Corrente artistica Espressionismo astratto




Storia della corrente artistica Espressionismo astratto

Fondatori del movimento
Mark Rothko espressionismo astratto 1 Questa corrente artistica nasce a New York durante il periodo della Depressione. Il movimento viene anche chiamato "Scuola di New York".

Uno dei maggiori protagonisti è l'intellettuale Mark Rothko, amante della musica, della filosofia, della letteratura, oltre che della pittura.

Insieme a lui troviamo anche artisti famosi come Jakson Pollock, Willem De Kooning, Adolf Gottlieb, Robert Motherwell, Franz Kline, Clyfford Still,  Barnett Newmann.



Cosa s'intende per "Espressionismo astratto"

Mark Rothko espressionismo astratto 2E' un processo che vede le emozioni espresse attraverso l’azione pittorica.

Nell'Espressionismo astratto si ravvisa sicuramente l'influenza europea del Surrealismo e dell’Espressionismo, ma le differenze sono reali e si manifestano sin dagli anni Quaranta.

Poi, verso il 1945, da questo movimento si sviluppano due diverse forme artistiche: l’Action Painting (Pittura d’azione) e la Color Field Painting (Pittura a campitura di colore).

L'Espressionismo astratto va considerato come una delle più importanti correnti del dopoguerra che si manifesta come pittura non figurativa.

Come si realizza

L'individualità dell'artista svolge il ruolo centrale nell'opera, che si realizza attraverso lo sviluppo di un linguaggio pittorico di tipo astratto.

Un astrattismo particolare, in cui non appaiono forme definite, e che per questo motivo viene accomunato all'Informale europeo, da cui si distingue, però,  per il senso di libertà dalla tradizione e il respiro più ampio; fattori influenzati dal contesto americano in cui è nato il movimento stesso.

Le influenze che hanno prodotto questa corrente

Jackson Pollock espressionismo astratto 3 Il momento storico della Depressione americana, la conoscenza della pittura murale messicana, del Surrealismo, della psicanalisi jungiana, ed infine i simboli e i riti degli indiani d'America. Questi gli elementi che ispirano tali opere.

Per questi artisti l'arte consiste nell'atto stesso del dipingere. Una forma rivoluzionaria di espressione, che non mira alla rappresentazione intellettuale della realtà esteriore (come nel Cubismo) e che non si propone neppure di raffigurare le immagini dei sogni e dell'inconscio (come nel Surrealismo).



 

L'atto di dipingere

Ecco allora che il nome "Action painting" trova piena giustificazione, dato che l'artista si realizza sotto l'impulso dell'urgenza dell'azione. "Azione" non in senso motorio, gestuale, ma in senso psicologico ed esistenziale.

L'artista esiste non perché raffigura qualcosa, ma perché sceglie di agire. "Azione" intesa come assunzione del rischio di dipingere il quadro senza un progetto, lasciando che il quadro nasca e si riveli al momento, quindi come auto-conferma dell'esistenza dell'artista.

Sviluppi del movimento

Willem De Kooning espressionismo astratto 4 Il movimento attrasse l'attenzione, nei primi anni cinquanta, della CIA. Vi videro un mezzo ottimale per la promozione dell'ideale statunitense di libertà di pensiero e di libero mercato, uno strumento perfetto per competere sia con gli stili del socialismo realista prevalente nelle nazioni comuniste, sia con il mercato dell'arte europea, allora dominante.

La CIA organizzò e finanziò la promozione degli artisti americani aderenti all'espressionismo astratto, tramite il Congresso per la libertà culturale dal 1950 al 1967.

La fine del movimento

Dal 1960, la corrente perse d'impatto e non fu più a lungo così influente come negli anni precedenti. Alcuni movimenti, come la pop art e il minimalismo, furono una contro risposta e una ribellione verso quello che l'espressionismo astratto aveva generato. Ad ogni modo, molti pittori, come Fuller Potter, che aveva creato opere espressioniste astratte, continuarono a lavorare su questa linea per molti anni ancora, a volte estendendo ed espandendo le implicazioni estetiche e filosofiche di questa ricerca artistica.

Elenco dei maggiori rappresentanti della corrente Espressionismo astratto

Ad Reinhardt
Adolph Gottlieb
Alfred L. Copley
Arshile Gorky
Barnett Newman
Bradley Walker Tomlin
Clyfford Still
Conrad Marca-Relli
Cy Twombly
Emilio Scanavino
Ferruccio Bortoluzzi
Franz Kline
Giovanni Callisto
Hans Hofmann
Helen Frankenthaler
Isamu Noguchi
Jackson Pollock
Joan Mitchell
Lee Krasner
Mark Rothko
Morris Louis
Philip Guston
Robert Motherwell
Willem de Kooning
William Baziotes
William Congdon


Torna all'indice Correnti artistiche up





Annunci o altre pagine interessanti:



Libri sul tema Espressionismo

  Espressionismo
Bahr Hermann, 2012, Silvy
  L'espressionismo tedesco
Chiarini Paolo, 2011, Silvy
  Abstract expressionism
Siegel Katy, 2011, Phaidon
  L'arte contemporanea. Tendenze, poetiche e ideologie dall'espressionismo tedesco alla postmodernità
De Paz Alfredo, 2007, Liguori
  Forme dell'espressionismo nel cinema
Lolli Andrea, 2009, Aracne
  L'Espressionismo in Germania. 1900-2000
2001, Mondadori Electa
  Arte contemporanea: dall'espressionismo astratto alla pop art
Zambianchi Claudio, 2011, Carocci
  L'arte espressionista. Teoria e storia
Passaro Maria, 2009, Einaudi
  Espressionismo tedesco
Tone P. Giorgio, 2009, Audino
  Espressionismo. La realtà come esperienza emotiva
Dantini Michele, 2003, Giunti Editore
  Espressionismo
Elger Dietmar, 2007, Taschen
  Le avanguardie artistiche del XX secolo. Tendenze e poetiche dall'espressionismo tedesco al muralismo messicano
De Paz Alfredo, 2005, EUB
  Edvard Munch. Dal realismo all'espressionismo. Dipinti e opere grafiche dalla Galleria nazionale di Oslo. Catalogo della mostra
1999, Sillabe
  Klimt, Kokoschka, Schiele. Dall'art nouveau all'espressionismo
2001, Mazzotta

Cerca su IBS - il distributore tutto italiano

Logo IBS

Libri, Dischi, DVD, Blue Ray, MP3, eBooks,
Libri in inglese, Videogiochi, Giocattoli, Sport