Hockney David




Biografia e vita di Hockney David (Inghilterra 1937)

David Hockney è stato spesso considerato come un playboy del mondo dell'arte.

Ha avuto rapporti lascivi che ha eseguito tra gli strani e folli ambienti artistici.

Tuttavia, egli ha sempre mantenuto un senso di stabilità nella sua vita attraverso la sua costante e instancabile dedizione al suo lavoro.

Hockney è un artista che ha sempre goduto di successo e di lode, di fronte a poco o nessun disagio nella sua carriera.

Ciò che è interessante circa la sua vita non sono i problemi che ha incontrato, ma i passi che ha preso per bypassare molta sofferenza umana e malessere.

David Hockney è nato il 9 luglio 1937, a Bradford, in Inghilterra, da Laura e Kenneth Hockney.

I Hockneys erano, come ha detto David, "una famiglia operaia radicale.'"

Laura ha cresciuto i suoi figli come rigorosi metodisti, evitando di fumare e bere in casa.

Kenneth era un appassionato radicale e un obiettore di coscienza durante la prima guerra mondiale.

David Hockney è sempre stato considerato un eccentrico a Bradford.

Ma non gli è mai veramente importato quello che la gente pensava di lui ed ha sempre fatto come gli pareva.

Ha trascorso pomeriggi della domenica a scuola disegnando cartoni animati di Gesù, con grande costernazione dei suoi insegnanti.

Come un bambino, Hockney ha anche sviluppato un ossessione lirica quando ha visto per la prima volta la produzione dell'opera di Carl Rosa di La Bohème.

Nel 1948, David Hockney ha vinto una borsa di studio per la Bradford Grammar School, una delle migliori scuole del paese.

Nel 1950 ha chiesto di essere trasferito al Collegio Regionale d'Arte Bradford in modo da poter perseguire più seriamente il suo interesse artistico.

Ma Hockney ha risposto con un comportamento disadattato verso i suoi insegnanti conseguendo voti bassi.

Trascorreva il suo tempo in classe scarabocchiando nei notebook. Tuttavia, le sue tendenze artistiche gli hanno fatto vincere premi e riconoscimenti.

Nel 1953 finalmente si iscrive al College of Art e inizia a dipingere con gli oli, colori che utlizzerà per la maggior parte della sua vita.

Hockney capisce che la pittura è un processo del vedere e del pensare, piuttosto che uno di imitazione.

La sua arte è astratta e molto personale e gli ha permesso di affrontare la sessualità umana e l'amore in pubblico, ma ancora in modo inibito.

Ha amato le opere d'arte di pittori come Francis Bacon.

Socialmente ha fatto un sacco di amici, ma non ha mai veramente espresso alcun interesse sessuale.

Nell'estate del 1957 si laurea con lode e poi si iscrive alla scuola di pittura del Royal College di Londra due anni dopo, dove e quando avrebbe guadagnato l'attenzione nazionale come artista.

Hockney si sentì subito a casa al Royal College. Non c'erano regole o regolamenti rigidi.

Dopo un po' di tempo Hockney inizia a dipingere sul suo orientamento omosessuale.

Nell'estate del 1961 si reca a New York per la prima volta col suo amico Mark Berger che gli mostra tutte le gallerie e i musei della città, mentre l'altro suo amico Ferrill Amacker lo introduce agli ambienti gay.

Per pagare il viaggio, Hockney aveva venduto diversi dei suoi dipinti.

Con i guadagni di lavori successivi fu in grado di vivere in America per un anno alla fine del 1963.

In questo momento della fase iniziale della sua carriera, la sua opera è poetica e tende a raccontare storie.

Ha anche scritto divagazioni poetiche in molti dei suoi quadri.

A New York Hockney fa amicizia con Andy Warhol. Ha anche incontrato Dennis Hopper.

Ma aveva fame di sperimentare il mondo squallido sotterraneo di Los Angeles, che ha subito amato, facendo di Santa Monica la sua casa.

Trascorreva molto tempo a guardare la gente ed ammirare i bei ragazzi che erano in spiaggia ogni giorno dell'anno.

Questo nuovo ambiente lo ha ispirato notevolmente. Fu in questo periodo che Hockney sviluppò il suo stile naturalista,con il quale è conosciuto anche oggi.

Nell'estate del 1964 Hockney è invitato ad insegnare presso l'Università di Iowa. Era generalmente annoiato di questo nuovo ambiente, ma fu in grado di completare quattro dipinti in sei settimane in quel posto.

Hockney ha tenuto la sua prima mostra americana di New York, ricevendo recensioni entusiastiche e vendendo tutti i suoi dipinti.

Nel dicembre del 1964, Hockney torna a Londra per tenere una conferenza su immagini omosessuali in America.

Un anno più tardi torna in America per insegnare presso l'Università del Colorado a Boulder.

Lì viveva in un appartamento senza finestre e dipinse a memoria le Montagne Rocciose.

Due anni dopo Hockney sperimenta la sua prima vera storia d'amore con uno studente di diciannove anni di nome Peter Schlesinger.

Schlesinger divenne uno dei soggetti preferiti di Hockney.

Nel 1971 Hockney sperimenta qualche tensione nel suo rapporto con Schlesinger. La differenza di età era diventata un problema, e Schlesinger voleva una certa indipendenza e spazio per crescere.

Hockney decise di recarsi in America per una pausa e quando tornò, trovò che Schlesinger si era trasferito a Parigi dove aveva una nuova relazione.

Nel febbraio del 1974 Jack Hazan realizza un film biografico sulla vita di Hockney . In un primo momento Hockney ne rimase sconvolto e devastato dal film.

In particolare era stato disturbato dal ritratto del film sulla sua relazione sentimentale con Schlesinger. Tuttavia, dopo che il film ottenne una certa attenzione e la lode, Hockney capì che doveva ingoiare il suo orgoglio e ne approvò il rilascio. Il film fu vietato in molti paesi per la sua rappresentazione esplicita dell'omosessualità, ma ha vinto molti premi tra i critici.

Negli anni Ottanta Hockney si dedica al collage di fotografie. Usando una macchina fotografica Polaroid, Hockney monta dei collage di foto che scattava il più velocemente possibile.

Era affascinato dall'idea di vedere le cose attraverso un mirino.

Negli anni novanta Hockney sperimenta nuove tecnologie. Usa una fotocopiatrice laser a colori in alcune delle sue opere e riproduce alcuni dei suoi dipinti.

Comincia anche ad inviare disegni ad amici via fax ed è entusiasta di questo nuovo modo di comunicare.

Gran parte del fascino sta nel fatto che queste immagini di nuova produzione non avevano alcun valore finanziario. Così l'arte diventa un vero atto di amore e di apprezzamento.

Abbracciando ogni tipo di tecnologia e di media, Hockney rende la sua arte accessibile a persone in tutto il mondo.

Ha usato l'arte per esprimere l'amore che sentiva per gli altri.




Galleria opere d'arte di Hockney David



Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI