Bol Hans - biografia e foto delle opere

Paesaggio con la caduta di Icaro




Biografia e vita di Bol Hans (Germania 1534-1593)

Hans Bol era un pittore versatile che ha creato dipinti a olio, acquerelli, codici miniati, disegni e incisioni.

Ha anche creato scene mitologiche, allegorie e racconti biblici.

Bol è ricordato soprattutto per la sua arte del paesaggio, ma ha anche svolto un ruolo importante per l'ulteriore sviluppo e la diffusione dei modelli visivi e temi di Pieter Bruegel il Vecchio. Questi temi includono scene contadine.

Poco del lavoro di Bol su questi supporti deperibili è sopravvissuto.

Queste opere gli sono servite come alternativa alla più conveniente produzione di arazzi per la decorazione delle pareti.

Hans Bol ottenuto un notevole successo in questa tipica specialità, che ha portato i suoi disegni ad essere ampiamente copiati e venduti anche sotto il suo nome.

Bol decise per questo di abbandonare queste opere di grandi dimensioni a favore di lavori di più piccole dimensioni, che sarebbero più difficili da copiare da altri.

Si è così costruito una grande reputazione con i suoi disegni in miniatura minuziosamente rifiniti a colori su pergamena.

Bol è principalmente conosciuto per la sua vasta opera grafica di disegni non colorati e stampe.

Il suo primo disegno noto raffigurante un paesaggio con alberi e un mulino ad acqua (firmato e datato 1557, Museum Boijmans Van Beuningen) mostra l'influenza di Pieter Bruegel il Vecchio. Nel disegno Bol prende le distanze dalla tradizione fiamminga del paesaggio di montagna immaginario, a favore di un approccio più realistico sulla base di osservazioni dirette della natura.

Il disegno indica anche la possibile familiarità di Bol con l'opera del Maestro dei piccoli paesaggi, un artista non identificato, specializzato in scene rurali idealizzate innovative provenienti da Anversa nel 1559 e nel 1661. Il Maestro dei piccoli paesaggi raffigura scene reali piuttosto che paesaggi immaginari, la qualcosa sarebbe influente sui futuri paesaggisti fiamminghi, tra cui Bol.

I disegni di Bol rivelano il suo ruolo di primo piano nello sviluppo del paesaggio nell'arte riferita aiPaesi Bassi.

I suoi paesaggi sono spesso popolati da figure umane che rappresentano le persone bibliche o comuni o che sono una combinazione delle due.

Ha mescolato dettagli realistici con elementi immaginari. Nel suo approccio al paesaggio arte Bol è stato influenzato dal lavoro del suo contemporaneo Pieter Bruegel il Vecchio.
Con questo Maestro ha anche condiviso la sua preferenza per raffigurare le stagioni e i mesi dell'anno.

Bruegel aveva fatto rivivere questa tradizione medievale con la sua serie monumentale dei mesi, dipinta nel 1565.

Negli anni successivi Hans Bol ha fatto disegni per una serie di stampe delle Quattro Stagioni.

Il progetto è stato inizialmente avviato da Bruegel come progetto per la stampa di primo piano di Anversa Hieronymus Cock.

Quando Bruegel muore nel 1569, aveva completato solo i progetti per la primavera e l'estate. Allora Bol fu avvicinato da Hieronymus Cock per fare i disegni dell'autunno e inverno, e questa è la prova della grande considerazione in cui era tenuto nel 1570.

Tramite questa commissione il giovane Bol diventò il successore di Bruegel. L'intera serie fu incisa dalla tipografia Pieter van der Heyden.

Negli anni successivi Bol progettò molte altre serie delle Quattro Stagioni raffiguranti le attività caratteristiche di ogni stagione.

Una serie completa di disegni per i dodici mesi (ma manca il disegno del frontespizio) è nella collezione del Museo Boijmans Van Beuningen.

E' stata poi incisa da Adriaen Collaert e poi pubblicata dalla casa editrice Hans van Luyck nel 1581.

Ciò ha permesso un'ampia diffusione dei suoi disegni, creandosi una grande influenza sugli artisti contemporanei.

Un'altra serie di disegni di dodici mesi datati 1584-1585 è stata recentemente riscoperta e comprende la progettazione per il frontespizio per la successiva pubblicazione in stampa. I 13 disegni sono serviti come progetto per 13 stampe ed entrambi sono stati montati in un album.

Il libro conteneva anche una serie di disegni preparatori per l'Emblemata Evangelica: una serie di stampe disegnate da Hans Bol, incisa da Adriaen Collaert e pubblicata da Johannes Sadeler.

A differenza della serie dei mesi nel museo Boijmans van Beuningen, che rappresenta ogni mese dalle fatiche umane ad esso associati, i disegni della serie di Bruxelles combinano rappresentazioni del Nuovo Testamento - numerose parabole - e scene laiche. Le scene che rappresentano le fatiche umane sono state spostate in secondo piano, dando risalto alle scene religiose. Questo era un concetto iconografico veramente innovativo per il periodo. Alcuni dei disegni rappresentano diverse parti di una storia in una singola composizione.

Hans Bol ha anche prodotto una serie di disegni topografici con vista di varie città, come una vista del porto di Anversa (Rockox House, Anversa). Verso la fine della sua vita ha poi prodotto diversi disegni di paesaggi boscosi.




Galleria opere d'arte di Bol Hans

Fiera annuale alla festa del villaggio
Fiera annuale alla festa del villaggio

Paesaggio con la caduta di Icaro
Paesaggio con la caduta di Icaro

Festa al villaggio
Festa al villaggio





Annunci o altre pagine interessanti:



Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport