Multscher Hans - biografia e foto delle opere

multscher hans Cristo davanti a Pilato (dett)




Biografia e vita di Multscher Hans (Germania 1400-1467)

Statua di Multscher Hans Lo scultore e pittore tedesco Multscher Hans nasce in Baviera intorno al 1400.

Originario della campagna vicino Leutkirch in Algovia, si trasferisce a Ulmneal nel 1427, dove viene accolto come uomo libero, sebbene sia sposato con la figlia di uno scultore locale.

La sua formazione avviene fra la Fiandra e la Borgogna.

Il solido naturalismo del suo stile, che ricorda Sluter, rivela proprio le origini dei suoi primi studi in Francia e nei Paesi Bassi settentrionali.

Apre un grande laboratorio, centro importante per la diffusione del suo stile nella Germania meridionale. Gli elementi cardine di questo periodo sono evidenti nella sua prima opera scultorea "Cristo dei dolori" sulla facciata del duomo di Ulm e ancor più in quella pittorica, ad esempio nei pannelli con "Storie di Maria" e "Storie della Passione" dell' altare di Wurzbach.


Cristo di Multscher HansNelle sue opere si ritrova una energica volontà plastica, risultato di una forte deformazione mimica e da un utilizzo crudo del colore.

Nel 1433 il suo nome è inciso sull' Altare Karg nella cattedrale di Ulm, le cui statue sono state distrutte durante l'iconoclastia protestante del 1531.

 Multscher firma i dipinti della grande pala dell' altare di Wurzbach nel 1437. Questa pala d'altare potrebbe essere stata eseguita per la Chiesa dell' Assunzione della Vergine (S. Maria Assunta) a Landsberg am Lech, dove rimane tutt'oggi la scultura in pietra della grande Madonna col Bambino.

Nelle sue pale d'altare si sono spesso trovati molti dipinti, quasi come fossero parte integrante dei suoi lavori facendo sorgere il dubbio che anche le pitture potessero essere opere sue.

L'attività matura di Multscher come scultore (la monumentale Madonna proveniente da Bihlafingen, ora al Museo Dipinto di Multscher Hansdi Ulma, 1450-60) è il punto di partenza degli sviluppi della scuola sveva.

Nel 1456/57 realizza il capolavoro per l' altare maggiore nella chiesa di Vipiteno in Alto Adige, purtroppo frammentario, di cui alcune parti sono oggi nel museo Multscher sempre a Vipiteno. L'altare a portelle è uno dei più splendidi esempi di arte religiosa presente nell'intero arco alpino, sul quale si baseranno anche le opere di artisti successivi, tra i quali ad esempio Michael Pacher.

Tra le sue creazioni più importanti ci sono: l'effigie per la tomba della contessa Matilde von Württemberg-Urach (1450-1455), ora al Stiftskirche a Tübingen; "Palm donkey" del 1456, opera in legno di dimensioni naturali, realizzato inizialmente per la chiesa di St. Ulrich e Afra ad Augsburg, e l'ormai diviso altare di Vipiteno.

 Multscher Hans muore ad Ulm nel 1467.




Galleria opere d'arte di Multscher Hans

multscher hans Cristo davanti a Pilato
Cristo davanti a Pilato

multscher hans Cristo davanti a Pilato (dett)
Cristo davanti a Pilato (dett)

multscher hans Morte della Vergine
Morte della Vergine

multscher hans Morte della Vergine
Morte della Vergine

multscher hans Cristo porta la croce
Cristo porta la croce

multscher hans Resurrezione
Resurrezione

multscher hans Adorazione dei Magi
Adorazione dei Magi

multscher hans Pentecoste
Pentecoste

multscher hans Preghiere sul monte degli ulivi
Preghiere sul monte degli ulivi





Annunci o altre pagine interessanti:


Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport