/correggio_004_danae_1531




La storia di Danae e Giove

La storia di Danae e Giove: il mito della pioggia d'oro

Quadro di Klimt - Dafne Argo, dalle molte torri, era governata da Acrisio che aveva una sola figlia Danae, bellissima ma che non poteva succedergli al trono.
Acrisio andò dunque a consultare un oracolo che gli rispose che Danae gli avrebbe dato un nipote maschio, il quale sarebbe diventato un grande eroe, ma che sarebbe stato causa della sua morte e avrebbe poi regnato al suo posto.

Per impedire il compimento della profezia, Acrisio fece costruire una prigione sotterranea in una delle torri della città con mura di bronzo, dove fece rinchiudere Danae.

La sfortunata Danae, fra le mura di bronzo, era controllata da sentinelle armate che avevano il compito di non far passare nessun uomo.


Dafne - dipinto di RembrandtMa Giove (Zeus) per penetrare nel sotterraneo e fare che la profezia (volere degli dei) si avverasse, si trasformò in pioggia d'oro che, durante un temporale piovve sulla torre e penetrò sotto terra, attraversando le pareti di bronzo, inzuppò di sé Danae addormentata, fecondandola.

Quando nacque Perseo, il figlio di Danae, Acrisio, udendo i vagiti del piccolo, capì che gli era nato un nipote, perse la testa dal terrore e, rinchiusi Danae e il figlio in una cassa, li fece buttare in mare per liberarsi di loro e cambiare il destino.

Per volere di Giove la cassa rimase a galla e si arenò sulla sponda dell'isola di Serìfo, una delle Cicladi, di cui era re Polidette.
Il fratello del re, mentre era a pesca, trovò la cassa ed i due naufraghi e li portò al palazzo di Polidette che li accolse benignamente.

Pèrseo, il figlio di Giove e Danae, fu allevato come un principe, crebbe sano e forte, buono, generoso e desideroso di gloria, alcune leggende raccontano che la madre Danae intanto era la schiava del re.
Dipinto di Tiziano - La pioggia d'oro
La pioggia d'oro - Tiziano Vecellio Il re Polidette, si innamorò di Danae e voleva a tutti i costi sposarla, ma respinto, sospettò che fosse il figlio Pèrseo ad ostacolare la sua felicità e cominciò ad odiarlo ed a cercare il modo per eliminarlo.
Per allontanarlo, approfittò della sua ambizione di gloria e gli propose di compiere un'impresa che riteneva impossibile: Pèrseo doveva portargli la testa di Medusa.

Un'altra leggenda racconta che per partecipare ad un pranzo rituale al quale bisognava presentarsi con un cavallo, Perseo, che non ne possedeva uno, dichiarò che avrebbe portato la testa della Medusa, raffigurata allora con il corpo di un cavallo.

In questa impresa il giovane eroe avrebbe dovuto morire, ma, protetto dagli dei e dal suo coraggio superò la prova e, prima di tornare dalla madre Danae ebbe grandiose avventure.

Alla fine Pèrseo stanco di avventura decise di ritirarsi a vita tranquilla, tornando ad Argo, suo paese d'origine. La notizia di questo ritorno arrivò ad Acrisio che, spaventato per la profezia e per le malefatte, scappò e si rifugiò a Larissa, sotto mentite spoglie.

Ma poiché è scritto che nessuno può sfuggire al proprio destino, capitò che Pèrseo volle partecipare alle gare dei giochi atletici che il re di Larissa aveva ordinato e, nel lanciare un disco, questo gli sfuggì di mano e andò a colpire Acrisio, uccidendolo, realizzando alla fine la funesta profezia.


Torna all'indice Temi Mitologici up




Argomenti correlati


Vetrina ANNUNCI e CONSIGLI



Libri sula Mitologia e Danae e Giove

  Correggio. Danae e la pioggia d'oro
Guarino Sergio, 2008, Biancoenero
  La Danae di Tiziano del Museo di Capodimonte 2006, Electa Napoli
  Mitologia del nuovo mondo
2008, Il Castello
  Mitologia classica
2008, Il Castello
  Mitologia del vecchio mondo
2008, Il Castello
  La mitologia greca. Ediz. integrale
Grimal Pierre, 2008, Newton Compton
  La mitologia a test
Treu Martina, 2008, Alpha Test
  Mitologia
Steer Dugald, 2008, Rizzoli
  Mitologia greca
Panaghiotis Christou, Papastamatis Katharini, 2008, Bonechi
  La mitologia
2008, Joybook
  Mitologia
2007, Larus
  Il grande gioco della mitologia greca. Libro pop-up
2007, La Nuova Frontiera
  Dizionario di mitologia
Ferrari Anna, 2006, UTET
  Una mitologia africana. I Dogon
Helft Claude, 2005, Motta Junior
  Il circo di Zeus. Storie di mitologia greca
Piumini Roberto, 2005, Einaudi Ragazzi
  La mitologia fenicia
Safa Karine, 2004, Motta Junior