Barnils Sergi - biografia e foto delle opere

barnils_sergi_004




Biografia e vita di Barnils Sergi (Guinea Equatoriale 1954)

Barnils Sergi fotoL'artista catalano Barnils Sergi nasce a Bata in Guinea Equatoriale nel 1954.

Questo Stato, colonia spagnola fin dal 1859, fra il XIX e il XX secolo divenne meta di numerosi agricoltori e commercianti in cerca di fortuna. Il padre di Sergi, originario di Sant Cugat del Vallès, borgo situato nei pressi di Barcellona, vi arrivò verso gli anni ’30. Sposato con una ragazza spagnola, si trasferì a Bata, dove ebbe il primo figlio, Sergi. Quando però, nel 1956, il territorio divenne una provincia del Golfo di Guinea, la famiglia Barnils fece ritorno in Catalogna.

Ecco quindi che Sergi Barnils trascorre solo un breve periodo in Africa, sufficiente però per portare nelle sue opere i colori e le tradizioni equatoriali.

Fin dalla più giovane età, Barnils dimostra una forte propensione per il disegno, tanto che i genitori gli fanno frequentare la scuola d’arte di Teresa Farrés. In seguito, frequentando il collegio Viarò di Sant Cugat, continua a interessarsi assiduamente alle materie di carattere artistico, oltre che alla pittura anche alla musica.
Si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza che lascia dopo due anni di studi, per inserirsi nel reparto di ceramica artistica dell’industria paterna.

Nel 1975, mentre prendeva lezioni alla Scuola Professionale di Barcellona, frequenta lo studio del pittore Nolasc Valls e la Facoltà di Belle Arti di Barcellona.

Barnils Sergi: ceramicheDopo la chiusura della fabbrica di ceramica Barnils si dedica esclusivamente alla pittura, scelta anche dettata dagli incontri avvenuti fra gli anni ’80 e ’90: primo fra tutti quello con gli artisti Figueras, Minuesa e Codò.

Barnils segue un lungo apprendistato durante il quale si confronta con le maggiori correnti dell'arte contemporanea, spaziando dagli impressionisti a Cézanne, da Masson agli informali, per poi arrivare ad una sua personale arte dove si fondono i colori e le suggestioni catalane con una pittura quasi primordiale, impregnata di visioni e di segni.

Fu quindi solo con l’inizio degli anni ’90 che Barnils si dedicò pienamente alla pittura

Attualmente Sergi Barnils vive e lavora a Sant Cugat, nei pressi di Barcellona, dove riscuote grande successo.
Oltre che in Spagna, l'artista si fa notare anche in Germania ed Italia dove espone dal 1995.

Sergi Barnils dipintoLa sua pittura iniziale si basa sui paesaggi per poi evolvere verso una sintesi dello spazio con un segno incisivo e raffinato.

Utilizza preferibilmente la tecnica ad encausto, la pittura a cera e fuoco dei Greci e dei Romani.

Le opere di Barnils sono cariche di emozioni, attente a rappresentare le sensazioni e gli stimoli che giungono all’artista dal contatto con altre culture e altre realtà.

Realizza anche alcune sculture in legno, che rappresentano la tridimensionalità dell’alfabeto visivo dell’artista.

Le sue opere sono conservate nei musei di Girona, Barcellona, Praga, Instanbul e Logroño.
 




Galleria opere d'arte di Barnils Sergi

slideshow
slideshow

Dels dies la cononacios (2004)
Dels dies la cononacios (2004)

Ciutat ideal
Ciutat ideal

Dels signifers grocsl (1996)
Dels signifers grocsl (1996)

barnils_sergi_010_2008
(2008)

Visions de la nuvia engalanada
Visions de la nuvia engalanada





Annunci o altre pagine interessanti:


Per una ricerca più completa di LIBRI SULL'ARTE:



Libri su Barnils Sergi

  Sergi Barnils. Catalogo della mostra (Bologna-Varese, 1998). Ediz. trilingue
Gualdoni Flaminio, Cadena Josep M., 1998, Charta
 
   

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport