Galleria Nazionale Arte Moderna Roma




Galleria Nazionale Arte Moderna di Roma

Informazioni generali e orari d'apertura

Roma -Galleria Nazionale Arte Moderna RomaIndirizzo:
Viale delle Belle Arti 131 - 00196 Roma
Ingresso disabili: Via Gramsci, 71
Informazioni e biglietteria: 06 322 98 221
Centralino: 06 322 98 1
Fax: 06 322 15 79

Orari di apertura:
Da martedì a domenica ore 8.30 - 19.30;
lunedì chiuso.

L'ingresso è consentito fino a 45 minuti prima della chiusura.

Chiusura festiva:
1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

Breve storia della Galleria GNAM

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma La nascita della Galleria risale al 1883, al momento in cui il nuovo Stato Unitario dimostra la sua attenzione per un'Arte "Nazionale" attenzione allo sviluppo di un'arte ‘nazionale'.

Nel 1915, le collezioni che prima erano nel Palazzo delle Esposizioni costruito da Pio Piacentini, vengono sistemate nell'area allora suburbana fuori Porta del Popolo, a Valle Giulia nel monumentale edificio di Cesare Bazzani, realizzato per l'esposizione che celebrava il cinquantenario dell'Unità d'Italia (1911).

L'edificio viene ampliato dallo stesso architetto nel 1933-34 ed i nuovi spazi ospitano, fino al 1945, soltanto i cimeli della mostra del Decennale del Fascismo.

Alla fine degli anni Novanta La Galleria, accorpando altri musei, gallerie e collezioni, acquisisce lo status di "museo madre", vale a dire di museo del XIX e del XX secolo.

Organizzazione della Galleria

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - PiantinaAi lati dell'Atrio con la Sala delle Colonne ed i cortiletti ad est ed ad ovest, si trovano i primi gruppi di sale che contengono opere relative a determinati periodi storici:
da una parte l'Ottocento e dall'altra gli artisti e le opere "verso la modernità" del primo Novecento.

Nelle sue 55 sale è possibile vedere i capolavori della collezione, circa 1.100 opere.

Proseguendo alla scoperta dell'Arte Moderna e Contemporanea a destra si troveranno le opere degli anni fra il 1926 al 2000 ed alcun sale monografiche.

A sinistra trovano posto una quindicina di sale utilizzate per Mostre Temporanee.

La Galleria offre al visitatore comode zone di relax, Bar, shop, biblioteca, servizi ecc.


Salone Ercole - Neoclassicismo e Romanticismo

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - Vespri siciliani - HayezIl salone è dedicato al periodo di passaggio tra Neoclassicismo e Romanticismo, tra la fine del Settecento e l'inizio dell'Ottocento.

Qui è esposto l' Ercole e Lica che Antonio Canova ha scolpito nel 1815; la scultura è accompagnata dalle statue delle dodici divinità dell'Olimpo.

Alle pareti la grande pittura storica e mitologica con I Vespri Siciliani (1864) di Francesco Hayez, La vergine al Nilo (1865) di Federico Faruffini e Marco Polo (1863) di Tranquillo Cremona.

Sala della Psiche - Internazionalismo Romano

Galleria Nazionale Arte Moderna RomaLa sala è così chiamata per la presenza della statua in marmo del purista Pietro Tenerani, la Psiche svenuta, del 1822 che accompagna il Ritratto della principessa Zenaide Wolkonsky del 1850 dello stesso artista.

Nella stessa sala, sono presenti altre opere comprese nella Corrente dei Purismo: gli artisti Puristi riconoscevano come modelli i maestri primitivi da Cimabue al primo Raffaello.

Tommaso Minardi, è presente con Omero cieco in casa del pastore Glauco del 1810 e La Madonna del Rosario del 1840; Andrea Appiani con il Ritratto di Vincenzo Monti, 1809; Marianna Candidi Dionigi con Paesaggio (L'Aniene presso Tivoli) del 1798.




Sala del Giardiniere - impressionismo

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - Il giardiniere di Van GoghLa sala è dedicata agli artisti impressionisti e a quei pittori che si possono racchiudere con il nome di Scuola di Parigi, che comprende anche gli italiani che, al finire del secolo, si trasferirono a Parigi considerata ormai la capitale mondiale dell'arte.

La sala prende il nome dall'opera di Vincent Van Gogh, Il giardiniere del 1889 e qui esposta con L'arlesien, 1890.

In questa sala si trovano gli Impressionisti francesi Paul Cezanne, con Les cabanon de Jourdan del 1906;  Claude Monet con Ninfee rosa del 1898; Gustave Courbet con Bracconieri nella neve del 1867 e con Edgard Degas, con Dopo il bagno del 1886.

Degli Impressionisti italiani sono esposte l'opera di Giovanni Boldini, Giuseppe Verdi del 1886 e  il quadro di Vittorio Matteo Corcos, Sogni del 1896.

Giuseppe De Nittis, è presente con tre opere, Donna sulla rena del 1875, La piccola inglese del 1880 ed infine Corse al Bois de Boulogne del 1881.

Sala 1 - Roma 1911 SALA DEL CINQUANTENARIO

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - Enrico ColemanQuesta sala, introduttiva del nuovo secolo, e le sale che seguono sono dedicate alla grande esposizione internazionale che si tenne a Roma nel 1911.

Al centro la scultura di Auguste Rodin, L'età del bronzo, 1886, accanto al bronzo Atleta che lotta col pitone, 1877 di Frederic Leighton ed alle pareti le opere di Enrico Coleman, pittore della campagna romana con Centauri, 1895, Onorato Carlandi con Tramonto romano, 1892 una bellissima immagine della campagna romana, con la terra color rosso per la presenza del tufo.


Sala 9 - Salone di Giordano Bruno

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - Salone Giordano BrunoQuesta sala raccoglie opere realizzate dopo il 1883, anno di costituzione del museo.

Il salone celebra il Risorgimento Italiano con grandi tele commissionate dallo Stato unitario a Giovanni Fattori e Michele Cammarano con soggetti di battaglie.

Al centro della sala il calco della statua di Giordano Bruno dello scultore Ettore Ferrari, rende omaggio ad uno dei personaggi fondamentali del nostro Risorgimento.

Alle pareti tele di Dogali, Adolfo Tommasi illustrano i temi sociali del tempo: l'avventura coloniale e l'emigrazione.

Sala 10 - Sala della Madre

Galleria Nazionale Arte Moderna RomaLa sala prende il nome dalla statua posta al centro che è opera dell'artista Adriano Cecioni la scultura in marmo dal titolo "La madre" .

Alle pareti sono esposte opere di pittori toscani come
Telemaco Signorini, con "Pioggia d'estate a Settignano" (1881-86), "Ghetto di Firenze" (1882),  Giovanni Fattori con "Don Chisciotte e Sancio Panza" (1884), Egisto Ferroni con "Torna il babbo" (1883, Arturo Viligiardi con "La vita" (1895).


Sala 19 - Arte Astratta Italiana

Galleria Nazionale Arte Moderna Roma - Piero DorazioAnche questa sala è dedicata agli artisti, la maggior parte operanti a Roma, che nel dopoguerra hanno evoluto il loro stile verso l'Astrattismo.

Le opere che sono esposte sono: il trittico dal titolo Via Margutta dipinto da Concetto Maugri nel 1951; il Monumento al partigiano in ferro verniciato di Pietro Consagra del 1947; la tempera su compensato realizzata nel 1948, da Afro, Natura morta; La bella Chimerain bronzo del 1954 di Mirko; il brillante olio dal titolo Rilievo relativo ai tempi di percezione, del 1950 di Piero Dorazio.

Di Achille Perilli, esponente del gruppo Forma 1 e del MAC è esposto il coloratissimo "E dietro infiniti spazi" del 1951; di Antonio Sanfilippo, un Paesaggio del 1949 e di Carla Accardi, la Composizione del 1950, in acrilico su tela.


Torna all'indice Musei up





Annunci o altre pagine interessanti:



Foto Galleria Nazionale Arte Moderna di Roma

Matteo Corcoz
Sogni (1896)

Cezanne Cabanon de Jourdan
Cabanon de Jourdan

Klimt - Le tre età
Le tre età

Haiez I Vespri siciliani
I Vespri siciliani



Libri sui Musei e Gallerie d'Arte di Roma

  Luoghi figure nature morte. Opere della Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale. Catalogo della mostra (Roma, 19 novembre 2011-15 aprile 2012)
2011, De Luca Editori d'Arte
Percorsi del Novecento romano dalla Galleria Comunale d'Arte Moderna
2010, Gangemi
  La galleria dei Carracci in palazzo Farnese a Roma. Eros, Anteros, età dell'oro
Colonna Stefano, 2007, Gangemi
I tesori del Museo Ebraico di Roma. Guida alla visita e alle collezioni
Di Castro Daniela, De Luca Araldo, 2010, De Luca A.
  Ai confini di Roma. Tesori archeologici dai musei della provincia
2010, Gangemi
  Le sculture del Palazzo Nuovo. Musei Capitolini. Vol. 1
cur. La Rocca E., Parisi Presicce C., 2010, Mondadori Electa
  Attorno al Cavallini. Frammenti del gotico a Roma nei Musei Vaticani
cur. Strinati T., 2009, Skira
  Il tempio di Giove e le origini del Colle Capitolino
cur. Albertoni M., Damiani I., 2008, Mondadori Electa
  Il museo del Barocco romano. Le Collezioni Ferreri, Laschena e altre donazioni a Palazzo Chigi in Ariccia
cur. Guerrieri Borsoi M. Barbara, Petrucci F., 2008, De Luca Editori d'Arte
  Gli affreschi del Palazzo dei Conservatori. Quaderni capitolini. Vol. 3
cur. Guarino S., Masini P., 2008, Mondadori Electa

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport