Da Brescia Moretto - biografia e foto delle opere

da brescia moretto Sacra famiglia




Galleria opere d'arte di Da Brescia Moretto

da brescia moretto Conte Sciarra Martinengo Cesaresco
Conte Sciarra Martinengo Cesaresco

da brescia moretto Ecce homo
Ecce homo

da brescia moretto Allegoria della fede
Allegoria della fede

da brescia moretto Sacra famiglia
Sacra famiglia

da brescia moretto Ritratto di un uomo
Ritratto di un uomo

da brescia moretto Un monaco santo
Un monaco santo

da brescia moretto Ritratto di nobiluomo
Ritratto di nobiluomo

da brescia moretto Santa Giustina con l'unicorno
Santa Giustina con l'unicorno

da brescia moretto La Vergine del Carmelo
La Vergine del Carmelo

da brescia moretto Vergine e bambino
Vergine e bambino

da brescia moretto Ritratto di ragazzo con la balia
Ritratto di ragazzo con la balia



Biografia e vita di Da Brescia Moretto (Italia 1498-1554)

Pittura di Alessandro Bonvicino detto Moretto da Brescia Alessandro Bonvicino detto Moretto da Brescia, pittore italiano, nasce a Rovato (Brescia) nel 1498.

Allievo del pittore Floriano Ferramola, con il quale affrescò la cupola del Duomo Vecchio e alla decorazione delle ante dell'organo, raffiguranti "I Santi Faustino e Giovita a cavallo" e poi alunno del Tiziano, già nelle sue opere giovanili rivelò uno stile vivace, attento alle radici lombarde ed alla tradizione naturalistica bresciana, ma spinto verso una maggiore intensità espressiva e coloristica della pittura veneta.

L'influenza della pittura veneta nelle opere del Moretto in età giovanile, lasciano supporre un viaggio del pittore a Padova, verso il 1513, in compagnia del Romanino, con il quale dipinse nel 1521 la Cappella del Sacramento nella chiesa di San Giovanni Evangelista a Brescia.

Fu il pittore bresciano leader del suo tempo, con grande fama ed esperienza come pittore di pale d'altare e di altre opere religiose, le migliori delle quali esprimono gravità impressionante e senso poetico della natura, come Santa Giustina, e l'Assunta (1525), eseguita per l'altare maggiore del Duomo Vecchio.

Dipinto di Alessandro Bonvicino detto Moretto da BresciaMoretto fu noto anche per i suoi ritratti e, anche se molto meno numerosi delle opere religiose, sono considerati generalmente di qualità superiore e di maggiore importanza storica.

Nella ricerca dell'armonia compositiva il Moretto sviluppò la sua arte espressiva, ispirandosi alle tranquille atmosfere delle opere dell'allevo del Mantegna, Vincenzo Foppa, all'uso del colore di Giorgione, del suo maestro Tiziano, di Lorenzo Lotto e del Savoldo.

Anche se realizzò numerosi e grandi affreschi, il pittore preferiva i lavori ad olio; tra le sue opere si ricordano: il "Ritratto di gentiluomo" del 1526 ed esposto alla National Gallery di Londra, "Lo stendardo delle Santissime Croci" (1520) conservate alla Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia, la "Pala Rovelli" eseguita nel 1539 per la chiesa di Santa Maria dei Miracoli  e il "Cristo e l'Angelo".

Ritratto di Alessandro Bonvicino detto Moretto da BresciaAlessandro Bonvicino detto Moretto da Brescia muore a Brescia fra il novembre e il dicembre del 1554 lasciando il suo allievo Giovan Battista Moroni a proseguire il suo lavoro al quale in seguito anche Caravaggio si sarebbe ispirato.

Le sue opere sono conservate in molti musei italiani e stranieri, fra i quali il Metropolitan Museum di New York, l'Hermitage di San Pietroburgo, Kunsthistorisches Museum, Vienna; Staedel Museum, Francoforte; Gallerie dell'Accademia, Venezia, Pinacoteca Tosio Martinengo, Brescia, Pinacoteca Ambrosiana, Milano; National Gallery of Art, Washington; Ashmolean Museum, Oxford, Museum of Fine Arts di Budapest.
 






Annunci o altre pagine interessanti:



Libri sulla Pittura Lombarda

  Caravaggio. La luce nella pittura lombarda
2000, Mondadori Electa
  Piacenza, terra di frontiera: pittori lombardi e liguri del Seicento
Moro Franco, 2010, Grafiche Lama
  Pittura in Lombardia. Dall'età spagnola al neoclassicismo
2000, Mondadori Electa
  Carlo Pellegrini. Pittore e illustratore
Taroni Giorgio, 2005, Taroni 
  Da Hayez a Sironi. La pittura moderna in Lombardia attraverso le opere della Fondazione Cariplo
2010, Skira
  Pittori lombardi del Quattrocento (rist. anast. Milano, 1902)
Malaguzzi Francesco, 1984, Forni
  Il portale di Santa Maria di Piazza a Casale Monferrato e la scultura del Rinascimento tra Piemonte e Lombardia
2009, Officina Libraria
  Pittura murale nel Medioevo lombardo. Ricerche iconografiche (Secoli XI-XIII) 
2006, Jaca Book
  Bramante nell'architettura lombarda
2001, Skira
  Sette ritratti lombardi dalla tarda maniera alla maniera pura
Tanzi Marco, Vezzosi Massimo, 2009, Polistampa

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport