservato nella cattedrale di Narbonne.

Nel dicembre del 1638, Nicolas Tournier mentre si trovava a Tolosa in casa dell'amico scultore Pierre Affre, si ammalò tanto gravemente da fare testamento e morire nel febbraio del 1639.




Galleria opere d'arte di Tournier Nicolas

Tournier Nicolas Musica in Società
Musica in Società

Tournier Nicolas Festa di bevitori con suonatore di liuto
Festa di bevitori con suonatore di liuto

Tournier Nicolas Suonatore di liuto
Suonatore di liuto

Tournier Nicolas Crocifissione
Crocifissione

Tournier Nicolas Tradimento di San Pietro
Tradimento di San Pietro

Tournier Nicolas San Paolo
San Paolo

Tournier Nicolas Soldato
Soldato

Tournier Nicolas Banchetto con suonatore di liuto
Banchetto con suonatore di liuto





Annunci o altre pagine interessanti:


Tutti i libri sul Caravaggismo e i pittori caravaggeschi

  Caravaggeschi. Percorsi e protagonnisti
cur. Zuccari A., 2010, Skira
  I colori del buio. I caravaggeschi nel patrimonio del Fondo edifici di culto
cur. Vodret R., Leone G., 2010, Skira
  Le incisioni da Caravaggio e caravaggeschi
Gianfranceschi Michela, cur. Macioce S., 2011, Logart Press
  Scatti caravaggeschi
2011, Guaraldi
  Studi caravaggeschi (1935-1969)
Longhi Roberto, 2000, Sansoni
  Valori Tattili (2011). Vol. 1: Quesiti caravaggeschi.
2011, Libro Co. Italia

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport