Museo Tate Britain London




Tate Britain Londra

Storia del Tate Britain Londra

Londra - Esterno della Tate Britain Tate Britain è la Tate Gallery originale e presenta la più grande collezione d'arte britannica del mondo e i trova sulla riva settentrionale del Tamigi a Millbank, a sud-ovest del centro città, non lontana dal Palazzo del Parlamento.

In questo Museo sono messi in bella mostra più di 500 anni d'Arte Britannica, da MW Turner, Thomas Gainsborough, John Constable, dei Preraffaelliti e William Blake a David Hockney, Francis Bacon ed alle opere contemporanee della serie Art Now.

La Tate Gallery di Londra è stata istituita nel 1890 a seguito della donazione allo Stato di opere da parte di Sir Henry Tate, con lo scopo di creare un museo d'arte moderna.

La galleria è stata inaugurata nel 1897 in un edificio in stile neoclassico, appositamente progettato da Sidney R.J. Smith che oggi è l'ala antica del Museo.

In seguito è stato realizzato la Clore Gallery un elegante edificio, progettato da James Sterling, inaugurata nel 1988, in cui sono esposte le opere di Turner.


Londra - Ingresso della Tate Britain

Londra - Ingresso della Tate Britain Informazioni per la visita alla Tate BritainL'indirizzo della Tate Britain è Millbank - London,
SW1P 4RG -: tel +44 (0) 20 7887 8888 / 8687

L'entrata a Museo è gratuita, mentre sono a pagamento l'ingresso alle Mostre Temporanee.

E' possibile accedere dalla Manton Entrance in Atterbury Street, con ascensore alle gallerie.

Sono disponibili, su richiesta, parcheggi e sedie a rotelle, per prenotare telefonare allo 020 7887 8888.

La Tate Britain è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.50; Il primo venerdì del mese resta aperta fino alle 21.00, ma chiude il 24, 25, 26 dicembre.

Le collezioni permanenti

Londra - Tate Britain - Joshua Reynolds Le opere d'arte in esposizione sono organizzate cronologicamente; alcune sale esaminano in profondità l'opera di un determinato artista, altre prendono in considerazione l'arte in contesti storici più ampi.

Tra i lavori degli artisti britannici dal 1500 al oggi, spiccano per fama e bellezza le numerose opere di:

William Hogarth,
Joshua Reynolds,
Thomas Gainsborough,
John Constable.

Per informazioni andare al sito del Museo: http://www.tate.org.uk/britain/

Sezione dei Preraffaelliti

Londra - Tate Britain - Dante Gabriele Rossetti La collezione delle opere dei pittori appartenenti alla Corrente dei Preraffaelliti è certamente la più ricca al mondo e comprende numerosi lavori di:

Dante Gabriele Rossetti,
Edward Burne-Jones,
John Everett Millais,
Ford Madox Brown,
Holman Hunt.

Arte Inglese del Dopoguerra

Londra - Tate Britain - Henry Moore Altro vanto della Tate Britain è la sezione di arte inglese del dopoguerra dove emergono le grandi opere di:

Francis Bacon,
Lucien Freud,
Graham Sutherland,
Ben Nicholson,
David Hockney,
Victor Pasmore,
Henry Moore
Barbara Hepworth.

Londra - Tate Britain - Henry Moore

Arte britannica dal primo 900 alla guerra

Londra - Tate Britain - David Bomberg Meno conosciute, ma non meno rilevanti sono le grandi figure dell'arte britannica realizzate nel Novecento prima della Seconda Guerra Mondiale.

David Bomberg,
Walter Richard Sickert,
Stanley Spencer,
Percy Wyndham Lewis,
Paul Nash,
Edward Burra,
Jacob Epstein.

William Turner Collection

Londra - Tate Britain - William Turner Questa collezione è costituita per la maggior parte nel "Lascito Turner", l'insieme delle opere lasciate dal pittore Joseph Mallord William Turner allo Stato e comprende circa 300 dipinti a olio e circa 30.000 disegni e acquerelli (di cui 300 schizzi).

A questo mastodontico lascito per il quale è stato costruita la Clore Gallery. sono stati aggiunte altre opere acquistate dalla Tate Britain per meglio documentare l'opera di Turner.

Tate ha anche lavorato in collaborazione con una serie di altre collezioni per creare un catalogo completo di Turner in tutto il mondo.

Pranzare alla Tate Britain di Londra

Londra - il ristorante della Tate Britain Fermarsi al ristorante del museo per uno spuntino o addirittura per il pranzo può essere una buona idea per utilizzare al massimo il tempo di visita.

Il self-service della Tate offre una gamma di primi appena preparati, buoni sandwich, pasti leggeri, zuppa, dolci e bevande ed è aperto ogni giorno dalle 10.00 alle 17.40.

Il Ristorante è aperto per il pranzo dalle 11.30 alle 15.00 (ultimi ordini alle 15.00).

Sono disponibili anche piatti vegetariani e porzioni ridotte per bambini.

Si consiglia di prenotare allo 020 7887 8825, fax. 020 7887 8902 o di mandare un'email a: tate.restaurant@tate.org.uk.


Torna all'indice Musei up





Annunci o altre pagine interessanti:



TATE BRITAIN LONDRA - alcune opere visibili nel museo

Museo Tate Britain
Esterno del Tate Britain

Gabriele Rossetti
Dante Gabriele Rossetti



Libri e Guide di Londra

United Kingdom Art Museum and Britain Introduction: Tate Liverpool, Dudley Museum and Art Britain, Bilston Craft Britain
2010, Books LLC
  Expo. Da Londra 1851 a Shanghai 2010 verso Milano 2015
Dell'Osso Riccardo, 2008, Maggioli Editore
  La nuova Londra. Capitale del XXI secolo
Niada Marco, 2008, Garzanti Libri
  L'amore a Londra e in altri luoghi
Soriga Flavio, 2009, Bompiani
  I dipinti della Tate Britain di Londra
Gentili Augusto, Barcham William L., Whiteley Linda, 2000, Magnus
  Londra 1:15.000. Pianta della città
2009, Touring
  Londra e contorni. Piatti, percorsi e parole alla scoperta della Gran Bretagna
Beltrami Renata, Mazzola Silvia, 2009, Mursia (Gruppo Editoriale)
  Londra. Guide chat@win. Con cartina
Santangelo Alberto, Giannini Luca, Tragni Angelica, 2009, Rizzoli
  Londra. Itinerari, shopping, ristoranti, alberghi
2009, Giunti Editore
  Londra
Diamanti Carla, Beretta Marina, Berno Monica, 2008, De Agostini
  Londra. Con pianta
De Haro Sarah, Laughton Catherine, 2009, Michelin Italiana
  Londra. Con cartina
Nicholson Louise, 2008, Boroli Editore
  Londra
2009, Michelin Italiana
  I bordelli di Londra. Cronache libertine
Apollinaire Guillaume, 2008, Robin

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport