Corrente artistica Naturalismo




Cos'é il Naturalismo

Naturalismo  dell'epoca romana In arte il naturalismo si riferisce alla rappresentazione realistica degli oggetti in un ambiente naturale.

Il Naturalismo è un movimento artistico nato intorno al 1870 in Francia proseguendo ed ampliando la corrente artistica del Realismo.

Naturalista è l'arte o l'artista che presta particolare attenzione ai dettagli di ciò che lo circonda, e li raffigura così come li vede, senza abbellirli, idealizzarli o asservirli a posizioni ideologiche.

I soggetti sono paesaggi urbani e suburbani in cui, persone, animali e cose ritratte, appartengono ai luoghi dipinti.


La prima età del Naturalismo

Naturalismo  del Rinascimentale - Masaccio Naturalismo si è affacciato più volte nel mondo dell'arte attraverso le opere di pittori particolarmente sensibili alla rappresentazione del mondo intorno ai soggetti ritratti.

In Italia appare nei primi anni del Rinascimento con artisti vitali come Masaccio e Giotto e si sviluppa durante il Barocco, come il tentativo di imitare la natura.
Le forme geometriche, il semplice, le due dimensioni, vengono sostituite con forme tridimensionali, destinate a ritrarre le persone, gli animali e l'ambiente come appaiono agli occhi.

La seconda età del Naturalismo

Naturalismo - Carracci Verso la metà dell'Ottocento, le ricerche nel campo delle scienze naturali hanno uno sviluppo straordinario e, messe in relazione con gli ideali del positivismo, sono oggetto di grande interesse per una gran massa di pubblico.

Il Naturalismo nelle arti visive, nasce intorno al 1840 in Francia e allarga il campo di interesse artistico a soggetti meno poetici o edificanti.

Si basa sulla filosofia che solo le leggi della natura sono valide per spiegare il mondo e che l'uomo è soggetto ad un inevitabile condizionamento biologico e sociale.



I temi del Naturalismo

Naturalismo - Carracci - Bottega del MacellaioCome il Realismo, il Naturalismo respinge l'idealismo stilizzata del Classicismo e del Romanticismo, affermando il primato della realtà oggettiva, senza discriminazioni di carattere sociale o filosofico.

In molti artisti è difficile distinguere il Realismo dal Naturalismo, anche perché quest'ultimo si evidenzia solo per i temi scelti: alle opere di natura storica venivano preferite gli aspetti del mondo del lavoro e la vita dei campi.

Una nota importante del movimento naturalistico risiede nella sua convinzione nella vanità degli sforzi umani contro le immani forze della natura.

La diffusione del Naturalismo - In Francia

Naturalismo - Camille Corot - Ponte di MantesIn Francia, come il altri Stati, il Naturalismo è un movimento che coinvolge anche la Letteratura ed il Teatro; l'obiettività, l'imparzialità, il materialismo e il determinismo sono le fondamenta della sua visione del mondo.

Il grande interesse per i paesaggi naturali porta un gruppo di artisti a Barbizon a dipingere all'aperto; uno dei maggiori artisti del gruppo è Théodore Rousseau (1812-1867), autore di " A Forest Alameda de L'Isle-Adam", Charpin Albert (1842-1924) che dipinge pastori senza volto, Jean-Baptiste-Camille Corot (1796-1875), Edouard Manet (1832-1883) che ritrae la realtà urbana senza il peso di ideologie, realizzando il ponte fra realismo e naturalismo in un nuovo genere di pittura che porterà all'Impressionismo.

La diffusione del Naturalismo - In Inghilterra

Naturalismo - John Constable Precursori del Naturalismo pittorico in Inghilterra furono George Stubbs, un artista che verso la fine del Settecento, dipingeva animali e John Constable (1776-1837), famoso Paesaggista.

In Inghilterra il movimento naturalista sfociò nell'arte di pittori Preraffaelliti che amavano dipingere all'aperto o nelle opere catalogate come "Wildlife Art".

La Wildlife Art prosegue sostenuta da una fitta schiera di sostenitori anche in questo secolo, sia con technoche ad olio o acquarello, ma anche come illustrazioni e poster di animali selvatici.

La diffusione del Naturalismo - In America

Naturalismo - William Bliss Baker Un esempio di naturalismo è il lavoro del pittore americano William Bliss Baker (1859-1886) i cui dipinti di paesaggio sono considerati come alcuni dei migliori esempi del movimento naturalistico.

In America la pittura naturalista si è sviluppata moltissimo sfociando nella Hudson River School con molti pittori di valore.

Alcuni di questi pittori come Albert Bierstadt e Frederic Edwin Church hanno amato rappresentare le forme più spettacolari e violente della natura selvaggia.


La diffusione del Naturalismo - In Italia

Realismo Pittorico Italiano - Fattori In Italia lo sviluppo della corrente Naturalista si sviluppa indipendentemente dalla pittura europea, ma deriva dalla continuità pittorica italiana in particolare da quella fiorentina e toscana: infatti i pittori naturalistici si riconoscono nel movimento dei Macchiaioli.

Il principale artista rappresentativo del Naturalismo Pittorico Italiano fu Giovanni Fattori quando dipinge  il paesaggio, le campagne, soprattutto la Maremma e le coste livornesi.


La diffusione del Naturalismo - Grimm Group

Naturalismo - Alfred RollNaturalismo - Serafino De Tivoli Johann Georg Grimm, pittore bavarese arrivato in Brasile verso il 1880 dopo avere studiato all'Accademia a Monaco di Baviera, fu uno dei promotori della pittura paesaggistica come genere autonomo ed incoraggiò la pittura tratta dall'osservazione diretta della natura.

Seguendo questi principi fondò il Grimm Group con un gruppo di allievi

Tra i suoi allievi si distinsero i brasiliani Antonio Parreiras (1860-1937) e l'italiano Giovanni Battista Castagneto (1851-1900), ma fu per la pittura brasiliana un elemento propulsivo.








Naturalismo - Marie Bashkirtseff
Naturalismo - Aureliano de Beruete
Naturalismo Juaquin Vayreda
Naturalismo - Liebermann Max


Torna all'indice Correnti artistiche up





Annunci o altre pagine interessanti:





Libri sul tema del Naturalismo

  Fattori e il naturalismo in Toscana
cur. Dini F., 2008, Mauro Pagliai Editore
  La possibilità del naturalismo
Bhaskar Roy, 2010, Marietti
  Pittura a Siena tra «baroccismo» e naturalismo
Toti Enrico, 2009, Silvana
  Manet. Saggi sul naturalismo nell'arte
Zola Émile, 2006, Donzelli
  Natura in etica. Naturalismo e antinaturalismo
cur. Botturi F., Mordacci R., 2010, Vita e Pensiero
  Guido De Carolis. Le vie del colore. Dal naturalismo all'astrattismo
cur. Onofrio M., 2010, Edilazio
  Luce e ombra. Caravaggismo e naturalismo nella pittura toscana del Seicento
Carofano Pierluigi, 2005, Felici
Renato Vernizzi. Dal chiarismo al naturalismo
Pontiggia Elena, Mirra Marta, Vernizzi Luca, 2005, Mazzotta
Da Santi di Tito a Bernardino Mei. Momenti del caravaggismo e del naturalismo nella pittura toscana del Seicento
Carofano Pierluigi, 2004, Felici
  L'incredulità del Caravaggio e l'esperienza delle «cose naturali»
Bologna Ferdinando, 2006, Bollati Boringhieri
  Idealismo e naturalismo nella scultura e nella pittura gotica
Dvorák Max, cur. Marchi R., 2003, Franco Ange
  Descrivere o narrare. Disegni francesi tra naturalismo e simbolismo
Fagioli Marco, Marini Francesca,

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS


Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport