Accardi Carla - biografia e foto delle opere

Accardi Carla 011




Biografia e vita di Accardi Carla (1924)

Foto di Carla AccardiCarla Accardi, pittrice astratta italiana, nasce a Trapani il 9 ottobre 1924.

Fortemente dotata di gusto artistico, dopo la maturità classica consegue nel 1943 la maturità artistica, per seguire poi i corsi all'Accademia di Belle Arti di Palermo e di Firenze.

Alla fine degli studi, nel 1946, si trasferisce a Roma dove , frequentando gli studi di via Margutta, conosce molti giovani e promettenti artisti stabilendo con loro rapporti di amicizia e di lavoro.

Nel 1947 aderisce al Formalismo e firma, con gli amici Pietro Consagra, Ugo Attardi, Piero Dorazio, Mino Guerrini, Achille Perilli, Giulio Turcato e con Antonio Sanfilippo, che sposerà nel 1949, il manifesto del Gruppo Forma 1, gruppo di avanguardia di ispirazione marxista: "Noi ci proclamiamo formalisti e marxisti, convinti che i termini marxismo e formalismo non siano inconciliabili", si legge nel primo ed unico numero della rivista Forma pubblicato il 15 aprile 1947.

Opera di Carla Accardi
Presto i lavori e l'impegno di ricerca del gruppo richiamano l’attenzione dei critici che la seguono quando partecipa a numerose collettive sia in Italia che all'estero; la sua prima mostra personale è alla Galleria Numero di Firenze, seguita nel '50 da quella alla Galleria Libreria Age d'Or di Roma presentata da Turcato.

Il percorso stilistico di Carla Accardi, che si muove all'inizio sulla linea della pittura costruttivo-concretista e che la porterà, attraverso una ricerca fondata sulla poetica del segno, a realizzare opere sempre più riconoscibili.
Carla Accardi
Negli anni Cinquanta le sue opere sono caratterizzate da insiemi di segmenti pittorici bianchi su fondi neri, trovando appoggio nel critico e profeta dell'arte informale Michel Tapié che la invita alle mostre da lui curate in Italia e all'estero.

Negli anni Sessanta il suo rapporto segno-colore si arricchisce con bicromie luminescenti, prima su normali supporti opachi, ma in seguito usando fogli trasparenti di "sicofoil", un particolare acetato di cellulosa, dipinti con smalti monocromi.

Nel 1964, una sua personale alla Biennale di Venezia la impone all’attenzione internazionale. mentre continua a sperimentale il superamento della superficie piana della pittura, inventando forme spaziali fatte di fogli di sicofoil sui quali si svolgono trasparenti i tracciati del colore.

Negli anni Settanta la sua ricerca sul piano di pittura si realizza nelle "Tende", il cui apice stà nel lavoro "Triplice tenda" del 1969-'71, una vera e propria struttura abitabile e percorribile dallo spettatore.
Biografia di Carla Accardi
Negli anni Ottanta Carla Accardi, superate le fasi della luminescenza e della trasparenza,  comincia ad utilizzare tele grezze che mettono in evidenza le sapienti stesure cromatiche di varia intensità si contrappongono, creando campi energetici di differenti intensità.

Durante il suo ricco ed intenso percorso artistico l'attività espositiva ha sempre avuto una notevole importanza.

La pittrice  ormai affermata,ha partecipato a varie edizioni della Biennale di Venezia, a numerose personali e collettive, partecipando a mostre retrospettive del gruppo Forma 1 e dell'Avanguardia Italiana degli anni Cinquanta, all' Italian Art in the XXth Century, Royal Academy, Londra, 1989 e The Italian Metamorphosis 1943-1968, Guggenheim Museum, New York, 1994), Chambres d'amis (Gand, 1986).

Nominata nel 1996 membro dell'Accademia di Brera e nel 1997 fa parte, come consigliere, della Commissione per la Biennale di Venezia, vive a Roma e continua a lavorare nello stile legato alle tele grezze.




Galleria opere d'arte di Accardi Carla

slideshow
slideshow

Serigrafia
Serigrafia

Superficie in ceramica  2007
Superficie in ceramica 2007

Rosso Azzurro
Rosso Azzurro





Annunci o altre pagine interessanti:



Libri sull'Astrattismo

  Colore e pittura. Teorie cromatiche e tecniche pittoriche dall'impressionismo all'astrattismo. Con CD-ROM
Rinaldi Simona, 2004, Aracne
  Astrattismo italiano. Incontri con quindici artisti
Simongini Gabriele, 2004, De Luca Editori d'Arte
  Astrattismo
Nigro Covre Jolanda, 2005, 24 Ore Cultura
  Kandinsky e l'astrattismo in Italia. 1930-1950. Catalogo della mostra (Milano, 10 marzo-24 giugno 2007)
cur. Caramel L., 2007, Mazzotta
  Corrado Cagli e il suo magistero. Arte in Italia dalla scuola Romana all'Astrattismo 5
cur. Benzi F., Ganzer G., 2010, Skira
  Dal futurismo all'astrattismo
cur. Crispolti E., 2002, De Luca Editori d'Arte
  Arte contemporanea: dall'espressionismo astratto alla pop art
Zambianchi Claudio, 2011, Carocci
  Astratto monumentale. Scultura contemporanea in marmo. Ediz. italiana e inglese
cur. Fogher V., 2010, Gli Ori
  Come dipingere in stile astratto
Humberstone Dani, 2010, Il Castello
  Il Neoplasticismo
Mondrian Piet, cur. Ferrari F., 2008, Abscondita

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport